Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Danni dei vaccini

Contributo inviatoci da Medicinenaturali.net

Riassumendo, la scia dei disastri del vaccino si sta ingrossando. Non solo le vaccinazioni non sono efficaci nel migliorare la salute dei bambini e di chi le riceve, ma causano gravi problemi di salute e sofferenze alle loro famiglie, imbrogliando le vittime dei vaccini.
I genitori dei piccoli in eta’ di vaccinazione dovrebbero usare il loro discernimento ed informarsi loro stessi sui reali pericoli di questa procedura medica non scientifica, inutile, dannosa ed invasiva.
Non importa quanto si cerchi di imporre i vaccini, la vaccinazione non a’¨ obbligatoria in Australia (sebbene il Ministero Liberale Federale della Sanita’ abbia annunciato un piano per renderlo tale nel prossimo – il che, al momento, suona piu’ come una minaccia) e i genitori non devono vaccinare i loro figli…………..
L’incapacita’ di ascoltare ed osservare la verita’ ha creato un manipolo di medici praticanti che infliggono il male anziche’ curare, che diventano accusatori anziche’ aiutare e che stanno decisamente nascondendo – consapevolmente o inconsciamente, ma con una frequenza paurosamente in aumento – i disastri creati dai loro inutili intrugli mortali e dalla loro assistenza ipocrita.
Forse dovrebbe essere introdotto il termine “boomerang di Munchausen”; per descrivere quei membri della professione medica che ingannano le vittime dei loro dannosi interventi (i vaccini in particolare).
Vorrei ricordare a coloro i quali potrebbero ancora pensare che i rischi delle lesioni da vaccino siano superati dai benefici stessi, che le malattie infettive sono benefiche per i bambini perche’ preparano e fanno maturare il loro sistema immunitario. Queste malattie rappresentano anche delle pietre miliari dello sviluppo.
Avere il morbillo non solo fornisce una immunita’ specifica al morbillo stesso per tutta la vita, ma anche una immunita’ non specifica ad una moltitudine di altre, piu’ serie condizioni: malattie degenerative di ossa e cartilagini, certi tumori, malattie della pelle ed immunoreattive (Ronne, 1985).
Si e’¨ scoperto che gli orecchioni proteggono contro il cancro alle ovaie (West, 1966). Quindi non c’e’ alcun bisogno di tentare di impedire che i bambini contraggano malattie infettive.
Inoltre, secondo la ricerca immunologica ortodossa, i vaccini non immunizzano, ma sensibilizzano; essi rendono i riceventi piu’ suscettibili alla malattia (Craighead, 1975).
Proprio i bambini vaccinati soffrono di malattie croniche (l’asma e le costanti infezioni agli orecchi sono due dei molti effetti collaterali dei vaccini); sviluppano effetti collaterali a malattie quali polmonite o morbillo atipico (che ha un rischio di mortalita’ pari al 12-15 per cento); o possono incontrare delle difficolta’ nel decorso di malattie innocue come la varicella, poiche’ il loro sistema immunitario e’ stato annientato dai vaccini.
A conclusione della questione, invito i genitori a porsi alcune domande.
Avete notato quanto premono per le vaccinazioni con minacce, coercizioni, imbrogli e misure punitive in danaro, con i genitori che vengono poi accusati di cio’ che e’ provocato dagli effetti collaterali dei vaccini stessi?
Vorreste soccombere allo stesso tipo di pressione se un qualunque altro prodotto venisse imposto con la stessa veemenza?
Non sareste sospettosi e non vi chiedereste che cosa non va nel prodotto, se ne venisse forzato il consumo?
Percha’¨ cosi’ tanti genitori attenti, come pure molti medici informati, ora rifiutano la vaccinazione?
Non dovreste sospettare di un sistema medico che vi costringe, che non accetta la responsabilita’ dei danni inferti dal vaccino e, in modo illegale, cerca di togliervi il vostro diritto costituzionale, democratico e legale di esercitare il controllo sulla vostra salute e su quella dei vostri figli, senza essere vessati e ingannati?

Commenti Facebook

21 thoughts on “Danni dei vaccini

  1. Ma scherziamo ? Per simili argomentazioni potremmo ( ad esempio )avere ancora il vaiolo imperversante nel mondo.Come si puÚ con tanta leggerezza ignorare una delle pi? grandi conquiste mediche?

