Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

casi umani e purtroppo veri

Mi chiedo a quale ora gira BERLUSCONI CON I SUOI FIGLI – e soprattutto quali strade percorre… e la sua OSSERVAZIONE… NOTA il perizoma prima del resto… dovra’ curarsi la vista o l’eterna sottocultura cattolica?

“Magari – prosegue Berlusconi – bisognera’ aprire le case chiuse, regolarizzare, vedremo… di certo intanto, anche per tutelare quelle ragazze, di cui molte sono in schiavitu’, intraprenderemo presto e con rigore estremo la lotta contro i criminali che le governano, e renderemo – assicura il presidente del Consiglio – di nuovo le strade praticabili dalle famiglie”.

– LIBERO – ma cosa significa questa parola ?
– mi incazzo come una jena ed esco – le parole hanno un senso – …… e’ quasi mezzanotte di NATALE – ma ora non mi interessa nulla – raggiungero’ con i miei tacchi a spillo e le mie calzette a rete gli amici piu’ tardi – parenti non ne ho – e questa sera mi sento un tantino MARIA – dopo aver partorito il fagottello di ciccia e guai. Sono in fuga – me ne vado da questa realta’. Spengo – chiudo – stacco la linea – come si dice nella capitale.

LA VEDO – e’ chinata davanti ad una fontanella – mentre si lava le parti intime – con quell’acqua fredda che stenderebbe un cavallo. il fumo gli esce dalla pelle per via della temperatura. ECCOLA LA PROSTITUTA CHE ZOZZA LE STRADE – lei la regina della miseria – piu’ aperta del cassonetto sventrato dai rifiuti che stanno mangiando nelle tavole imbandite dall’EURO per la prima tombola.

Barcolla – MI AVVICINO – …. – vuoi una mano? – ti serve aiuto?
Mi guarda con odio – mi controlla tutta la carrozzeria – poi rigetta. devo avergli fatto una brutta impressione. Le sostengo la testa – schizza vino rosso come se fosse un barile di S-CHIANTI. Diventa bianca – poi piano piano si riprende. trema – la copro con il mio giaccone.

Le tiro su la testa – e’ bellissima – come potrebbe esserlo un quadro eterno di picasso – e’ fuori dal mondo – e’ geniale e’ UMANA. Non sentivo piu’ questo puzzo da quando sono entrata in CHIESA a controllare l’architettura artistica di SAN PIETRO – la torta degli angeli fatta prete o papa senza mai poterne imitare le ali.

Le accendo una sigaretta e la passo sulle sue labbra – l’aspira – mi guarda nuovamente con ODIO –

Non la vuoi?
va tutto OK? – … mi dice si con distrazione. guarda distante – … l’acqua della fontanella gli cola sul seno – l’asciugo – la prendo per mano e la sollevo dal marciapiede per portarla in macchina. MI SEGUE –

Sai stavo proprio infuriandomi per un articolo contro di voi – capisci l’italiano?

– pochino – risponde.

Accendo la macchina – la porto a casa – deve pulirsi – riposare – gli faro’ un caffe’ – parleremo insieme. CI FARA’ bene ad entrambi.

– dove m’ha portato? –

– andiamo nella mia casa –
– devo laviorarre –
– dopo …. ora devi riposarti –

Apro la porta – la stendo sul divano – gli tolgo le scarpe consumate – le accendo un’altra sigaretta – gli massaggio i piedi gonfi per la non circolazione sua e la tanta dei clienti.

– grassie …. se motto scentile –
– nulla –
– ti rifferivvi a BERLUSCONI ? –
– cosa ? –
– primma quanto parlavvi dell’articcolo de sciornale ? –
– si … ne hai sentito parlare ? –
– che schiffo i paesi de monto …. sonno un vero schianto di merda –
– hai ragione … se solo trovassi la catena …

sorride – diventa tenera…. l’abbraccio affettuosamente. beve il caffe’ caldo. accendo la tv – e’ quasi mezzanotte.

– brindiamo ? –
– siiiii !!

ANCHE QUESTO NATALE E’ ANDATO …

E’ nuovamente lucida – la sua pelle e’ tornata ad essere calda.
– da quando sei in ITALIA?
– due anni …. ma non cominciare a fare domande ! …. sai perche’ BERLUSCONI non ci vuole?
– si che lo so – gli sporcate le strade – con i vostri tanga ricordate che cosa e’ la provacazione …. e tu capisci – i bambini alle quattro di notte – svegli – che vanno in giro con un papa’ e una mamma – non possono osservare questo schifo…. mica male le tue gambe – sono quelle vere?

