Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

la nuova TV di Gasparri

Si discute su quello che sara’ il nuovo consiglio di
Amministrazione della “Rai di Gasparri”. Siamo in grado di fornire
un’anticipazione della giornata tipo di una delle tre reti del servizio
pubblico:
7.00 Inno di Mameli
7.10 Telegiornale
7.30 Inno di Mameli (suonato piu’ forte)
7.40 “il buongiorno del Premier. Silvio Berlusconi saluta tutti gli italiani”.
Se l’inno di Mameli non fosse bastato a farvi cominciare la giornata
bestemmiando.
7.45 Preghiera del mattino. Per quelli che bestemmiano appena vedono Berlusconi.
Cosi’ imparano.
7.50 Inno di Mameli (a tutto volume)
8.00 Telegiornale del mattino
8.50 Inno di Mameli, tanto per gradire
9.00 Santa messa (replica)
10.50Inno di Mameli. Se non vi siete ancora svegliati bestemmiando.
11.00 Santa messa (replica con spezzoni inediti)

13.00 Telegiornale
14.00 Inno di Mameli, chi non l’ha ancora imparato e’ un deficiente!
14.10 TG Economia.
15.00 “I programmi del Badile”. I programmi del badile, che
sostituiscono l’ormai vetusta TV dei ragazzi, che comunque non c’era piu’ da
vent’anni, sono il nuovo mezzo ideato dal ministero per l’Istruzione per comunicare con i piu’
giovani. Tra le altre iniziative per insegnare ai piu’ piccoli che un giorno
anche loro dovranno lavorare come bestie, si presentera’ un anziano signore
(gia’ idolo dei giovanissimi) che dira’ “altro che TV dei ragazzi, ai
tempi miei badile in mano, calci in culo e a lavorare!”
15.10 Inno di Mameli, suonato di fretta mentre portano via quello di prima che
sta continuando a sbraitare “…in miniera! …calci in culo!”
15.15 Rubrica di dibattito e confronto tra religioni. Conduce Gianni Baget Bozzo,
assieme a due-tre infedeli di merda.
16.00 “Da una civilta’ inferiore”. Telefilm. La storia della vita di
un giovane senegalese: la nascita in un villaggio sperduto, la laurea a Dakar, l’arrivo
in Italia, la difficolta’ della vita di tutti i giorni, fino al provvidenziale
pestaggio da parte di un gruppo di volontari di Azione Giovani.
16.50 e ora come ci starebbe un bell’inno di Mameli?
17.00 Reality show: “Un neurone per due”. Con Claudio Scajola e Rocco
Buttiglione . Riusciranno a vincere la prova settimanale (risolvere il complicato
puzzle “Pippo e Topolino in montagna”, composto da quasi 100 pezzi)? E Scajola capira’ che non e’ sabotaggio se gli vengono le righe nere quando asciuga le mutande, ma e’ lui che le stira con il tostapane?
18.20 Va da se’, un inno di Mameli, non ce lo leva nessuno.
18.30 “I grandi misteri italiani”. Conduce in studio Vittorio Feltri.
Il tema di oggi e’: “nel 1965, D’Alema stava per essere investito da un
tram. Il tram purtroppo lo manco’. Dato che molti cittadini onesti finiscono
sotto ai tram, ci sara’ mica stata la mano di Breznev?”
19.30 “Quando i treni arrivavano in orario…”. Lezioni di storia contemporanea.
A cura di Francesco Storace.
20.00 TG.

20.30 “Continente amico”. Programma realizzato direttamente dal
ministro Gasparri in persona. Dibattito sull’Europa e presentazione
approfondita di ognuno dei Paesi del vecchio continente. Questa settimana: il
Paraguay 22.30 “Porta a Porta”. Conduce Bruno Vespa.
23.50 “Voci dall’opposizione”, nonostante gli sforzi, in Italia c’e’
ancora chi vota per i bolscevichi. Questo spazio e’ concesso ai loro capi per
dire quello che hanno da dire. La direzione avverte: non fidatevi troppo. Nell’intervallo:
monoscopio, con inno di Mameli in sottofondo.
23.52 “A scuola di Internet”. 134a lezione “cos’e’ una tastiera
e a cosa serve”.
1.30 Inno di Mameli tanto per chiudere in bellezza la serata

Commenti Facebook

38 thoughts on “la nuova TV di Gasparri

  1. mmmminchia che ridere…

    Alex, tienti buona Antonella, tolta lei mi sa che rimarresti solo tu a leggere le tue esilaranti satire.

