Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

dal Parlamento al Grande fratello

L’ATTIVITA’ DEL PARLAMENTO
Facciamo un po’ il punto dell’attivita’ parlamentare: e’ stato abolito il
falso in bilancio, sono state bloccate le rogatorie internazionali, sono
stati ripuliti i capitali portati all’estero. Il ministro Lunardi ha inoltre
piu’ volte messo in progetto di abolire i limiti di velocita’. Chissa’ dove
ha preso la multa.

GIOVANI E MODE
Non e’ vero che i piu’ giovani sono sempre alla moda: ad esempio soltanto
ora si ha la notizia che in un istituto professionale di Vigevano, un
ragazzo magrebino e’ stato preso a pugni perche’ “terrorista amico di Bin
Laden”. Fino ad ora era stato pestato sempre con le vecchie scuse, sei uno
spacciatore, sei un ladro, un criminale… al massimo “sei un negro”.

RIVALUTAZIONI
Dopo l’11 settembre, in America e’ un po’ crollato il mito del “grande
eroe”, il Rambo che ammazza tutti da solo, per intenderci, a favore di
categorie che venivano considerate un po’ “inutili”. Prima i pompieri, poi i
poliziotti, adesso i postini, un po’ come se in Italia rivalutassimo i
consiglieri provinciali.

INDAGINI ARABE
La Cia e il Dipartimento della Difesa Usa cercano traduttori dall’arabo per
decifrare i documenti dei seguaci di Bin Laden. Questo e’ piu’ che naturale,
quello che dovrebbero spiegarci e’ come hanno fatto fino ad ora a svolgere
le indagini guardando le figure.

GRANDE FRATELLO
Poteva la Russia rimanere immune dal Grande Fratello? La trasmissione-culto
degli anni 2000 arriva anche a Mosca, ma con alcune varianti: innanzitutto
anziche’ concorrenti single che spettegolano e si accoppiano tra di loro, i
partecipanti saranno direttamente gia’ coppie. Ma l’innovazione piu’ grande
e’ un’altra: la famosa “casa” e’ al piano terreno di un albergo sulla Piazza
Rossa e i concorrenti vivranno dietro a due grosse vetrate e saranno i
passanti a giudicarli. Giustissimo. Ottima innovazione. Il perche’ e’ molto
semplice: chiunque chieda in giro “tu guardi il Grande Fratello?” la
risposta sara’ “non guardo quella roba!”. Peccato che il giovedi’ sera, gli
ascolti siano sempre da record. L’incremento degli abbonamenti a Stream
viene invece spiegato con un aumento vertiginoso dei tifosi del Lecce. Ben
venga l’innovazione russa! Vuoi vedere le concorrenti in mutande? Ti devi
sputtanare, e andare in piazza davanti alla vetrina invece che collegarti
dall’ufficio di nascosto! Non cambierebbe niente, si potrebbe incontrare il
vicino di casa appiccicato al vetro e chiedergli “guardi il Grande
Fratello?” e la risposta sarebbe “no, c’e’ un negozio di terracotte armene
qui dietro, passavo di qua per caso…”.

BIMBI PRODIGIO
In Gran Bretagna, i
bambini prodigio avranno a disposizione una serie di videocassette pensate
appositamente per loro. I bambini prodigio hanno molte problematiche sconosciute
ai piu’, ce ne sono alcuni, che a 7 anni sono gia’ pedofili

Commenti Facebook

65 thoughts on “dal Parlamento al Grande fratello

  1. Non so se mi danno piu`fastidio i deficenti decerebrati che hanno sfasciato Genova,o i depressi frustrati come te che non sapendo cosa dire ripete come un bel soldatino cosa gli e`stato detto,stando bene attento a non usare il proprio cervello(della serie:lascia pensare ai cavalli che hanno la testa piu`grande).

    Ricordati poi che gli italiani sono stati i primi ad emigrare in tutto il mondo in cerca di lavoro,quindi non sputare su chi ti paghera`la pensione.Con la natalita`a zero in Italia se non ci sara`afflusso di manodopera dall`estero non ci sara`nessuno a pagarti la pensione.