  2. Guarda che un conto sono i vaccini contro le malattie mortali, un altro quelle contro il raffreddore…. e’ ridicolo vaccinare contro malattie non pericolose. Che poi alcuni muoiano per una puntura di ape o un’ influenza, puo’ capitare, ma non per questo deve essere obbligatorio immunizzare tutti contro qualsiasi stupidaggine!

  3. Mi sia concesso, allora, di pregarVi d’una maggiore chiarezza nell’esposizione ove, mi sembra, si generalizza col rischio di enfatizzare il discrimine contro ogni tipo di vaccinazione. Grazie, comunque, della risposta.

  4. Questo discorso vale solo per alcuni vaccini come quello contro il morbillo o la varicella che sono curabili con una decina di giorni di letto. Allo stesso tempo perÚ non viene fatta la distinzione necessaria tra i vaccini opzionali e altri che invece devono essere obligatori, come l’antitetanica e l’antipolio (ancora oggi in italia si registrano casi di poliomelite causata da genitori contro i vaccini)

  5. avete mai visto gli esiti di una rosolia congenita? o di una meningite da hemophilus tipo b? o una encefalite da morbillo?

    la bibliografia riportata nellÏ’articolo e’ ridicola! articoli vecchi e di bassa qualita’… chi scrive certe cose dovrebbe leggere un po’ di piu’ e fare qualche sforzo per essere quantomeno obiettivo.

    infine ricordo a tutti che in alcuni paesi le vaccinazioni sono facoltative perche’ esiste un forte senso civico e in questi paesi i tassi di copertura vaccinale sono piu’ alti che in quelli dove lo stato deve fare la brava mammina e costringere i figlioletti a prendere la medicina per il loro bene!!!

    auguriamoci di diventare grandi e di non avere bisogno di mamme… e auguriamoci di non essere disinformati da chi non porta prove contro i vaccini!!!

  6. Vorrei sapere i dati dei casi di poliomelite cuasata dei genitori contro i vaccini….e visto che tutti attaccano i geniori degenerati che non vaccinano i figli , perche” non fanno vedere i dati dei bambini rovinati dai genitori…

    vaccini per l”epatite b, che invece di aiutare creano danni , ina quanto vaccini vecchi comprati durante l”amministrazione Poggiolini…di chi fidarsi? delle case farmaceutiche! Mah….?

    A quando le vaccinazioni contro la stupidita” ?

  7. premetto che sono un medico igienista,e quindi un criminale insensibile e cieco martoriatore di bambini.

    credo che qui si faccia confusione:

    1) I vaccini NON sono innocui, come TUTTI i farmaci

    2) i vaccini hanno standard di sicurezza elevatissimi, in quanto pur essendo somministrati a decine di milioni di bambini, le reazioni sono rarissime.

    3) i vaccini hanno debellato malattie mortali ed altra altamente invalidanti ed Ë grazie a loro che in italia non si conosce pi? malattie come la poliomielite e fra qualche anno (se non si porranno ostacoli all’obbligo vaccinale) non si conoscer‡ pi? l’epatite virale B (che vi garantisco Ë una brutta malattia, a trasmissione anche sessuale).

    4) purtroppo esiste un forte movimento di opposizione all’obbligo vaccinale e ci sono forti probabilit‡ che anche in italia le vaccinazioni diverranno facoltative.

    5) In caso di facoltativit‡ se il tasso di vaccinazione non raggiunger‡ almeno il 90% tutto l’impegno profuso sar‡ sprecato perchË verr‡ persa l’immunit‡ di massa.

    6)In ogni nazione dove per campagne di disinformazione le vaccinazioni sono calate sono tornati flagelli come la pertosse (malattia a volte mortale nei neonati), la poliomielite, il tetano, etc.

    7) Il morbillo non Ë affatto una malattia lieve e non Ë proprio il caso, nel 2000, di farla subire al proprio figlio, poi ognuno faccia come vuole.

    8) ho incontrato madri terrorizzate all’idea di vaccinare il figlio, ma che poi non si ponevano problemi a somministrargli la classica tachipirina o l’antibiotico al primo colpo di tosse. Provare a ricercare gli effetti collaterali, le morti accidentali, le allergizzazioni da tachipirina, derivati penicillinici etc.

    9) spesso il rifiuto dei vaccini si associa all’adesione a medicine alternative come l’omeopatia, quando non si considera che i vaccini sono farmaci naturali perchÈ prodotti da virus, microbi o loro tossine, inattivati/e o attenuati. il principio Ë stimolare le difese immunitarie provocando una piccola malattia, proprio come con l’omeopatia (che perÚ non funziona!)