  2. Non ci credo..in tutto questo splendido organigramma….non c’Ë stato lo spazio per il buon Emilio Fede ?? poverino !! chiss‡ come c’Ë rimasto male !!

  3. Finalmente un primo passo per il miglioramento del servizio Rai…

    Har

  4. 7.00 Inno nazionale curdo

    7.30 Telegiornale indipendente condotto da santoro

    9.00 Direttamente dal leoncavallo corso su come diventare parassiti della societ‡

    10 Il discorso di bertinotti sui veri valori dell’anti-Occidente

    11 Inno nazionale curdo con duetto ocalan – ramon mantovani

    12 Mezzogiorno di cuoco: casarin ai fornelli per insegnarvi la preparazione della famosa torta alla maria

    13 Forum: giuliani era innocente voleva solo spegnere un principio di incendio nella Land Rover

    14 Rutelli espone le sue teorie su un quasi sicuro broglio alle precedenti elezioni dovuto alle tv di berlusconi

    16 Dibattito sul G8: I black block erano dei fascistoni assoldati dalla destra per creare casino, interviene Antonella

    17 Intervallo con musiche irachene a protesta dell’embargo Usa

    19 Per l’ora di cena interviene fidel castro: “come ho trasformato cuba”. La storia di un capo sognato da molti che ha trasformato cuba in un terzo mondo di poveri e puttane

    19.30 bertinotti lancia un appello: mai pi? armi alle manifestazioni, polizia e carabinieri solo in mutande e con le infradito

    20 Telegiornale con la collaborazione dei “giovani comunisti”

    21 Film “la rivoluzione di ottobre”, all’intervallo interverr‡ il noto leccaculo filosovietico cossutta

    22.30 agnoletto critica il governo per avergli tolto lo stipendio da parassita

    23 Dibattito sul G8: solo bravi ragazzi, il meglio del Paese picchiato in una scuola ove dormivano per presentarsi in anticipo alle lezioni di distruzione di opere pubbliche.

    23.30 Lezione di fisica balistica: sicuramente un estintore sulla nuca non lesiona organi vitali e giuliani Ë stato ucciso da un cecchino che lo seguiva da 2 ore con un puntatore laser

    24.00 In diretta dai centri sociali napoletani, caruso lancia la proposta di eliminare il tricolore ed esporre la bandiera di che – guevara

    per il cuale molti compagni sono morti

    0.30 e per tutta la notte: “sanatoria by night”.

    Musiche albanesi, africane, ecc… a favore dell’immigrazione incontrollata.

    Interverr‡ in differita il quartetto melandri, bertinotti,casarin ed antonella a sostegno della teoria che pi? immigrazione incontrollata c’Ë e pi? le nostre citt‡ sono sicure poichË Ë una balla di Fini che la clandestinit‡ favorisce la delinquenza.

    5.00 – 7.00 Compilation di varie “bandiera rossa” dalle varie feste dell’unit‡ dall’ 8 settembre 43 ad oggi.

    QUESTA INVECE E’ LA SEQUENZA CHE VORREBBERO ANTONELLA E COMPAGNI COMPRESO QUEL TALE DISFATTISTA ED ANTI-ITALIANO DI GARZI.

    SE NON GLI PIACE L’INNO DI MAMELI OD IL TRICOLORE PER I QUALI MIGLIAIA DI ITALIANI SI SONO SACRIFICATI HO UNA SOLUZIONE : SE NE VADA FUORI DAI COGLIONI A CUBA O NEL LAOS PER GODERSI I BENEFICI CHE IL SUO AMATO COMUNISMO PUO’ DARE.

    VIVA L’ITALIA LIBERA DA QUEI PARASSITI!