NO – non e’ solo il vostro cappo di stati che sci odia – sci otiano tutti – sanno che dietro il sesso scensurato dai cattolici sce’ un giro di miliardi – voliono prenterseli.

– e come?
– semplisce – ci APRONO LE CASSE CHIUSE – ci sbattono dentro e fuori – ci marchiano – timbrano – e sci fanno pacare le tasse – o ce le autogestiamo o no queste CASE ….noi pachiamo le tasse. IN OLANDA non ha funsionato perche’ i clienti non volevano incotrarsi fare vedere faccia loro ad altre faccie uguali – e noi non volavamo pagare tasse – troppe soldi chiesti – cosi’ tornevamo in strada – nascoste…. in pocche parole vogliono nostri soldi e dobbiamo soddisfare loro corpi raccapriscianti.

– capisci – NOI DIAMO AMORE ALLA SOLITUTINI – alle persone malate dentro – alle menti contorte – ai capi di statto – ai politichetta – ai portaborse – ai ggiovani che non sanno come e’ fatto seno di donna. NOI CHE DIAMO CALORE AMORE – dobbiamo restituirgli soldi – perche’ gli fasciamo credere che sopportiamo tutto questo per danaro… sei mai stata con uno che non ti piasceva ?

-no – mai!
-con unno che puzza di fretta? di paura? di lercio? con unno che lascia sua moglie a casa e viene da me perche’ lei non sa farre l’ammore non sa darsi e dare e prendere ricevere?
Sai che il 70 per cento degli ommini che viene co noi artre e’ spossato? scusa sposato come si dice da voi ….sai che il 70 per scento delle violenze sui bambini e’ in oscidente che avviene? propprio in quelle casse aperte dove c’e’ familia?

-no non lo sapevo…. ed ora chi lo dice al nostro PRESIDENTE?

Cosa cavolo puo’ pagarmi uno cosi’ per fargli succhiare mio corpo? non c’e’ danaro abbastanza – lui crede che tutto si compra e si svende – ma non e’ cosi’ – io faccio meno pena di quanto fa lui al resto del mondo se dicesse che viene con me. sai che mi chiedono cose cosi’ brutte da fare che spesso ci rido ? – sai quanti mi hanno violentata stassera quando mi hai visto a fontanella? quattro persone – senza pagare – ma meglio loro che CASSA CHIUSA – non sono anche serva di uno STATO CHE MI CONSIDERA SERVA….. se entro in casa chiusa poi …. SONO deffinitivamente SUA – ed e’ invece il contrario che volio.

– hai perfettamente ragione – se le case sono chiuse meglio non aprirle – pensa che ci sono anche quelle della liberta’ dove di questa non c’e’ traccia….perche’ non lasciare libere voi? …. il mondo – il nostro mondo e’ complesso – ma forse con quelle case riusciresti a liberarti dal magniaccia da chi ti offende tutti i giorni e prende i tuoi soldi….

-LE CASSE CHIUSE mi farebbero pagare il doppio
– una parte a loro e allo stato e l’altra al mio amante…. dovrei fare gli straortinari per mantenere tutti compresa l’anima di quelli che mi sfillano mutante…. e’ troppo non credi ?

La stringo – ha ragione – in liberta’ puo’sempre trovare o provare a pensare ad una via di fuga – LAVORARE PER PAGARE LO STATO marchiarsi l’anonimato il desideriao di essere NORMALE – chiunque sia la SANA NORMALITA’ contro l’IMMORALITA’ – che spesso le chiede delle prestazioni rapide da fare …. in macchina vicino alla borsa piena di fogli che decidono la quotidianita’ del giorno – di tutti noi – MASSA DELLA MESSA – senza laurea ma giudici – pronti a colpire quello che poi andiamo a cacciare – belle le lucciole nella rete ?†- che vuoi che sia l’aids per un malato sociale? nessun virus gli farebbe tremare quello che ogni giorno recita bene – la BUONA EDUCAZIONE – i modi di fare – MI METTONO I BRIVIDI SOLO A VEDERLI – i capelli che cadono – l’unto nascosto del sudore – delle pieghe di lardo – LO spalestrarsi in palestra e bleffare in famiglia – non comprendono che l’amore non e’ dei FINTI.