  8. Mi piace che la definizione di mamma attenta sia data a quelle madri che si rifiutano di vaccinare il loro figlio! Ebbene, sono una mamma disattenta e spero che la mia disattenzione eviti a mio figlio di morire tra gli atroci tormenti del tetano.

    Certi articoli estremi possono essere pubblicati solo su internet dove accanto alla libert‡ di pensiero vengono tutelate anche l’incompetenza e il fanatismo con la quale questa viene espressa.

    Lia Sonnati

  9. a quando un vaccino contro i politici come il succitato, e le multinazionali farmaceutiche che se ti permetti di stare bene te la trovano loro la malattia e il relativo modo per farli guadagnare, non gli basta mai, tanto purtroppo, la salute degli esseri umani come le guerre, la politica etc…È un business, in questa bella societ‡ rampante…come dite impossibile , eh lo immaginavo…

  10. ecco la classica mamma esaltata e fomentata dalla paura che qualche bruto faccia venire il tetano al suo piccolo, per carit‡ guardi che nessuno vulole far venire le malattie vaccinabili ai nostri figli ma si parlava di malattie di diversa gravit‡ e il tetano non È proprio la classica malattia esantematica tipo varicella,.Chi scrive non È un estremista, come lei, certi vaccini sono assolutamene vitali, altri probabilmente superfflui se non nocivi ,in qualche raro caso, ma non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, dovrebbe ringraziare che esistano “luoghi” di informazione non interessata (magari non sempre) come questo oppure il suo cervello omologato ha paura di quello che non fa parte del luogo comune,d’alronde il ministro della sanit‡ ha appena dettto che i campi elettromagnetici non sarebbero nocivi, bene lei ci andrebbe a vivere con un campo per esempio a 50hz costante? Un saluto a tutti. ah È bello sapere, non l’ottusit‡.

  11. vi ringrazio per gli animati contributi su questo tema più dibattuto che documentato.
    Per questo motivo vi chiedo di comunicare su queste pagine una lista – equilibrata tra pro e contro, moderati ed estremi, fautori ed oppositori, naturalisti e tecnocrati – di siti dove possiamo costruirci una propria opinione tramite fonti e documentazioni.

    In attesa speranzosa ringrazio

    padre coinvolto e ansioso

  12. Le consiglio caldamente la lettura di “L’intossicazione da vaccino” di Fernand Delarue prima di pontificare sulle grandi conquiste mediche del secolo. E’ ora che Sabin e i suoi fans scendino un attimo dal piedistallo a comparare le statistiche, ma quelle vere,del prima e dopo vaccino. E, se le avanza un po’ di tempo, le consiglio di farsi una chiaccherata con quei poveri cristi di genitori che si ritrovano un figlio rovinato per la vita dopo una vaccinazione.
    saluti

  13. Premetto che non sono medico ma, a differenza di lei, sono un lettore attento e da lei non mi farei prescrivere neanche la marca della saponetta. L’unico punto che ci trova d’accordo e’ il punto 1…per il resto fa il suo bravo dovere di terrorista. Ma del resto dobbiamo lavorare no? Se ha dei figli le consiglio caldamente di farli vaccinare, oltre che dai pericolosi morbillo, rosolia, parotite, epatite B, pertosse etc, anche dal raffreddore. La vaccinazione facoltativa e’ un segno di civilta’ e di rispetto ma ci sono ancora tanti paesi nel mondo che avrebbero bisogno della sua opera. E 9 milioni di italiani non la pensano come lei riguardo all’omeopatia…grazie a Dio
    saluti

  14. Sono molto interessato ad approfondire gli eventuali effetti collaterali della tachipirina e del Lonarid per capire se ci può essere una correlazione con le patologie di mio figlio.

