Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Suore molestate e violentate

ROMA – Preti che molestano suore, preti che abusano di suore, preti che costringono ad abortire le monache con cui hanno avuto rapporti sessuali. Emergono dagli archivi della Chiesa le denunce su un fenomeno che abbraccia i cinque continenti e che sino ad ora

Commenti Facebook

123 thoughts on “Suore molestate e violentate

  1. Infatti dove si sono liberati dalla chiesa (vedi Albania, Russia ecc.) sono stati tutti d’un bene…che hanno creato un Paradiso!!!

  2. Credo anch’io che il celibato non sia una soluzione buona per tutti; credo che suore e preti siano solo uomini e donne; penso anche che, parlando de “l’abito e il monaco” non ci sia molto di più in questa storia di quanto non ci siano nelle storie di chi, occidentale-ricco-maturo (maturo???), si concede una vacanza sessuale durante un viaggio (di lavoro o di pesca d’altura o di chennesò) all’estero con bambine più piccole delle loro, rimaste a casa con mamma ad aspettare “papino che lavora per noi”. Anche lì l’abito non fa il monaco: il buon senso e il senso civile stanno in luoghi molto meno visibili.
    Nella mia vita (non ho ancora 40 anni) ho conosciuto almeno 3 uomini “adulti” dediti alla passione per le bambine. Il primo l’ho conosciuto a 5 anni, un anziano vicino che mia madre “controllava a vista” quando ero in giardino a giocare (ciò nonostante…); il secondo l’ho conosciuto in età adulta: era un vecchio uscito da molti anni di carcere; il terzo era un parente. Erano tutti vecchi, di solito con moglie e figli… e magari l’amante. Quindi il problema dell’astinenza che provoca il “danno-stupro” non è di fondo; la salute mentale-sentimentale fa la differenza, credo. E’ il rispetto per chi ci passa accanto. E solo qui possiamo TUTTI metterci un po’ del nostro impegno-sacrificio-cuore-tempo per aiutare (quantomeno) una situazione davvero… esplosiva. Trasmettendo nei fatti amore e rispetto ai bambini che saranno adulti domani; tutti, non solo i nostri figli: i bambini, in quanto futuro dell’umanità “appartengono” all’umanità. Perlomento a quella parte di umanità che vuol lasciare qualcosa di utile, buono, da ricordare del proprio passaggio qui. Prete, suora, missionario… macchè non è la tonaca o la zona geografica a darci la possibilità di cominciare qualcosa di buono!
    Vicino ad una grande città Emiliana un po’ di anni fa, durante lavori di scavo, in un convento di clausura sono stati trovati resti di parecchi neonati, seppelliti sotto le fondamenta… e molte ragazze arrivavano alla clausura perchè “impure” (e incinte!). Secondo voi chi era a mandarle in convento?
    E se io ho conosciuto almeno 3 pedofili (ci sarà stato anche qualcuno di cui non mi è nota questa inclinazione…) quanti dei padri di cui sopra si vendicavano sulle figlie (impure) delle proprie coscienze mordaci, mandando loro, appunto, in clausura?
    Quel che si fa di male ad un bambino segna lui e chi lo avrà accanto da adulto, incoraggiando, perpetrando e moltiplicando certi “cattivi usi”, si direbbe. Finchè ci occupiamo di salvare la faccia al posto del cuore (o dell’anima o dello spirito, a scelta), restiamo a guardare il male altrui e a condannare. E basta?

  3. allora a me che sono ateo dà fastidio chi si fà il segno della croce al ristorante. ma per favore!