accendo una smogh – lei continua ….
-sai che l’80 per scento degli uommini che stanno con noi stragnere sono razzisti? LA MATTINA CI rispedirebbero alla frontierra – nei FORNI ANCHE A LEGNA… e sai quante di noi dopo aver soddisfatto loro …†rischiano botte e coltello? io ogni sera per dare amore a questo monto non so se torno viva – e loro mi pagano – cosa pagano? sai quanto danno ad un pilota di formula uno perche’ rischia la vita? e quale amore da lui a noi a me? e quanto amore mi danno per mia pelle? ma sulla carta lui e’ eroe – io poveraccia prostituta….sguattera si sarebbe detto in altra storia.

-le tue curve pero’ sono qualcosa di straordianario – sono come la tua intelligenza- mi piacerebbe imitarle per farle realmente mie.

si veste – sorseggia nuovamente il caffe’ caldo –

-posso scrivere quanto mi hai comunicato?
-scertamente – fai pure….ora vado altrimenti quelli di natale che sono rimasti soli si incazzano se non mi trovano alla fiontanella… ci sono due disperati veramente ho paura che si uccidano questa notte …. gli avevo detto che sarrei stata con loro – tra poco tocca al primmo.

-GRANDE…. sei veramente fantastica…e io che mi rodevo dentro per non fare l’albero di natale poco alternativo …. come ti chiami?

-un nomme strano – ma che in tua lingua significa LIBERA E ALLEGRIA…

chiude la porta… la seguo dalla finestra….la saluto con la mano stretta stretta… con quel nome… in questo mondo… AVRAI DA TEMERE.

LUANA

Commenti Facebook

35 thoughts on “casi umani e purtroppo veri

  1. Le cavolate che dice il Berlusca non c’entrano. Il problema Ë uno: perchË invece di voler far della sociologia spicciola non chiedamo a loro, alle ragazze che lavorano per strada, cosa preferiscono? Se sceglieranno una casa per esercitare il loro mestiere, si faccia in modo di creare cooperative fra loro, con soldi anticipati dallo stato che terrebbe gli immobili a garanzia. Restituirebbero i soldi a rate, col loro lavoro. Si dia loro controllo medico, sicurezza fisica garantita dalle forze dell’ordine e libert‡ dai papponi. E dove si puÚ far questo se non in case controllate, senza preti filantropi nË associazioni benefiche di mezzo? Ma non credete che questi ci marciano per non farsi mancare la greppia? Come per i tossici i secondi papponi sono loro.

  2. Tra l’altro la presidentessa dell’associazione prostitute italiane (ebbene si, esiste anche quella) ha candidamente ammesso che questa mossa aiuterebbe chi vuol fare della prostituzione la propria professione in tutta sicurezza.

    Evidentemente il parere delle dirette interessate non conta per l’autrice di questo articolo… si liquida tutto dando la colpa a Berlusconi, e buona camicia a tutti.

    Beata faziosit‡…

  3. Ciao cinghiale, non ti pare che stiamo scadendo nella fantapolitica dei fessi? Se non avessi promesso a nonna di fare il bravo bambino, tenterei di ricordare cosa si diceva sotto le armi quando il commilitone emanava flautolenze. Ma mi sono imposto di esser per bene e lo sarÚ, porca vacca pazza. Un abbraccio, giba

  4. Abbiamo chiuso i bordelli per eliminare la prostituzione.

    Abbiamo chiuso i manicomi per abolire la pazzia.

    Propongo di chiudere gli ospedali per sconfiggere la malattia.

    Dan

  5. “non chiedamo a loro, alle ragazze che lavorano per strada”…. non capisco…LAVORANO ??? ma se il 99.99 % sono solo delle schiave ?? cosa c’entra la parola LAVORO ??

  6. Questo articolo, personalmente, ripeto, personalmente, lo ritengo una grandissima stronzata!!!

    Har

  7. HAI PERFETTAMENTE RAGIONE, E’ INCREDIBILE CHE IL PARERE DEI DIRETTI INTERESSATI NON VENGA MAI TENUTO IN CONTO, SPECIALMENTE QUANDO RAPPRESENTATI DA UNA PERSONA COSI’ AUTOREVOLE!!!!!

    NATURALMENTE QUESTO SARA’ UN PASSO DECISIVO ANCHE PER LA LEGALIZZAZIONE DELLE DROGHE LEGGERE!!!!!!