    UN PATRIOTA

  5. Ma perchÈ questi “patrioti” parassitano questo sito ? PerchÈ, una buona volta non liberano loro il Paese, il “sistema-Paese”, da tutto questo loro sarcasmo polemico, penoso, saturo di luoghi comuni ed intriso di concetti-slogan che non trovano legittimit‡ se non nello strillÏo cocciuto e reiterato. Se c’Ë qualcuno che apprezza il lavoro di Antonella, che rimanga a bearsi del suo piccolo mondo idealista, a divertirsi con queste satire da quattro soldi, ma che venga lasciato in pace, per favore. » francamente patetico trovare sempre qualcuno che replica con un esubero di slogan a buon mercato, leggibili ed udibili su tutti gli organi d’informazione massificati, che inveisce, offende, inoltra inviti a recarsi nei pi? lontani paesi del globo per suffragare la sua volont‡ perentoria di non lasciare il minimo spazio alle opinioni, agli scherzi, alle tesi di chi sente e vede le cose in modo “altro”. » cosÏ difficile tollerare questo sito ? Ma lasciateli in pace questi “comunisti”, “agitatori”, “disfattisti”, “anti-italiani”, “parassiti”. Per favore.

  6. cavoli, ce ne sono di pazzi in giro per il mondo 🙁

    ciaoo

    fra

  7. EDDAIII !! che come “battuta” era carina, stiamo parlando di SATIRA !! ricordi ? ironia ?? sai quelle cose che una volta dette fanno venire il sorriso ?? esatto !! proprio quella, ora se mi dici che lui crede in quello che ha scritto…..vabbË……..va preso cosÏ per come viene, per fortuna ognuno (almeno per adesso) Ë libero di dire e pensare quello che vuole (o quasi), basta non offenda nessuno.

  8. “Slogan a buon mercato massificati” saranno quelli che ha scritto Garzi nel suo articolo.

    E poi perchË dovrebbero essere lasciati in pace coloro che scrivono queste satire? Chi ha il coraggio di scriverle deve anche aspettarsi una risposta da parte contraria.

  9. QUESTA INVECE E’ LA SEQUENZA CHE VORREBBERO ANTONELLA E COMPAGNI COMPRESO QUEL TALE DISFATTISTA ED ANTI-ITALIANO DI GARZI.
    SE NON GLI PIACE L’INNO DI MAMELI OD IL TRICOLORE PER I QUALI MIGLIAIA DI ITALIANI SI SONO SACRIFICATI HO UNA SOLUZIONE : SE NE VADA FUORI DAI COGLIONI A CUBA O NEL LAOS PER GODERSI I BENEFICI CHE IL SUO AMATO COMUNISMO PUO’ DARE.

    mi sa tanto che il tipo in questione non conosce nË Antonella ne tantomeno sa stare agli scherzi 🙂 Comunque avete ragione, manca Buttiglione nel suo cominzio antiaborto ogni 30 minuti. Ciao Patriottino incazzosetto eheheh

  10. Be’…credo che una cosa si possa pure ammettere

    GASPARRI e’ un imbecille!

    E non bisogna essere di sinistra per accorgersene!

    E’ la peggio feccia di alleanza nazionale.

    Pronti a rivotarlo????

  11. Tra líironia della televisione non razzista TELE-daremo-di-santa-ragione Ë líaltrettanta ironia della TV FALCE E MIRTILLO mi sia permesso di rivendicare una terza rete libera da condizionamenti e veramente vicina agli italiani.

    PROGRAMMI DI TELELíITALIACHESPERADIEVADERELETASSE

    Ore 7.00 APERTURA PROGRAMMI (non prima che siamo stanchi): una bella bandiera tricolore sullo sfondo che garrisce al vento con líormai indiscusso motto italico ìTENGO FAMIGLIAî

    Ore 7.30 INFORMAZIONI GENERALI SU VIABILITAí E TRAFFICO: quali sono le autostrade in sciopero dove non si paga il casello, quali sono i treni in cui latitano i controllori, dove si puÚ parcheggiare in divieto senza beccare la multa.