    Alla fine dei conti avevo ragione con il messaggio di prima,non sai con chi parli,ma basta che abbia una opinione diversa e subito hai trovato un altro teppista.

    Sono quelli come te che mandano avanti le guerre in nome della superiorita`(in cosa non lo so).

    Proprio vero,cambiano le facce,cambia il colore della pelle,ma animali travestiti da uomini ce ne saranno sempre.

  2. Ti stai sbagliando di grosso, quelli non erano patrioti, ma squallidi traditori, i veri Patritoti

    sono coloro che dopo l’8 settembre 1943 hanno continuato a combattere per l’onore d’Italia, senza comportarsi come dei volgari voltagabbana.

    La carriera criminale poi non l’ha intrapresa Mussolini bensÏ quella merda di Togliatti che gi‡ prima dell’armistizio aveva rapporti con Stalin,

    eppoi dopo con Tito ben sapendo che a fine guerra il suo compare jugoslavo si dilettava ad infoibare gli italiani, quel cane.

    Ed ancora oggi ci sono alcuni ex “partigiani” titini che prendono un’indennit‡ mensile dallo Stato Italiano quegli schifosi, quando sarebbero da prendere e senza processo fiondarli nella foiba pi? profonda del Friuli Venezia Giulia.

    Un Patriota

  3. Premessa: non capisco perche’ tu mi attacchi sempre cosi’. Ma tant’e’.

    vuol dire che se io posto un articolo con una parolaccia e dico che usare parolacce e’ moralmente deprecabile allora la mia opinione non vale niente.

    No, hai volutamente estremizzato quello che ho detto per distorcerlo. Nel mio intervento non parlavo di modus exprimendi, quando di *azioni*, e fino ad un certo punto anche di idee.

    Un conto e’ un pedofilo che parla male della pedofilia, un conto e’ uno che per dire che le parolacce sono immorali ne usa una. Certo e’, comunque, che se dici “Cazzo, voi che usate le parolacce siete dei coglioni!” nessuno ti prendera’ mai sul serio 🙂

    Se qualcuno ti fa’ una critica come “tu non sai fare il giornalista” e ti spiga il perche’ ed a te non va giu’ _tu_ hai qualche problema. Infatti ci sono 2 possibilita’:

    1- la critica non ha senso, quindi non c’e’ niente da mandar giu’

    2- la critica e’ giusta e ben argomentata, quindi non puoi negarla sulla base dell’autore.

    Ho letto e riletto il messaggio piu’ volte per cercare di capire il senso di quello che hai scritto. Non ci sono riuscito. Non so se sei un anilinguista di Antonella, non so se sei uno dei miei soliti detrattori, e soprattutto non so che diavolaccio tu voglia dire 🙂

    L’unica cosa che ho compreso e’ la differenza tra i due punti dell’elenco. Non si puo’ naturalmente negare una critica sulla base dell’autore, ma non e’ questo di cui andavamo parlando; se leggi il mio intervento (cosa che dubito tu abbia fatto, e se lo hai fatto, intravedo un indizio di dislessia) parlo di “comportamento che […] viene somministrato […] a chi critica le ideologie”. E se permetti, chi critica la mia ideologia o una qualsiasi delle mie idee deve essere in condizione di parlare, quindi di provarmi – esempio alla mano – che la mia scelta ideologica e’ sbagliata facendone una opposta. Non si puo’ negare la critica sulla base dell’autore, ma ha un senso (dialettico, prima di tutto) negare l’autore sulla base della critica.

    Sul tuo PS: come vedi ti ho risposto comunque, anche se sei rimasto anonimo. Al tuo posto rivedrei un po’ l’italiano, siamo un po’ carenti in lettura e costruzione.

