Colla al culo

Eppure Franco Marini aveva un credito. Sì, perchè a suo tempo, nel rispetto dei principi democratici, aveva votato contro per l’arresto di  Previti e Dell’Utri. In politica, si sa, ogni favore è un debito. Quindi questo poteva essere il momento in cui Berlusconi doveva restituire il regalo che gli permise di non finire in galera e beneficiare delle sue leggi. Invece no, si va dritti verso nuove elezioni. Ovviamente si ripresentano gli stessi, gli scranni ce l’hanno appicciccati al culo!

3 Responses to Colla al culo

  1. anto says:

    cara samanta, e poi ti chiedi come mai al partito non ti vogliono?

    non hai le credenziali, non ti sei fatta nemmeno un giorno di galera.. Ti manca il Curriculum, Sam

    Guarda Moggi. Lui si che può.

    Pensa, si stanno litigando Mastella…

    vogliamo aggiungere altro?
    anto

  2. ilnotturno says:

    che pena !, possibile che la vera unica alternativa siano le sfilacciate liste civiche del buon Grillo ? ……….. Ciao Anto, chissà se ti ricordi di me.

    Nicola

  3. samanta says:

    Caro Nicola,
    l’alternativa non sono le liste di grillo. L’alternativa deve restare la politica. Ma la politica quella cosiddetta buona. Lo so una parolona. Alcuni filosfi, sociologi, dicono che in Parlamento non c’è altro che uno strato simile ai cittadini comuni. Ma se io, te, Antonella, ecc siamo cittadini onesti, e dunque non ci ritroviamo nella classe politica del nostro paese, è possibile che non siamo rappresentati da nessuno? Oggi, e te lo dico con un’esperienza politica, non c’è nessun partito che si possa definire meglio degli altri. In ognuno di essi ci sono personaggi ambigui e dal passato poco trasparente!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>