    Ore 8.15 AIUTO ALLO STUDIO: con la collaborazioni di noti avvocati, notai e

    commercialisti i Mille modi di evadere/eludere le tasse (dalla tassa sui rifiuti fino alle

    grandi evasioni: come diventare evasore totale)

    Ore 9.30 DAL PARLAMENTO: FATTA LA LEGGE TROVATO LíINGANNO come riuscire a districarsi agevolmente nella jungla di leggi e leggine italiche: riuscir‡ il furbo italano a metterla nel culo al prossimo?

    Ore 10.30 TELEFILM della serie TRE CUORI IN AFFITTO (come affittare una casa con 1 posto letto a tre studenti, ovviamente con contratto di comodato per non pagare le tasse)

    Ore 11.30 I SOLDI DEGLI ALTRI: (Geografia) i paradisi fiscali, dal Lussemburgo alle Bahamas

    Ore 12.30 AIUTO ALLO STUDIO: con la collaborazione di noti ladri come acquistare, in tutta sicurezza, collane rubate, spille, autoradio pagando soltanto 1/8 del prezzo di vendita

    Ore 13.00 TELEFILM della serie DA GENTILUOMO A LADRO (un industriale onesto, uno dei pochi ancora in giro, Ë costretto a creare fondi neri per pagare le tangenti richieste un poí da tutti)

    Ore 14.45 UNO SU MILLE CE LA FA: Gioco a premi in cui il vincitore ha líesenzione fiscale totale per i prossimi 10 anni (lunghe liste di attesa: i partecipanti odierni avevano fatto domanda 5 anni fa)

    Ore 16.00 FILM: COME RUBARE UN MILIONE DI DOLLARI E VIVERE FELICI

    Ore 18.00 AIUTO ALLO STUDIO: Ecco spiegati i LECITI motivi per cui, in Italia, non esiste concorrenza, le banche e le assicurazioni ti fregano, i commercianti non rilasciano scontrini e i liberi professionisti hanno sempre dimenticato il blocchetto delle fatture a casa.

    Ore 19.00 VARIETAí: a questíora un poí di tette e di culo non fanno mai male, prima della cena.

    Ore 21.00 FILM: Eí RICCO, LO SPOSO, SMETTO DI LAVORARE, VIVO NEL LUSSO, NON PAGO LE TASSE, FACCIO LE VACANZE A CORTINA, HO IL CAMERIERE PERSONALE MA MI ANNOIO QUINDI MI FACCIO LíAMANTE, E UCCIDO POI MIO MARITO (grandissimo film di successo dal titolo lunghissimo nel perfetto stile Lina Wertmuller)

    Ore 23.15 IO NON PAGO LE TASSE E TU? Grande reportage giornalistico

    Ore 00.30 FILM: MARINA E LA SUA BESTIA (un poí di hard dopo una giornata di duro lavoro fa sempre piacere)

    Siccome TELE-daremo-di-santa-ragione dovrebbe raccogliere circa il 30% dello share e TELE FALCE un altrettanto 30% la televisione pi? amata dagli italiani, con il 40% degli ascolti, non potrebbe essere altro che líultima nata!!!!!

  12. Mi rincresce ma Alex Ë parzialmente mal informato. Da indiscrezioni pervenute dalla segreteria del “Maestro di Casa” Antonio Taviani, pare che il “Buongiorno agli italiani” sia preceduto dal “Gran lever”, che durer‡ circa un’ora. Si assister‡ al risveglio del gran capo in papalina, cui Emilio Fede, in veste di addetto alle intimit‡, porger‡ reverente il “pissoir”, vaso da notte finemente intarsiato. Microfoni sensibilissimi studieranno il fruscio immediatamente conseguente e dalla potenza del getto si potranno trarre auspici sulla salute della sacra prostata. A volte, ma non obbligatoriamente, il Cavaliere si sieder‡ sulla seggetta defecatoria appartenuta a Louis XIV, le Roi soleil. Anche da quei rumori virili si trarranno auspici. Alla pulizia finale provveder‡ sempre Emilio Fede. A cose fatte si recher‡ con la seggetta, aiutato da quattro redattori del TG4, nel vicino “MusÈe de la merde”, ove il reperto verr‡ catalogato e conservato, sotto vuoto spinto. Nota pubblicitaria: il rotolo igienico, in pelle di visone femmina, Ë gratuitamente fornito dalla ditta Tronchetti Provera, con la scritta “La / sette / tË.