  8. Dipende… devi saper trovare la giusta combinazione di indifferenza nei confronti dei diretti interessati, e riuscire (anche senza una implicazione logica stretta, vanno bene anche i sofismi) a dire che tutto cio’ e’ comunque colpa di Berlusconi, vero motore immobile dei mali dell’Universo tutto.

    Se ce la fai, sei sulla buona strada 🙂 cmq ti vedo portato per questo genere di cose 😉

  9. Leggendo il tutto non ho ancora capito il significato, cioË, storia toccanta, daccordo, ma cosa c’entra questo con la legalizzazione della prostituzione ?.

    Forse sbaglio, ma leggendo i primi commenti penso proprio di non trovare troppo proseliti…. vabbË, dormirÚ lo stesso 😉

  10. Eh cari mieiÖ.

    Berlusconi Ë un grande, un grandissimo.

    PuÚ essere considerato un imbonitore, un racconta favole, un trasformista, un piazzista ma bisogna riconoscergli il merito di aver ben capito e ben interpretato líanimo dellíitaliano medio.

    Non a caso ha vinto facilmente le elezioni.

    Líitaliano medio sempre pronto a mille furbizie, sempre pronto a saltar le file e sempre in attesa di una via díuscita per pagare meno tasse.

    Líitaliano medio sempre pronto ad inventarsi crociate (contro il nucleare, contro la caccia, contro la droga, contro la prostituzione, contro gli immigrati clandestini, ecc. ecc.) per poi stufarsi due minuti dopo.

    Líitaliano medio che scambia la sua furbizia per intelligenza.

    LíOpposizione sbraita che Ruggero viene allontanato ed occupa le prime pagine dei giornali.

    Dalla Maggioranza ci si sarebbe atteso un logico ìfatevi gli affari vostri perchÈ spetta a noi governare e il cambio del Ministro Ë una cosa internaîÖ

    Ed ecco invece il grande grandissimo Berlusconi: il problema della prostituzione Ë molto sentito dagli italianiÖ

    Ha spostato completamente líattenzione su un problema che gli italiani sentono; magari lo sentono soltanto superficialmente ma la stragrande maggioranza degli italiani lo percepisce come un ìaffare si Statoî.

    Guardate che il Berlusca ha un quaderno pieno di ìargomentiî da tirare fuori ogni volta che gli puÚ fare comodo.

    Tutti argomenti ìsentitiî da parte della stragrande maggioranza degli italiani.

    Argomenti generici ma efficaci a spostare líattenzione: oggi sar‡ la prostituzione, domani le grandi opere, dopodomani la riforma della burocrazia, tra una settimana líambientalismo e cosÏ via, ecc. ecc.

    Per cui del problema della prostituzione si dibatte non perchÈ lo si voglia tentare di risolvere ma perchÈ Ë semplicemente ìsentitoî.

    Non a caso líOpposizione non ha detto nulla per evitare di fare pessime figureÖ

    – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – —

    Io non ho certo la soluzione in tasca.

    Riapertura dei bordelli? Autogestione? Cooperative?

    Di certo Ë che in tantissimi posti le prostitute sono ìparte del paesaggioî non solo alle 4 di notte, quando i piccoli dormono, ma anche alle 3 di pomeriggio, alle 7 di sera.

    E non diamo tute le colpe al Berlusca soltanto perchÈ noi non abbiamo votato la sua coalizione.

    Anche tra gli elettori del Centro Sinistra Ë pieno di gente che va a puttane!!!

  11. Ho sempre pensato che qui si affrontassero le cose serie in un modo serio, questa pagliacciata di articolo mi delude parecchio anche perchË non penso sia giusto minimizzare il problema della schiavit? che appartiene alla prostituzione da sempre. Sinceramente non penso che alle prostitute, soprattutto se minorenni e terrorizzate, interessi un granchË delle case chiuse, penso che siano pi? interessate a come arrivare al giorno dopo senza essere ammazzate di botte. Mi dispiace Antonella, mi permetto di dirti che sei stata deludente. Se non ho afferrato quello che volevi comunicare, aldil‡ della questione politica, scusami, ma penso che per certe cose bisognerebbe mettere in ordine, l’umanit‡, la realt‡ e forse, infine, la politica. Ti ringrazio comunque. ciao.