    Grazie per ogni informazione possiate darmi

  15. A parte che i casi di polio in Italia, come in Albania anni fa, sono dovuti NON DA BAMBINI NON VACCINATI, bensì PROPRIO DAI VACCINI STESSI!
    Ma lo sa che lei, genitore, zio o nonno che sia, lei stesso non è assolutamente immunizzato contro la poliomielite prerché i vaccini NON DANNO IMMUNITA’ PERENNE ma, e solo quando la danno (perché anche su questo punto ci sono una marea di dati su cui discutere!) è solo temporanea (dai 5 ai 10 anni al max)?
    O che addirittura potrebbe perfino averla contratta ed esserne uscito illeso, e non essersene nemmeno accorto perché gli stessi sintomi iniziali sono come quelli di un’influenza? E quindi magari si è fatto una sua immunità PERMANENTE per via naturale?
    E comunque vorrei farle presente che chi fa questo tipo di informazione, a partire da voci auterovili nel campo della medicina, NON SI INVENTA LE COSE TANTO PER ANDARE CONTRO, ma lo fa in maniera SERIA e soprattutto GRATUITA! (e QUINDI LIBERA!!!) Lei crede che ci siano forse Enti o Istituzioni o ancor meglio CASE FARMACEUTICHE che finanzino chi parla a loro sfavore? E si è mai chiesto che cavolo di profitto possono trarne gli obiettori? Non sarebbe più comodo per tutti continuare a somministrare farmaci e vaccini per cui ogni dose è sinonimo di GUADAGNO?!!
    E si è mai chiesto che cosa sia per esempio il TETANO? Mi dica, lo sa o meno che NON é UNA MALATTIA INFETTIVA? E’ infatti una malattia dovuta ad una spora presente anche nella polvere di casa, con la quale lei come tutti quanti noi è già stato ripetutamente in contatto. La spora del Tetano non ama l’ossigeno ed una semplice abrasione od anche una ferita più importante, SE SANGUINOLENTA e ben disinfettata, preferibilmente con ACQUA OSSIGENATA (anche se brucia!!!), non ha alcuna probabilità di far insorgere la malattia?
    E lo sa che l’EPATITE B si trasmette tramite il SANGUE e tramite lo SPERMA???? E lei crede che i bambini di pochi mesi fino all’età aldisotto dell’adolescenza siano tutti a rischio di contrarre l’Epatite B? Quanti bambini devono, per motivi gravi, subire una trasfusione o hanno un contatto sessuale???!!!! Grazie al cielo la maggiorparte è aldifuori del rischio di contagio. Eppure vengono obbligati ad essere vaccinati lo stesso! E lo sa che il vaccino antiepatite B è uno dei più pericolosi?
    Chiaramente non lo dico io, ma lo dice lo stesso foglietto illustrativo del vaccino (nonostante che in Italia i foglietti illustrativi e le schede mediche dei vaccini contengano l’80% IN MENO DI INFORMAZIONI rispetto agli stessi in America!!!!), ed anche il “Phisicians’ Desk Reference” e la “Banca Dati Americana MED-LINE” ed altri innumerevoli testi scientifici, lo dicono. Lo sa che in Francia (dove vige l’obbligo di vaccinare come in Italia) l’antiepatite B è stato eliminato proprio perché troppo pericoloso? E lo sa che è stato reso obbligatorio dal ministro DE LORENZO che ha preso TANGENTI dalla casa farmaceutica che lo produceva e per cui è stato condannato? E che per far passare la legge sono stati addirittura falsficati i dati? Sono tutte cose MOLTO BEN DOCUMENTATE: basta avere la voglia di leggere e l’umiltà di mettere da parte i propri pregiudizi ed essere predisposti a RIMETTERSI IN DISCUSSIONE, anche su cose nelle quali si è creduto per una vita!
    E lo sa che il resto dell’Europa non ha alcun obbligo vaccinale e la copertura è ben più bassa della nostra, eppure non vi sono epidemie in corso???
    Mi scusi, forse le sembrerà che l’abbia presa di mira, ma non è così, anche se il mio tono è un po’ concitato, ma LE ASSICURO che noi GENITORI OBIETTORI abbiamo passato ANNI a STUDIARE ed ad INFORMARCI PRIMA di scegliere definitivamente DA CHE PARTE STARE.
    TUTTI NOI, COME TUTTI VOI, abbiamo A CURA la SALUTE dei NOSTRI FIGLI.
    Forse chi è un po’ più giovane o chi ha un po’ più spirito critico (in forma costruttiva) e chi decide di NON DELEGARE ALCUNO LA SALUTE PROPRIA E DEI PROPRI FIGLI riesce ad approfondire l’argomento ed a rimanere SGOMENTO nel verificare, DATI ALLA MANO, che coloro i quali sono deputati a salvaguardare la salute delle persone, lo STATO ed i MEDICI, in realtà salvaguardano prima di tutto i LORO INTERESSI!!!
    Mi creda, si rimane scioccati! Ma poi ci si alza le maniche e con serenità si decide di fare la SCELTA GIUSTA SENZA PRECONCETTI!!!! intraprendendo una strada ancor oggi abbastanza difficile, in quanto additati, accusati, a volte addirittura perseguitati.
    Ma il mio consiglio è APPROFONDIRE SEMPRE L’ARGOMENTO, PRO e CONTRO, prima di tuffarsi in giudizi poco edificanti e soprattutto ingiusti e, oserei dire, ignoranti, nel significato proprio cioè che IGNORANO gli argomenti, verso chi ha fatto questa scelta!
    Perché chi ha scelto di non vaccinare, ha scelto prima di tutto di INFORMARSI togliendosi paraocchi e fette di prosciutto dagli occhi.
    Mi auguro di non aver offeso la suscettibilità di nessuno, e se l’ho fatto me ne scuso, ma tutto ciò è a fin di bene. E, comunque, se un’offesa fosse l’unico modo per far riflettere una persona, sono disposta a correre il rischio!