  4. Difatti non e’ Silvio (finissimo curatore d’immagine, come hai detto anche tu) a paventare ritorni al fascismo. Sono i suoi detrattori a dire che lo vuole fare 🙂

    Sulle critiche mi piacerebbe avere qualche puntatore in piu’… non sono molto informato. Se ce la fai fallo presto, per favore, il GSS (Glorioso Servizio allo Stato) incombe 🙂

    Sulle responsabilita’ della sinistra italiana potremmo discutere per ore, credo. A partire dalla demolizione dei valori della cultura sindacale e dell’operato dei sindacati, fino alle scelte (piu’ o meno sbagliate) operate da questi ultimi due-tre-otto-diciotto governi. Naturalmente la chiave sotto cui vedremo le cose sara’ diversa a seconda dei nostri orientamenti politici, ma credo che la sinistra ci sia da un bel po’ in Italia al governo. A partire da Craxi, che da sempre e’ stato alleato con la sinistra DC (e con essa ha sempre fatto quello che ha fatto) fino ad arrivare al moderno PCI/PDS/DS/ecc., che altro non ha fatto che prendere il ruolo di Craxi nel firmamento politico italiano (quello della sinistra “moderata”), ri-schiaffarci il centro (pero’ con simpatie a sinistra) e riproporsi come partito di governo. Nihil subsole novi… o no?

    Sull’ultimo paragrafo… ehm, dissento: non mi sono mai dato una finta veste di ipocrita obiettivita’, cerco di essere obiettivo nei *ragionamenti*, ma le idee non lo sono. Sono un soggetto politico, orientato, con delle simpatie (che, lo dico prima che arrivino i soliti tre o quattro furbastri, *non* sono berlusconiane) e tutti gli annessi e connessi. Lungi da me l’essere spettatore super partes della politica italiana! 🙂

  5. Nessuno vuol instaurare un regime comunista, ma allora nessuno vuol instaurare un regime fascista.

    Gli appartenenti al PCI/PDS/PRC/DS (o come vorranno chiamarsi in futuro) non hanno avuto niente a che fare con mamma URSS?Allora penso che nemmeno Fini & soci abbiano avuto a che fare con i regimi di destra (che comunque son morti e sepolti da ben prima del 1989…).

    Ed il famoso dossier Mitrokin (forse ho sbagliato a scriverlo…): chiss‡ se Forattini, con la sua vignetta (per la quale il sommo democratico D’Alema fece causa per qualche miliardo)non denunciÚ il vero.

    La legge sulle rogatorie favorisce Berlusconi e soci? Chiss‡ che non ne approfittino i vari ex dirigenti del PCI per portare in Italia i soldi ricevuti dal PCUS!

    Ci si indegna per la morte del teppista a Genova? Ma perÚ non ci si indegna per aver offerto asilo in Italia ad un assassino come Ocalan.

    Parlare dei campi di concentramento nazisti SI, ma GUAI a parlare dei morti in Cina, in URSS, in casa nostra (chiedete a qualche persona anziana che sia vissuta nel dopoguerra al confine tra veneto ed emilia cos’era il “triangolo della morte”).

    E’ questo modo di pensare, comune a molti (per fortuna non a tutti) di sinistra che mi fa schifo. Ipocrisia pura (noi santi, gli altri tutti stronzi, ma non guardare i miei scheletri nell’armadio!), solo e sempre capaci di esser contro a tutto e a tutti, ma mai, mai, mai, mai, mai capaci di proporre qualcosa di serio.

    E, dulcis in fundo, Ë probabilmente in arrivo la pi? grossa figura di merda che il governo di sinistra abbia mai fatto fare alla nostra nazione:una bella ritoccatina ai conti dell’Italia pur di entrare nell’euro! forse che la “scancellina” di D’Alema e Prodi non abbia funzionato bene???

  6. Nessuno vuol instaurare un regime comunista, ma allora nessuno vuol instaurare un regime fascista.

    Gli appartenenti al PCI/PDS/PRC/DS (o come vorranno chiamarsi in futuro) non hanno avuto niente a che fare con mamma URSS?Allora penso che nemmeno Fini & soci abbiano avuto a che fare con i regimi di destra (che comunque son morti e sepolti da ben prima del 1989…).