  12. Non ti capisco, tu dici che le dirette interessate sarebbero d’accordo ad esercitare in tutta sicurezza: ma anche chi si fa, vorrebbe poterlo fare in tutta tranquillita’, in posti destinati a questo (tipo le case chiuse per le puttane) e naturalmente sotto il controllo vigile e attento dello Stato.

    Non ci sarebbero piu’ spacciatori che vendono la morte, in quanto le dosi sarebbero legalmente vendute dallo Stato… ci sarebbe piu’ possibilita’ di tenere a freno malattie (perche’ le siringhe sarebbero monodose e monouso e ci sarebbero controlli medici effettuabili in tutta sicurezza) e naturalmente anche il “paesaggio”, che chiaramente e’ deturpato dalle puttane ma non dallo smog, sarebbe migliorato drasticamente perche’ non vedremmo piu’ gente per terra che si fa e lascia le siringhe potenzialmente infette ovunque.

    Insomma vedo delle chiare analogie con il problema della prostituzione per le strade, quindi sono sicuro che sarai d’accordo anche nel legalizzare le droghe, vero?

  13. Dico stiamo scherzando o cosa ?? perchË non diamo anche una medaglietta premio al PAPPONE che arriva a 1000 “PUTTANE” ??… poi una volta depenalizzata l’eroina potremmo dare una mensilit‡ doppia allo spacciatore che VENDE la prima tonnellata !! che ne pensi ???

    Non voglio augurarti che tuo figlio (eventuale e teoricamente parlando) si faccia le canne o vada a mignotte, perÚ pensaci, saresti contento ? e ti prego…non venirmi a dire la sciocchezza che le canne non fanno male….

  14. Abbi pazienza, ma gli stai anche a rispondere? Voglio dire, prostituzione sta a eroina come cataclisma sta a pandoro, e tu ci perdi anche del tempo? Via, niko! 🙂

  15. L’articolo fa pena. E tirare in ballo Berlusconi non ha senso, al di l‡ del fatto che mi ha fatto SCHIFO l’elemosina (5 milioni a testa) data a 2 prostitute a seguito d Don Benzi. Mi auguro (ma non credo) che Don Benzi sia in buona fede; fare del bene per andare in TV Ë esattamente contrario ai precetti evangelici (“la mano destra non sappia quello che fa la sinistra”= fate del bene non per apparire ma in silenzio).

    Quella Ë stata giustamente (e ironicamente) definita la “marchetta pi? bella” della loro vita.

    Vorrei le case chiuse solo perchÈ sono il male minore (e non perchÈ nascondono le prostitute dalla vista), perchÈ almeno lo farebbero al coperto, al caldo (o non al freddo) e con un minimo di servizi igienici.

    Detto questo solo cooperative e non maitresses o papponi.

    Volete invece abolire la prostituizione del tutto? Schedate i clienti: nome, cognome, foto da appendere in Comune. Alla faccia della privacy, e vedrete che la pianteranno!

    Saluti a tutti

  16. Rigurgiti di moralismo? Senso di inadeguatezza ai problemi? Giustizialismo spicciolo? Per te, uomo dalla moralita’ cosi’ esigente, abbiamo creato

    Gogna(TM)!

    Dai, Ë semplice! Basta far assumere agli altri un po’ di sana Gogna(TM), e i problemi si sistemano in modo rapido e preciso!

    Avvertenze: agitare durante l’uso. L’assunzione di Gogna(TM) puo’ produrre effetti collaterali; se ne sconsiglia l’uso alle donne incinte e a tutti i pazienti che sono sotto l’effetto dei farmaci Civilt‡(TM) e CervelloFunzionante(R).

    Per massimizzarne l’effetto, si consiglia di assumerlo assieme a Barbarie(R) e SantaInquisizione(TM).

    Gogna(TM): il farmaco rapido per il troglodita del terzo millennio!

  17. Guarda, era semplicemente una provocazione, non rivolta a te.

    Il punto e’ che per me, “prostituzione non sta affatto ad eroina come cataclisma a pandoro”: qualsiasi cosa voglia dire in realta’ questa frase, sono cose tragiche entrambe per chi le deve subire….di prostituzione puo’ darsi che non si muoia, ma le prostitute non sono affatto un tipo di lavoratrici svantaggiate solo perche’ non hanno un luogo pulito o sicuro dove poter esercitare la loro professione, come semplicisticamente si puo’ far credere dicendo”…..che questa mossa aiuterebbe chi vuol fare della prostituzione la propria professione in tutta sicurezza…”

    Io credo che siano veramente poche le prostitute che vogliano fare la loro professione: la stragrande maggioranza non soffre perche’ e’ costretta a lavorare per strada al freddo, ma perche’ subisce un tipo di schiavitu’ moderna, (analogamente ai drogati, che sono degli “schiavi moderni”) in cui l’unica via di salvezza e’ dover continuare a subire il piu’ possibile….