  4. io no!
    secondo me dio è cattivo, punto e basta.
    Ma questo non significa nè che ho ragione a prescindere, nè che mi senta in dovere di dire “che nessuno si permetta di pregare”.
    Non mi sento offeso da chi la pensa in maniera diversa da me; magari ha ragione lui. Dopotutto è difficile da dimostrare anche quello in cui credo io.
    Non condivido invece chi non accetta che altri possano pensare in maniera diversa da lui e chi ritiene un sano bestemmione come un offesa fatta a lui di persona (dopotutto io manco ti conosco, so solo che sei intollerante). Nel medioevo erano quelli come te che permettevano le porcate fatte dalla chiesa. un suggerimento: diventa musulmano e arruolati nell’esercito della salvezza di Bin Laden; là ancora il tuo modo di pensare và di moda.

    un anonimo a cui non và di mettere un nome e un cognome a caso giusto per fare il figo

  5. Fa sempre pena sapere che un bimbo/a o chi, non ha capacità d’intendere o volere subisca violenze. Mi dispiace anche che tu abbia subito le attenzioni di questi tre “mostri”. Perchè questo capisco dal tuo post: nonostante le attenzioni di tua mamma verso il vicino noto per la sua pedofilia la violazione c’è stata, come del resto ammetti nelle tuo scritto, anche da parte degli altri due “adulti”.
    E’ doloroso per te, e anche se non ti conosco, ma hai la mia solidarietà ma leggendo o avendo la pazienza di leggere tutti gli interventi c’è da rimanere di stucco appunto partendo dalla notizia del tema. In nome di Dio gli uomini hanno commesso le peggiori nefandezze. Non è in discussione neanche la fede o il credo, chiunque è libero pensare come meglio crede ma…. ma è tutto assurdo. E’ credibile la notizia, è incredibile tutto il resto. L’oggetto malato sono gli uomini (coloro che fanno questi abusi), è sempre stato così e così sarà. C’è sempre una mente baccata, tarata.

  6. 1) INQUISIZIONE
    nel periodo che va dal 13° al 18° secolo ci furono quasi 10 milioni di morti; innumerevoli altre persone furono torturate, maltrattate e terrorizzate.

    2) CROCIATE
    dall’ 11° al 13° secolo ci furono 22 milioni di morti, tra i quali migliaia di ebrei tedeschi.

    3) “I PAGANI”
    nel periodo medievale dal 9° al 12° secolo decine di migliaia di “pagani” germanici e slavi furono convertiti con la violenza al “cristianesimo” o sterminati in modo atroce da re o principi tedeschi. La Chiesa diede la sua benedizione e esortò a fare “crociate” contro gli slavi.

    4) EBREI
    nel periodo medievale dall’11° al 14° secolo la chiesa preparò per secoli con la propria istigazione il sanguinario pogrom con migliaia di morti. Nei processi di Norimberga, per giustificare l’olocausto, Julius Streicher si rifece espressamente alle prediche con cui Martin Lutero istigava il popolo contro gli ebrei.

    5) LA CONQUISTA DELL’AMERICA
    Nei primi 150 anni dopo la conquista da parte degli spagnoli, 100 milioni di persone morirono “in nome di Dio”. Si tratta del più GRANDE GENOCIDIO DI TUTTI I TEMPI.

    6) CATARI, VALDESI, HUSSITI ecc.
    Migliaia di persone di altra fede muoiono per volontà della Chiesa (anche di quella luterana).

    7) “STREGHE”
    dal 16° al 18° secolo almeno 40.000 persone, secondo altre stime addirittura di più, in genere donne, morirono in modo atroce. Metà di esse sono morte in Germania. Anche Lutero mise al rogo le streghe. Le istruzioni sul modo di procedere furono redatte da due monaci domenicani tedeschi.

    8) GENOCIDIO IN CROAZIA
    Verso la metà del XX° secolo, tra il 1941 e il 1943, in Croazia vennero uccisi 750.000 Serbi ortodossi. Il clero cattolico ebbe una gran parte di responsabilità e il genocidio fu approvato con il silenzio dal Vaticano.

    9) GENOCIDIO IN RUANDA:
    In cento giorni in Ruanda sono state uccise 800.000 persone: la Chiesa sarebbe stata l’unica ad avere l’autorità per fermare questo bagno di sangue. Invece “la maggior parte dei sacerdoti e delle suore erano stati a guardare il bagno di sangue senza far nulla già nel 1994 o avevano addirittura aiutato gli assassini.” Il 14 aprile ebbe inizio il massacro di Kibeho, cominciando dai 15.000 profughi che avevano cercato asilo nell’area destinata alla Chiesa. Ci vollero due giorni prima che fossero tutti uccisi, fatti a pezzi, mutilati, picchiati, assassinati con armi da fuoco o in parti bruciati vivi. Alcuni testimoni accusano i preti e le suore della Chiesa Cattolica di aver sostenuto il genocidio dei Tutsi. Oggi gli accusati vivono “dietro alle mura del convento in Belgio, dirigono gli istituti del loro ordine in Francia, studiano teologia nelle università papali o predicano l’amore per il prossimo e il perdono nelle chiese italiane”.