  16. Ho paura che il mio intervento cada nel vuoto, ma mi auguro che lei ogni tanto ci faccia un giro e possa leggere questo mio elenco, come dovutamente richiesto e al quale purtroppo non c’è stato seguito. SIGH!
    Premetto che sono una madre obiettrice, e sono 5 anni che studio sia i pro sia i contro (ed è proprio per questo che ho deciso di non vaccinare i miei figli). Passiamo al dunque:

    SITI PRO-VACCINI:

    http://www.ministerosalute.it

    alla pagina
    http://www.ministerosalute.it/promozione/malattie/schede/Pieghevole_vaccinazioni.pdf
    troverà il pieghevole che viene data ai genitori dall’Asl;

    ed alla pagina
    http://www.ministerosalute.it/promozione/malattie/sezMalattie.jsp?id=14&label=vac
    in cui viene detto perché vaccinare, ecc. ecc.

    http://www.levaccinazioni.it/informagente

    www. vaccini.net

    chiramente se mette vaccini o vaccinazioni in un motore di ricerca le usciranno altri siti.

    SITI CONTRO-VACCINI (dove contro sta per contro l’obbligatorietà degli stessi!):

    http://www.comilva.org

    http://www.vaccinetwork.org

    anche qua potrei indicarle altri siti, ma questi due sono assolutamente i più autorevoli e seri in quanto fanno informazione esclusivamente sulla base di dati scientifici e dimostrabili ed anche (direi purtroppo) sulla base di tantissime testimonianze di esperienze personali.

    Buona lettura a voi ed a chiunque desideri porsi un dubbio, prima di effettuare un atto così IMPORTANTE per la salute dei propri figli!

  17. Oltre che essere la mamma di Silvia, una bellissima bimba di sei anni resa poliomielitica (riconosciuta dal Ministero della salute), nel 1997 dopo la 1 dose di vaccino Sabin, sono il presidente del Condav “Coordinamento Nazionale Danneggiati da Vaccino”, un’associazione nata per tutelare i danneggiati e i loro famigliari….perchè troppo spesso ci si preoccupa di parlare di vaccini sì o vaccini no e ci si dimentica di parlare di quelle persone che “per salvare la collettività” (così ci è stato detto) sono state danneggiate in modo irreversibile e poi abbandonate dalle Istituzioni…già, perchè il GRAZIE noi non lo abbiamo mai ricevuto da nessuno. Niente funerali di Stato per i nostri filgi “eroi loro malgrado” paragonati dalla Cassazione ai soldati che cadono per salvare la Patria, ma solo l’oblio. E non solo. Chiunque si può permettere di parlare di noi definendoci in vari modi qiuali “danni preventivabili in astratto”, “incidenti di percorso”, “tare genetiche”. Ebbene, invito chiunque volia approfondire l’argomento danni da vaccino a visitare il nostro sito (www.condav.it) precisando che non è un sito contro i vaccini, ma contro le persone che vedono solo il bianco o il nero e mai il grigio.
    I vaccini, attualmente, sono somministrati in modo scorretto, le statistiche fornite dalle Istituzioni inverosimili. Lasciatevelo dire da chi, nonostante il danno ricevuto, cerca di rimanere obiettivo e desidera, fra le altre cose, non dover più rispondere al telefono e sentirsi dire: “Credo che mio figlio sia stato danneggiato da vaccino, può aiutarmi?”.
    Se qualcuno vuole conoscerci e si trova a Roma il 12 maggio, può venire dalle ore 10 alle ore 14, davanti a Montecitorio, noi saremo lì per manifestare contro il trattamento che ci è stato riservato finora. Insieme a noi ci saranno anche altre associazioni quali AMEV, COMILVA, CORVELVA. La manifestazione viene supportata anche da Vaccinetwork,da Cittadinanzattiva e da Comitato per Malcesine.
    Mi piace il vostro sito perchè lascia libera la gente di esprimere il proprio pensiero, chiedo però a tutti di NON dimenticare MAI, che i danneggiati da vaccino NON sono NUMERI da sciorinare a proprio piacimento ma, nei casi più fortunati, persone che vivono e soffrono ogni giorno insieme alle loro famiglie…e, nei casi meno fortunati, ANGELI perchè deceduti.
    Scusate lo sfogo, forse non molto corretto dal punto di vista grammaticale, ma sincero.
    Nadia Gatti