    Su tutto il resto concordo pienamente. A proposito: Bertinotti sta morendo di invidia.

  13. Cavolo, patriota, pensi che Garibaldi avesse paura a firmarsi? Detto questo mi sono divertito a leggerti, come mi sono divertito a leggere Alex. La satira Ë civilt‡: chi la apprezza non uccide. Non pensi che uno possa divertirsi a scrivere o a leggere quello che di comico succede nella vita, senza badare alla “parte politica”? Io si: mi diverto se inciampa Cossutta, se cade Clinton, se si fa un bitorzolone Bush e se Berlusca si crede Napoleone. Mi diverte Mentana quando rivendica la sua indipendenza e mi fa morir dal ridere Sposini quamdo fa la pallina da ping-pong. Se vedo pregare Bagget Bozzo mi scompiscio e se sento parlare Bertinotti finisco sotto il tavolo. Ma sopra ogni cosa mi entusiasmano i patrioti che si imboscano. Uno dei miei bisnonni, garibaldino, avrebbe avuto a che ridire. Vale!

  14. ..no quella di garzi era una “satira”..

    non sai cos’e’?

    ci son tanti dizionari da consultare… e spiegalo anche al signore che s’e’ tanto incazzato

  15. complimenti troppo forte , credo che lo invierÚ a jak folla , una delle poche voci libere ( ancora per poco , visto che a febbraio il polo avr‡ anche la rai da cui vomitare le sue accuse contro la maguistratura e la stampa estera ) .

    Giuseppe Scano

    p.s sono anonimo non perchË mi voglio nascondere , ma perchË non ricordo la password e il nik con cui mi sono registrato cmq trovate la mia email alla voce informatore di questo sito

  16. A me ha fatto ridere anche la “tua” TV…

    Hai dimenticato perÚ il settore cultura: “Impara il cirillico in 20 lezioni… o due annni di gulag. A cura di J. Stalin”.

    Seguir‡ (su rai 3) ininterrottamente: “I padri dell’Unione: le biografie da Lenin a Cernienko”.

    E la fiction: “Un nemico in famiglia” (come stanare un “bianco” menscevico e antirivoluzionario”.

    Parlando seriamente: ho paura che prendi troppo sul serio la satira. Rilassati e fatti due risate.

    P. S. …l’Inno di Mameli Ë bruttino, sostituiamolo con Deutscland ¸ber alles”

  17. Jack Ë un pezzo che si Ë venduto l’anima

    CioË pressappoco quando dalla radio Ë passato in TV

    Speriamo almeno che abbia incassato parecchio per fare la controfigura di quello che era

  18. Faccio i complimenti sia ad Alex che al PATRIOTA lo spirito la fantasia l’ironia del popolo italiano Ë qualcosa di meraviglioso.

    Meno male che gente cosÏ, che scherza ma almeno lo dice, perchË l’attuale classe politica, si crede seria e rispettabile, ma ancora non ha tagliato il cordone ombelicale con il proprio passato e pretende di essere creduta,Fini e company ancora portano il manganello sotto la giacca, Bertinotti ancora crede nella dittatura del proletariato,il berlusca nei vertici di maggioranza invoca lo spirito del povero Craxi(riposi in pace, ha tutto il mio rispetto). I vari Rutelli(ha ucciso Roma) Bossi(ora che siamo in Europa a chi si rivolger‡ per fare uno stato federale?) Mastella(ogni commento Ë superfluo) sono soltante delle squallide comparse a dei protagonisti privi di capacit‡ politiche….e morali.

    Basta anche un piccolo esempio per dimostrare la pochezza di questi personaggi

    Le polemiche sulla giustizia dimostrano quanto sia poco sviluppato in Italia il senso di rispetto per le istituzioni:quando si sente dire da un magistrato “quella legge non deve passare in parlamento”oppure un viceministro che dice”quei magistrati andrebbero arrestati” ci poniamo fuori dallo stato di diritto e si entra nello stato della prevaricazione di un potere sull’altro, ognuno rimanga nel proprio ambito oppure si crea nell’opinione pubblica un senso di sfiducia nei poteri dello stato, ed in questa sfiducia trovano maggiore spazio i demagoghi coloro che approfittano delle debolezze di larghi strati sociali.(agnolin, bossi ecc. ecc.)