    10) SUORE ASSASSINE
    BRUXELLES 08-06-01: Un tribunale belga ha riconosciuto colpevoli per il genocidio in Ruanda del 1994 quattro imputati. Fra questi anche due suore cattoliche, accusate di aver consegnato agli Hutu migliaia di profughi di etnia Tutsi che avevano chiesto loro asilo e protezione. Gli Hutu che stavano compiendo la pulizia etnica li hanno massacrati. Le religiose avrebbero, inoltre, fornito aiuti e appoggi ai responsabili dei massacri. Gli altri due imputati sono l’ex ministro dei trasporti e un professore universitario. Il governo ruandese si e’ complimentato per il verdetto.

    11) PEDOFILIA
    Le vittime della pedofilia soffrono in genere per anni e decenni a livello psicologico a causa dell’umiliazione subita. Alcuni esperti stimano che negli Stati Uniti 2000 dei 51.000 preti cattolici sono stati accusati di abuso sessuale di minori negli ultimi vent’anni.
    (Hanauer Anzeiger, 13.7.98).
    Tale cifra costituisce più o meno il 4 per cento, senza tener conto delle cifre non rese pubbliche! Il Prof. Hubertus Mynarek valuta che la cifra di preti pedofili in Germania vada più o meno dal 3 al 5 per cento. (Akte 97, 14.9.99).
    Lo stesso accade anche in altri paesi, compresa l’Italia.

    12) PORTATORI DI HANDICAP
    Nel periodo del Terzo Reich le persone portatrici di Handicap furono consagnate volontariamente da molti istituti ecclesiastici alla morte per eutanasia. Già Martin Lutero disse in merito ai portatori di handicap: “Quando però si parla di quei bambini che assomigliano al diavolo e dei quali ne ho visti alcuni, penso che essi siano stati sfigurati dal diavolo, ma non generati da lui, o che siano veri diavoli.”

    LE RADICI DELL’OMICIDIO
    Alcuni si chiedono come’è possibile che milioni di persone siano morte a causa della Chiesa. Per poter dare una risposta a questa domanda dobbiamo esaminare più a fondo l’ideologia, le radici alle quali la Chiesa si rifà. Senza che l’opinione pubblica se ne renda quasi conto, la Chiesa Cattolica pretende ancor oggi che l’Antico Testamento venga riconosciuto come “parte inseparabile delle Sacre Scritture”. In esso si pretende che le mancanze morali, come esempio l’adulterio, vengano punite con la pena di morte (Lev 20.10). Si dovrebbe inoltre procedere in modo altrettanto brutale anche in altri casi, soprattutto per la disobbedienza ai sacerdoti

  7. In Finland i preti si sposano,hanno figli,se vogliono divorziano,le donne
    possono fare i preti,e si sposano.
    w il protestantesimo,patria di tutte le libertà.

    Pighetti Enrico
    Gardone v.t. Brescia.

  8. piero tu sarai uno di quei coglioni che va in chiesa e ancora crede alla cazzata che dio ci ha fetti liberi anche di sbagliare ma io ti auguro che mai nessun prete possa abusare magari di un tuo futuro figlio perche poi sarei curioso di leggere , naturalmente scritto da te che dio ci lascia liberi gli occhi coglione aprili tu………………. ciao gesù

  9. brutto coglione di giancarlo pagerai più te perche sarai un ipocrita di merda, che uno che dice *************************

  10. il vangelo secondo Tommaso.

    Poi, se vuoi, parla.

    Dopo, però.

    Sergio R.c.P.