    Io non so cosa vedi tu quando guardi le puttane, io non ci vedo certo un pericolo per la mia moralita’ o per quella di eventuali miei cari ancora innocenti: io ci vedo gente caduta dalla padella alla brace, passata da una vita di stenti al suo paese ad una vita di umiliazioni nel nostro, gente che non ha via di uscita, che non puo’ sperare neanche nella giustizia del paese che la ospita…insomma una solitudine completa ed una emarginazione tale da contrastare paradossalmente con il quantitativo di gente che le ronza intorno.. papponi, puttanieri, giovani che sfottono, primi ministri con i loro figli ecc.ecc…

    Quindi il problema non e’ certamente il fatto che non si possa uscire di casa senza incontrarle o che ci rimangano tutte le ore del giorno….. mi sono lasciato prendere la mano perche’ trovo orribile che la cosa che salti agli occhi sia soltanto la loro scomoda presenza sulle strade, e che quindi “la” soluzione sia semplicemente quella di toglierle da li’.

  18. Bei discorsi, caspisco che ti sei lasciato “prender”, ma…..la conclusione ? lontano dagli occhi lontano dal cuore ?? troppo facile nascondere il problema alla vista dei pi?, cosÏ non si elimina assolutamente niente, anzi, Ë il contrario, la poc solidariet‡ che un minimo aiuta sparirebbe in un attimo.

  19. Caro Gianfranco, se Ë per questo tutto il centro sinistra Ë andato a puttane. E succeder‡ anche al centro destra. Se abolissero le puttane (e non hai idea di come mi rincresca chiamarle ingiustamente cosÏ), l’Italia troverebbe la stabilit‡ politica e dei galantuomini a governarla.

  20. La soluzione non e’ nelle case chiuse.

    Nel mio post credevo di essere stato chiaro, io sono assolutamente contrario.

  21. forse Ë poco chiaro il motivo per cui ho messo questo “articolo”. Voglio solo far capire come la pensa una persona di quelle “prese in causa” sullo squallore della prostituzione. Certo Ë solo una campana, ma questo Ë stato specificato da subito. Niente Ë vangelo nell’editoria, figuriamoci in quella on line.
    E figuriamoci poi se pubblicate da una qualunque come me!
    un abbraccio
    Antonella

  22. L’approssimazione Ë un difetto troppo comune per essere ricordato, ma l’idiozia Ë pur sempre qualcosa da cui rifuggire.

    Definire subcultura quella cattolica Ë indice di un’ignoranza anche troppo diffusa, e rappresenta quanto di pi? semplice i sempliciotti professano.

    Dato l’assunto, le facciamo sante queste troie che ti rubano il portafoglio o che ti sputano in faccia mentre sghignazzano alla faccia di quelli che esse stesse considerano dei poveri idioti, niente pi? che poveri animali che sfogano i loro istinti?

    Provate a viaggiare in treno da Como a Milano e vedrete che bella fauna vi troverete.

    Non ci sono povere ragazze sfruttate e che piangono la loro miseria o le botte prese.

    Ma cicorone che masticano il lusso da quattro soldi che in branco esaltano gli stessi istinti maschili che voi denigrate.

    Padrone del mondo e felici dei soldoni che guadagnano, vacche che guardano gli uomini come padrone del mondo, solo perchË hanno la figa e pensano che con la figa possono dominare il mondo.

    Allora, se il Berlusca dimostra la sua pochezza accorgendosi solo a 69 anni che esiste la prostituzione stradale, voi siete disgustosamente ipocriti a volgervi troppo dalla parte opposta.

    E’ vero, il disagio di molte ragazze o ragazzine, e ragazzi e ragazzini, vittime degli altri quanto di se stessi, ma la vostra morale Ë deplorevole.

    E non siete meglio dell’integralismo cattolico che condannate, e che anch’io condanno.

    Intendiamoci, la questione Ë un dramma per molte ragazze, ma Ë anche una vera pacchia per certe altre.

    D’altra parte scopare facendosi pagare Ë senz’altro meno faticoso che impegnarsi per la propria dignit‡ in altre cose.