    La grande illusione di un mondo senza povert‡ senza guerra senza razzismo senza terrorismo puÚ generare confusione arroganza odio rancore…bisogna essere realisti coerenti aperti al dialogo, ma soprattutto preparati

    Non viviamo pi? nel medioevo nel fascismo, ora possiamo informarci essere al corrente di quello che succede in ogni angolo del globo, possiamo sapere come la pensa un curdo o un argentino

    Concludo a proposito:

    Caro Bush solo con le bombe nn si risolvono i problemi

    caro Casarini assaltando polizia e carabinieri nn sparisce la fame nel mondo

    Caro berlusca confessa tutti i tuoi peccatucci, e gli italiani ti ameranno di pi?:-)

    caro Fini l’attuale classe dirigente di An non rappresenta una destra moderata europea(er Pecora Storace Gasbarri sono ancora fascistizzati)

    Caro Rutelli la politica non fa per te(ti vedrei meglio come protagonista di una soap opera all’italiana)

    la gente vuole seriet‡ e pretende rispetto

    ora mi sono sfogato

    Grazie Antonella se non ci fossi bisognerebbe inventarti

    un saluto Francesco

  19. pi? che il “patriota”, che richiama cose antecedenti il succitato gasparri, menzionerei “l’idiota” di russa memoria antecedente i varii sovietismi.

  20. Ogni anno líAss. Industriali fornisce delle utili ed indispensabili informazioni sullo stato delle Aziende della mia regione.

    Prendendo ad esempio il settore calzaturiero, ogni anno, arriva líelenco delle prime 500 fabbriche in regione per fatturato díaffari.

    Assieme fatturato le tabelle riportano numero díimpiegati addetti, mercati in cui operano, ecc. ecc. per finire, nellíultima riga, agli utili conseguiti nel periodo preso in considerazione.

    Gi‡ balza agli occhi che, tra i primi 500 calzaturifici, per fatturato mancano dei nomi abbastanza noti e conosciuti in tutta la regione: nome di calzaturifici importanti sia per líattivit‡ svolta che per le persone che ci lavorano maÖ Andiamo avanti.

    Continuiamo a leggere e scopriamo che diversi grandi calzaturifici hanno un percorso economico a dir poco bizzarro.

    Fatturano poco (per le dimensioni che hanno) oppure fatturano tanto (anche 5/10 miliardi) ma, guarda caso, gli utili conseguiti alla fine dellíanno sono sempre da attivit‡ sullíorlo della bancarotta: pochi milioni; in pochissimi casi si arriva ad uníutile di centinaia di milioni.

    Si badi bene che non stiamo parlando di piccoli calzaturifici a conduzione famigliare ma di grandi fabbriche con decine di addetti che, generalmente, fanno calzature di buona/ottima qualit‡ e quindi costose.

    Allora mi chiedo: ma allíimprenditore (che fattura qualche miliardo e che poi alla fine dellíanno si ritrova come utile soltanto 30/40 milioni) chi glielo fa fare????

    Un anno di preoccupazioni, di problemi, di incontri con il commercialista, di fiere, di caccia agli ordini, di controllo dellíattivit‡ per poi ricavare, alla fine dellíanno, uníutile che Ë di poco superiore a quello di una media panetteria di una cittadina di provincia!!!!

    Chi Ë quel coglione che impianterebbe uníattivit‡ grande per ricavare un utile cosÏ misero?

    Non parliamo poi degli orafi che, almeno qui a Macerata, hanno messo il registratore di cassa dopo i panettieri.

    Si badi bene che, allíepoca, il registratore di cassa veniva imposto alle categorie per volume díaffari: prima quelli che fatturavano di pi? poi queli che fatturavano di meno

    CiÚ significa che, almeno a Macerata, il volume díaffari di una panetteria era superiore a quello di una gioielleriaÖ

    Ma non mi sembra che líimprenditore gioielliere abbia chiuso la gioielleria per aprire una panetteria che, almeno vedendo le dichiarazioni, avrebbe reso di pi? con minore problemi (non si Ë mai segnalato il caso di una panetteria svaligiata dai ladri di notte)Ö.