    Ed il famoso dossier Mitrokin (forse ho sbagliato a scriverlo…): chiss‡ se Forattini, con la sua vignetta (per la quale il sommo democratico D’Alema fece causa per qualche miliardo)non denunciÚ il vero.

    La legge sulle rogatorie favorisce Berlusconi e soci? Chiss‡ che non ne approfittino i vari ex dirigenti del PCI per portare in Italia i soldi ricevuti dal PCUS!

    Ci si indegna per la morte del teppista a Genova? Ma perÚ non ci si indegna per aver offerto asilo in Italia ad un assassino come Ocalan.

    Parlare dei campi di concentramento nazisti SI, ma GUAI a parlare dei morti in Cina, in URSS, in casa nostra (chiedete a qualche persona anziana che sia vissuta nel dopoguerra al confine tra veneto ed emilia cos’era il “triangolo della morte”).

    E’ questo modo di pensare, comune a molti (per fortuna non a tutti) di sinistra che mi fa schifo. Ipocrisia pura (noi santi, gli altri tutti stronzi, ma non guardare i miei scheletri nell’armadio!), solo e sempre capaci di esser contro a tutto e a tutti, ma mai, mai, mai, mai, mai capaci di proporre qualcosa di serio.

    E, dulcis in fundo, Ë probabilmente in arrivo la pi? grossa figura di merda che il governo di sinistra abbia mai fatto fare alla nostra nazione:una bella ritoccatina ai conti dell’Italia pur di entrare nell’euro! forse che la “scancellina” di D’Alema e Prodi non abbia funzionato bene???

  7. Nessuno vuol instaurare un regime comunista, ma allora nessuno vuol instaurare un regime fascista.

    Non credo di aver mai detto il contrario!

    Gli appartenenti al PCI/PDS/PRC/DS (o come vorranno chiamarsi in futuro) non hanno avuto niente a che fare con mamma URSS?Allora penso che nemmeno Fini & soci abbiano avuto a che fare con i regimi di destra (che comunque son morti e sepolti da ben prima del 1989…).

    Se ci sono prove che abbiano preso soldi dall’URSS…non saro’m io certo a difenderli.

    Ed il famoso dossier Mitrokin (forse ho sbagliato a scriverlo…): chiss‡ se Forattini, con la sua vignetta (per la quale il sommo democratico D’Alema fece causa per qualche miliardo)non denunciÚ il vero.

    Questa e’ una teoria!

    La legge sulle rogatorie favorisce Berlusconi e soci? Chiss‡ che non ne approfittino i vari ex dirigenti del PCI per portare in Italia i soldi ricevuti dal PCUS!

    Favorisce Berlusconi e chi comunque ha problemi con la giustizia. Il partito non c’entra niente.

    Ci si indegna per la morte del teppista a Genova? Ma perÚ non ci si indegna per aver offerto asilo in Italia ad un assassino come Ocalan.

    Ochalan ha ucciso..ma e’ anche un RIVOLUZIONARIO!

    Molta gente curda contava su di lui. La decisione e’ stata legittima!

    Parlare dei campi di concentramento nazisti SI, ma GUAI a parlare dei morti in Cina, in URSS, in casa nostra (chiedete a qualche persona anziana che sia vissuta nel dopoguerra al confine tra veneto ed emilia cos’era il “triangolo della morte”).

    I morti nell’ex URSS credo siano innegabili esattamente come quelli causati dai NAZISTI!!!

    E’ questo modo di pensare, comune a molti (per fortuna non a tutti) di sinistra che mi fa schifo. Ipocrisia pura (noi santi, gli altri tutti stronzi, ma non guardare i miei scheletri nell’armadio!), solo e sempre capaci di esser contro a tutto e a tutti, ma mai, mai, mai, mai, mai capaci di proporre qualcosa di serio.