  11. Bell’esempio che porta la Chiesa.
    I preti gay,i preti che usano le suore,e noi dovremmo ascoltare questi pagliacci.
    Speravo che fossero ancora dei messaggeri della parola di Dio e non dei poveri porci che tramutano i luoghi dove si prega in bordelli.
    Ma dove andremmo a finire?

  12. …e come gli uomini usano del loro potere, seppur il più piccolo, per
    distruggere le cose belle e naturali…l’uomo è profondamente un vi
    gliacco che aspetta sempre il momento migliore per esporre la sua
    bestialità, la sua arroganza. Queste prerogative sono proprie di coloro
    che hanno bisogno sempre di sentirsi qualcuno e qualcosa poichè l’e
    ducazione, il plagio che hanno subito, che abbiamo subito, ha distrut
    to quel briciolo di autostima necessaria che ci consentirebbe di farci
    sempre una profonda critica e autocritica. Il plagio distrugge anche
    il lato naturale che c’è in noi. Vaghiamo come zombi alla ricerca di
    soddisfazioni, di sopraffazioni, di piaceri che ci hanno negato e di cui
    successivamente siamo diventati schiavi. Mi sto chiedendo quante vere scelte o quante vere vocazioni siamo ancora in grado di effettuare con sincerità critica…certo, sono dei maiali ma nn serve a
    nulla condannare senza capire dove sta il problema che va affrontato
    per risolverlo in un modo positivo. CMQ SE DIPENDESSE DA ME, A
    TUTTI COLORO CHE RUBANO ATTIMI DI PIACERE SFRUTTANDO IL
    DOLORE DI ALTRE PERSONE GLIELO TAGLIEREI PER LEGGE. VEDREMMO IMMEDIATAMENTE CHE EFFETTO AVREBBE QUESTO SULLE
    FALSE VOCAZIONI…MA LA CHIESA DAREBBE PIU’ IMPORTANZA ALLE
    VOCAZIONI FALSE O AL PRINCIPALE E GRANDE DETTAME DI CRISTO:- AMA IL PROSSIMO TUO KOME TE STESSO. SONO ATEO MA
    CREDO NEL CRISTO VISSUTO STORICAMENTE COME UN UOMO…E’
    STATO IL PIU’ GRANDE RIVOLUZIONARIO DELLA STORIA…ok…ciao

    Franco

  13. La chiesa non vuole che si usi il preservativo per contrarre le malattie e così soffrire, espiando il peccato originale e il fatto di aver mandato Cristo a morire sulla croce…ma uno che usa il tuo linguaggio può definirsi cristiano?

  14. Eccone un altro che vorrebbe evangilizzare il mondo a colpi di macete.
    Ne abbiamo visti molti come te diventare santi. Non sto a giustificare chi usa uno spazio come questo per bestemmiare ma non mi piaci neanche tu!

  15. é vero che i nostri “sacerdoti” i nastri “papi” non sono stati esempi di lealtà e povertà, ma la storia, o meglio, la scienza moderna oggi può spiegarti tutto con una legge che possiamo definire del “perchè – risposta”, ma tu formula a un qualsiasi studioso o competente in materie scientifiche la domanda : perchè c’è stato un inizio? e chi o che cosa mai lo ha scaturito?” Ehhhhhhhhhhhh………. io l’ho fatta innumerevoli volte questa domanda e alla fine prendendoci gusto la facevo per metterli in imbarazzo (visto che sono dei mostri, in senso buono, e sanno praticamente tutto, o quasi!!!!!!!!!!!!!!!!!!)
    Cmq io ti sostengo sul fatto che istituzione-chiesa è nata in buona fede ma è divenuta un industria di grandissimi profit.

    un salutone (un grandissimo credente in Dio)

  16. Volevo darti un paio di informazioni delle quali forse non sei a conoscenza:
    1) L’era dell’inquisizione è finita
    2) Non è obbligatorio essere cristiani nè secondo la costituzione italiana, nè secondo le scritture (ricordi che Dio ha dato il libero arbitrio? Bene, allora come puoi tu togliere ciò che il tuo Dio ha dato?)
    3) Hai detto una parolaccia, non dovresti andare a confessarti?
    4) Non dovresti amare il prossimo tuo? Invece lo insulti.