  21. Se la cosa ti puo’ divertire, ho un amico che costruisce chiglie di petroliere ad Ancona, e che e’ sull’orlo della chiusura perche’ ditte meridionali gli fregano il lavoro proponendosi a costi iperribassati. Le ragioni?

    – incentivi statali

    – operai non assicurati che i costano la meta’

    – tanto, ma TANTO, bilancio in nero 🙂

    Fai un po’ te 🙂

  22. Operai non assicurati e che magari non esistono neppure come operai per i Sindacati?

    NON ESISTONO

    Incentivi statali?

    NON ESISTONO

    Nero?

    Petrolio? Colore di un automobile? Idea politica?

    Altrimenti i fondi in nero, le fatture non fatte, le commesse che non risultano

    NON ESISTONO!!!!!

    FATTA L’ITALIA, SI ATTENDE CHE ANCORA VENGANO FATTI GLI ITALIANI (oddio alcuni italiani sono “fatti” ma non Ë la satessa cosa)

    PS: sarebbe interessante vedere le dichiarazioni dei redditi dei commercianti che operano nelle zone ad alta densita mafiosa o camorristica.

    Scommettiamo che fanno tutti la fame?

  23. Se vuoi davvero divertirti………chiedi ai dentisti magari di FORTE dei MARMI…..tutti morti di fame…con ferrari anche ai camerieri

  24. Per la serie continuiamo a divertirci:

    Qui a MC un avvocato, assessore, che gira in porche ed ha vestiti fatti su misura ha dichiarato nel 2000 la “pazzesca” cifra di 8 milioni di reddito.

    Poverino, volevo chiedergli se aveva fatto domanda al Comune per gli assegni di povert‡!!!!

    Io che non sono ricco mi son scoperto che, al suo confronto, sono un autentico Re Mida…..

    Cazzo essere ricchi e non saperlo!!!!

  25. sono una puttana che lo faccio come posso, perche lo stato mi ha dato 2 alternative per sopravvivere rubare ho battere sandra

  26. Hai il senso dell’umorismo degno di Gasparri, e purtroppo per te, anche cerebralmente sei sullo stesso livello. A proposito, fascio patriota ignorante: si scrive “il quale” e non “il cuale”..

    Dormi bene!

    ale

  27. Patriota è il nome, Inquisito (o Pluriinquisito) è il cognome suo e della grande famiglia dalla quale si sente rappresentato

  28. Caro patriota, abbiamo eliminato i parassiti, ma siamo passati agli inquisiti: i primi, almeno, non facevano danni, i tuoi amici BANDITI si. A questo punto o vivi nel mondo delle favole e credi a tutte le sciocchezze che ti promettono, oppure sei anche te un bandito che avrà qualche interesse personale che ti potrà essere favorito dai tuoi amici inquisiti dietro l’ipocrisia di fare l’interesse per la nazione.

    E con questo ti saluto perchè ritengo di avere perso troppo tempo per una macchietta come te

  29. Ve la cantate e ve la piangente la Tv spazzatura e sprecona di Zaccaria.

    Vi capisco e del ex Ministro Cardinale che avete bisogno.

    Non vi resta che guardare la Tv.

    Per un’attenta analisi dei fatti vi consiglio Il Tg dei Ragazzi su Rai Tre.Per cominciare va bene.

    Firmato (chi non la pensa come voi)

  30. A me sono piaciute tutte e due le satire.

    Sia quella da cui e’ partito il forum, che questa.

    La satira dovrebbe essere presa tale.

    Mi fa davvero pena vedere tanta gente intollerante e con senso dell’umorismo zero che ha saputo soltanto incazzarsi ed insultare “patriota”.

    Per fortuna ci sono alcune eccezioni che hanno risposto anche loro con la satira.

    Dopotutto anche sulla sinistra c’e’ molto da criticare, migliorare e “satirare”.

    Non lo ha fatto anche il regista Moretti, che se non sbaglio e’ di sinistra pure lui? Che facciamo ora? Gli diamo dello sporco fascista?.

Comments are closed.