    E, dulcis in fundo, Ë probabilmente in arrivo la pi? grossa figura di merda che il governo di sinistra abbia mai fatto fare alla nostra nazione:una bella ritoccatina ai conti dell’Italia pur di entrare nell’euro! forse che la “scancellina” di D’Alema e Prodi

    Dimentichi che il governo Prodi e il governo D’ALema sono governi di CENTRO SINISTRA.

    Che hanno mostrato tutta laloro FLESSIBILITA? verso un centro democristiano ancora presente e molto popolatio.

    Dire che quei due governi siano stati di SINISTRA e’ negare che gran parte della coalizione fosse centrista e addirittura ex DEMOCRISTIANA.

    Senza contare che questo (casualmente?) Ha coinciso con la rinnegazione del partito comunista da parte di D’Alema, Veltroni e altri esponenti dell’ulivo e dei DS!

    Saluti

  8. ciao amico hai in parte ragione ma il fatto che quel porco di Mussolini fosse stato un socialista rivoluzionario non Ë una stronzata ma Ë un fatto storico incofutabile non mi dire che Mussolini prima di darsi al fascismo fosse stato di idee moderate riformiste era stato realmente amico di Lenin e per un periodo di tempo in buoni rapporti con Stalin se non ci credi datti alla lettura non Ë facile ma presto o tardi la verit‡ viene a galla .

    E poi prima di dividersi il partito socialista era costituito da rivoluzionari,che presero la via del P.C.I, e da riformisti P.S.I Mussolini non stava certo con i riformisti in quanto aveva tentato di farli espellere e se anche lui non finÏ per essere osteggiato probabilmente avrebbe aderito alla rivoluzione di ottobre.

    Questo per farti capire quanto sono ipocriti gli individui che credono ancora al pelato.

  9. “Non credo di aver mai detto il contrario!”

    Peccato che anche su questo sito, senza andar troppo lontano, ci siano persone che, dopo l’esito delle ultime DEMOCRATICHE elezioni, hanno detto che l’Italia Ë piombata sotto una dittatura di destra.

    “Questa e’ una teoria!”

    …lo sanno anche i bambini, la verit‡ fa male, che coda di paglia ‘sto D’Alema…

    “Favorisce Berlusconi e chi comunque ha problemi con la giustizia. Il partito non c’entra niente”

    Ci sono fior di conti correnti, depositati in Svizzera dal PCI/PDS che erano stati individuati nel corso delle indagini sul filone rosso delle tangenti, ma le indagini vennero bloccate, i magistrati che le seguivano vennero trasferiti e DiPietro divenne senatore nelle file dell’ulivo…

    “I morti nell’ex URSS credo siano innegabili esattamente come quelli causati dai NAZISTI!!! ”

    …perÚ alcuni “compagni” la storia la studiano a modo loro, negando queste morti o addirittura attribuendole ai nazisti (vedi il discorso sulle Foibe nella discussione precedente).

    “Dimentichi che il governo Prodi e il governo D’ALema sono governi di CENTRO SINISTRA.

    Che hanno mostrato tutta laloro FLESSIBILITA? verso un centro democristiano ancora presente e molto popolatio.

    Dire che quei due governi siano stati di SINI…”

    Quindi la colpa di tutti i casini st‡ nel fatto che c’erano quelli della ex Dc, ma i roosi non ne ha fatte di cazzate? Il capo comanda, il capo Ë stato D’Alema, la cazzata, o quanto meno la responsabilit‡ politica e morale Ë sua!

  10. Vorrei dare il mio sostegno al grande patriota.

    Hai ragione , immolare ad eroi persone che distruggono,spaccano,devastano Ë una cosa vergognosa, stupida , pericolosa.

    Io penso che tutti quelli che hanno partecipato agli scontri di piazza debbano essere arrestati e condannati a risarcire i danni,penso che a certe organizzazioni debba essere vietato il diritto di manifestare .

    Io sono convinto che il popolo italiano sia stufo di vedere le proprie citta devastate da bande di pseudocomunisti che in nome di qualcosa che neanche conoscono a fondo mettono a ferro e fuoco interi quartieri.