  18. fino al punto nove ho seguito le sue argomentazioni, non condividendole, ma pprezzandone la franchezza… poi il degenero: prima afferma che i vaccini sono farmaci naturali, come quelli omeopatici e una riga dopo che i però i farmaci omeopatici non funzionano; ci è o ci fa… se il principio è lo stesso perchè uno dovrebbe funzionare e l’altro no… io credo che la vera sciagura e che ci sia gente come lei che esercita una nobile professione e che si permette di fare certe affermazioni probabilmente ignorando tutto ciò che non è fonte di guadagno….

  19. gradirei avere i dati di questi casi di polio causata da noi genitori contro i vaccini in Italia… a me risulta (ma anche al Ministero della salute) che di casi di polio in Italia non ce ne siano da anni, tanto che l’OMS sta per dichiarare tutta la comunità europea zona “polio-free”. Le stesse autorità sanitarie (OMS, ministeri, ecc.) ammettono che le uniche epidemie di poliomielite degli ultimi vent’anni sono state quelle generate dal vaccino stesso, cioè poliomielite sviluppata da bambini vaccinati o da parenti e insegnanti entrati in contatto con le feci dei vaccinati da pochi giorni. Forse il caro Ufogio non sa che la poliomielite, prima dell’introduzione del vaccino antivaioloso stava scomparendo e prima dell’introduzione dell’antipolio stava nuovamente diminuendo. Poi c’è stata un’impennata dopo l’introduzione del vaccino. Sempre il caro Ufogio potrebbe dare un’occhiata, se li trova (non è facile!), ai dati relativi alle epidemie di polio: gli ammalati, e in particolare i gravemente invalidati per non dire i morti, erano vaccinati o no? Potrebbe scoprire cose interessanti… Poi forse va anche detto che il virus “selvaggio” della polio è molto meno grave di quello modificato dall’introduzione del vaccino nel corpo umano.
    p.s: sul tetano, si guardino invece i casi annuali in Italia per classi di età; anche in questo caso si scopriranno cose interessanti…

  20. capisco la paura (generata spesso dai dirigenti asl, dai pediatri, ecc.) di una mamma premurosa, ma bisogna informarsi veramente su queste cose. Provi a chiedere alla sua pediatra, dati alla mano, quanti bambini in età “vaccinabile” contraggono il tetano (aanche prima che esistesse il vaccino in Italia) e scoprirà che è una malattia tipicamente “adulta” (moooolto adulta, in sostanza over-65) che colpisce soggetti immunodepressi ed estremamente trascurati nella cura di ferite particolarmente profonde (e non punture di spine di carciofo, come si sente dire a qualche dirigente asl!). E se anche il tetano fosse davvero una malattia infantile, beh, ci sarebbe da dire molto sull’efficacia del vaccino e sulla durata della copertura… Detto ciò, spero di non essere stato incompetente e fanatico, e ritengo di essere anch’io un padre attento perchè prima della nascita di mia figlia ho iniziato ad informarmi dei pro e dei contro (così come faccio con qualsiasi farmaco od intervento su me stesso, quando mi chiedo se ci sono più rischi a prenderlo o a non prenderlo). Ho scoperto, più che certezze, dei tremendi punti oscuri sui vaccini e ho approfondito la cosa. Non sono uno specialista, ma ti assicuro che lo studio disinteressato (o meglio, interessato, eccome) può farci più esperti dei cosiddetti specialisti, dai quali ho sentito dire bestialità scientifiche quasi ridicole, da cui traspariva ben poca scienza e molta emotività (per non dire isteria).

Comments are closed.