    Che coerenza e che obbedienza alle scritture questi cristiani!

  17. Galileo diceva che la terra era tonda e non piatta, è stato processato dalla chiesa per questo, ai tempi non si poteva scegliere di dire qualcosa contro la chiesa quindi non so quanto la sua fede potesse essere autentica o obbligatoria. Si vede che è una caratteristica dei cristiani processare chi dice la verità, infatti vedo che anche qui i tentativi di indottrinamento e le minacce di battesimo da parte dei cristiani si son sprecati.

  18. Bella Dio…
    Non te facevo così…
    Parli pe comandamenti!!!
    Dai consigli su organi che tu hai creato!!!
    Esponi anedotti sulla tua Bibbia…
    Te posso chiede dove hai studiato pe fa er creato????
    Mi di spiace dirti che la Bibbia, non è un libro scritto da uomo!!!
    Ma da mano d’uomo!!!
    Mi dispiace informarti che il cuore non contiene l’amore e che il cervello, tanto meno, riesce a capirlo(il sentimento)!!!
    Che l’amore è un sentimento, come l’odio, la paura, la gioia, ecc. ecc. Non è mai eterno (tranne che in Dio)ma è ciclico. (Puo’ terminare e ricominciare.)
    Ma soprattutto che Cristo non ci ha portato l’insegnamento dei figli dei fiori “peace and love”… ma ben di piu’ e se ti vuoi fare un po’ di cultura Cristiana leggiteli i Vangeli, “magari’mpari”…
    Della storia d’occidente che dire: “chi è senza peccato scagli la prima pietra… t’abbasta!!!” No perchè, quando i Papi facevano le crociate che fosse per riconquistare Gerusalemme (meta di pellegrinaggio) o per difendere il confine dai “Musulmani” tu nonno (per la sua e tua libertà di pensiero) era d’accordo… e quando invece bruciavano le presunte “streghe” sempre tu nonno stava la sotto a guardà lo spettacolo senza paga’ er bietto.
    Quindi studia meglio anche la storia, magari sta Domenica, e poi ce vieni a da’ altre 2 dritte!!!
    T’abbraccio Gasperì

    (Giusto!!! mi perdoni “Signor Petrarchi” se ho osato scrivere in dialetto)

    Firmato
    Zia Fernanda “e me riccomando li spaghetti”

  19. W GARIBALDI.
    Se nel 1970 avessero fatto entrare da Porta Pia anche i garibaldini di Nino Bixio,oggi il Vaticano non ci sarebbe più;o perlomeno non in Italia.
    Dai preti sono venute tutte le peggiori perversioni sessuali.
    I malati di AIDS andrebberto tutti ammassati in Piazza San Pietro,e consegnati ai preti,visto che molti hanno imparato da loro il vizio di incularsi.
    La peggiore tragedia italiana sono stati i Patti Lateranensi,fatti da Mussolini e riattivati da Craxi.
    I preti hanno sempre ostacolato il progresso ,al fine di far sì che gli esseri umani non stassero un pò meglio (e così smetessero di andare a piangere da loro).Il progresso della civiltà toglie clienti ai preti.Anche di fronte alla possibilità di guarire malattie gravissime – vedi cellule istaminali – sono contrari.Più gente soffre e meglio è per loro.
    Hanno demonizzato le donne per millenni;e le donne vanno ancora in chiesa.Hanno accecato Galileo,bruciato vivo Giordano Bruno;danno delle assassine alle donne che abortiscono.
    Ma possibile che la gente ancora continui a subirli? eppure,purtroppo è così.Il polacco ha riportato la chiesa 300 anni indietro,e la gente lo vuole fare anche santo.
    Vai a capire la gente!Io c’ ho rinunciato:preferiscono i preti alla scienza (peggio per loro).Io negherei ad ogni cristiano i progressi della scienza,e li lascerei morire come meriterebbero.
    Possibile che sia rimasto l’unico mangiapreti in Italia?Ma non c’è più nessuno a contrastarli?
    Massimo Bartolozzi

Comments are closed.