    E ora che l’Italia risorga ,che la smetta con questa facciata di tolleranza e di perbenismo , che inizzi a fare quello che va fatto , i nostri politici devono fare gli interessi del Popolo Italiano , devono proteggere chi vive in Italia devono ricreare quell’amore per la patria che Ë fondamentale per occupare un posto di rilievo in europa.

    Dobbiamo essere fieri di essere italiani , fieri di una storia che ci ha visto protagonisti nel mondo per centinaia di anni.

    W l’ITALIA

    firmato

    UN ITALIANO

  11. Complimenti per l’articolo; veramente divertente,peccato solo che la gran parte di coloro i quali lo hanno commentato l’abbia usato per criticare con disgusto il rispettivo antagonista nella scena politica.

    Curiosa poi Ë l’omogeneit‡ di reazione a seconda dell’idea politica,infatti i rossi si sono subito sentiti esaltati da questa critica sociale e hanno rispolverato(si fa per dire) gli striscioni da manifestazione in piazza che finalmente sono riapparsi anche sui nostri televisori dopo un inatteso esilio per quattro anni bha si vede che questo centro sinistra faceva proprio i miracoli al governo(ECCO IL MIRACOLO ITALIANO altroche 1milione di posti di lavoro..:?() mantre i PoloLibertini(please..non si offenda nessuno) cercano di difendersi dalla fantasia dei primi taluni scagliando anatemi e altri con volgarit‡.

    Saluti

  12. cari i miei postatori frustrati…..

    sinceramente fate emergere i problemi che denota la massa di persone che abitano il nostro povero paese….vi scambiate offese, ricordate morti e sterminii gli uni agli altri ed ogni tanto svuotate la vostra sacca di insulti per un pi? piccante scontro frontale. Il mio consiglio amorevole si riassume in poche parole: andate a ripassarvi la storia e dopo averlo fatto uscite di casa ed andate ad aiutare qualcuno che ha bisogno delle vostre braccia e non delle vostre inutili parole prive di senso.

    Poi, per dimostrare che Jung aveva ragione nel dire che la contraddizione Ë fondamento dell’animo umano, rispondo ai vari destrorsi che si piccano di conoscere il passato ricordando che uno puÚ rifarsi a determinati personaggi di una certa ideologia senza riconoscerne altri e qui mi spiego meglio sfoderando qualche nome…amo e seguo Lumumba, Dubcek, Trotzky , il buon vecchio Ernesto tanto per iniziare… e voi che lista potreste compilare lasciando da parte il caporale austriaco con tendenze gaie, il mascellone italico sempre pronto a fuggire ed il nano dalle orecchie di gomma?

    Con amore e tanta simpatia

    Vostro PIERPAOLO

  13. ma vaffanculo…non so se hai bene in mente cosa vuol dire il termine “razzismo”; sicuramente come lo usi tu dimostra soltanto una superficialità e una leggerezza che purtroppo rovinano la nostra società…soprattutto non infangare il nome di guccini che non vorrebbe di certo avere niente a che fare con le stronzate che scrivi tu.

    ciao

  14. beh tutti hanno i loro skeletri nell’armadio…
    forse bisognerebbe evitare di vedere la politica (e il mondo) bicolore: rosso o nero…magari qualcuno usa pure il cervello, ke dite? la speranza è sempre l’ultima a morire 🙂

    un 19enne apolitico (xkè ne ha lette troppe x poterci credere ancora ;D )

  15. ciao sono una ragazza strniera ma ti assicuro che l’italia è uno dei paesi nei quali vorrei essere nata, avito qui da più di 5 anni e se fosse per me nn tornerei nel mio paesse, secondo me hai raggione il è ora che i politici si occupino degli interessi del popolo italiano, ma con questo nn dico che dovviamo descriminare a gli stranieri, perche cosi come io he altre persone siamo strnieri in Italia, cosi anche tu e altri italiani sonno ho saranno stranieri in altri posti del mondo. Non creddo che ti piaccerebbe essere trattato in modo intollerante.

    x il ragazzo italiano

Comments are closed.