    Le troie sono troie.

    Solo le persone possono esser sante.

    E molte troie davvero non possono dirsi persone, almeno come tanti dei loro clienti.

    Svegliatevi.

    Ciao, Biz.

  23. cara Luana, non so se il tuo racconto sia vero o meno ma devo dire che ho dovuto davvero sforzarmi per riuscire a leggerlo tutto.

    commozione? sgomento? allucinazione!

    si ho avuto un forte sgomento ne l leggere il frutto delle tue allucinazioni, conseguenti, credo, ad una forte commozione celebrale credo.

    ma non scherziamo, spero che sia una storia vera , peerche altrimenti non c’Ë una logica spiegazione a ciÚ che hai scrito.

    distribuire amore, la tua prostituta sembra Madre Teresa di calcutta, con un saio addasso ma senza le mutende.

    la verita Ë che sono schiave.

    della societ‡ e dei papponi.

    le case shiuse sono l’unico modo per rendere la loro vita appena migliore.

    resteranno preostitute, il che non Ë un gran bene, pageranno le tasse ( che non piace a nessuno), ma sanno protette.

    smetila di sogniare.

    spero che a natale prossimo anche tu abbia qualcuno con cui festeggiare.

    ONAIRDA57

  24. Luana sono rimasto affascinato dalla tua sensibilit‡ e mi piacerebbe “conoscerti”. Dov’Ë che bat…hem, volevo dire dove posso incontrarti?

    GF

  25. Hai dimenticato gli ottimi prodotti:

    Forca (c), Tortura (c) e Taglio dell’uccello(c).

    Ci vorrebbero anche quelli per chi scopa le puttane.

  26. SE NON HAI A DISPOSIZIONE CHE UNA SOLA CAMPANA NON BASTA SPECIFICARLO SUBITO PRIMA X SALVARE UN ARTICOLO IN CUI NON SI SENTE IL DRAMMA DELLE DONNE USATE, PER STRADA, NEI BORDELLI….IL RISULTATO NON CAMBIA

  27. CASE CHIUSE, STRADE “APERTE”….BERLUSCONI….MA CHE SENSO HA? FA SCHIFO APPRENDERE CHE X ALCUNI NON ESISTE LO SFRUTTAMENTO DELLE DONNE, LE QUALI SEMBRA SIANO SUPERFELICI DI ESSERE SCHIAVIZZATE FACENDO UN “LAVORO DI LUSSO” CHE LE “LE REALIZZA E LE APPAGA”….SICURAMENTE….POVERO MONDO!

  28. Mi trovo costretto a constatare che la degradazione morale della nostra società ha inizio già dall’adolescenza, quando ragazzuoli con il portafoglio troppo pesante possono permettersi di ottenere prestazioni dalle ‘amiche’, rendendo così felici i genitori e mostrandosi grandi agli occhi degli amici

  29. che aprano pure le case chiuse…..ma son sicuri di riuscire a gestirle???son convinti che così le strade rimarranno pulite? e se non rimarranno pulite….berlusconi chi manderà a pulirle….lo spazzino o il polizziotto di quartiere col suo manganello???

  30. Ciao, ti sono grata per questa testimonianza. Ho disperatamente bisogno di sapere che, al mondo, c’è qualcuno che sente come sento io. Lavoro in televisione, è una lotta furiosa. Vengo punita quando mi schiero dalla parte dei veri, eppure, non capisco che questo linguaggio. Ti devo un grazie, e ne devo uno a quella donna che ti ha parlato la notte di Natale. Lottare per lei, ha un senso. Non credo che le case chiuse servano a molto, so che a Milano, e questo è un dato vero,

    la zona della buona borghesia è diventato il centro dei trans.Proprio nelle vicinanze del primo palazzetto di Berlusconi… In quei palazzi storici di via Canova abitano i miliardari, le famiglie che si conoscono, quelle che sanno, tra di loro, “come nascono”… So che nella zona

    dietro a Mach Mahon invece la gente si squaglia dalla paura che si graffino le auto.

    Resta di fatto che per lavoro una sera sono andata lì. C’era un traffico da tredicesima e

    ponte di ferragosto…Il problema è sempre un altro, camuffato… Non c’è offerta se non c’è richiesta. Una cosa sola… Quella donna che tu hai incontrato vorrei che sapesse sognare ancora,

    ti ha detto cose troppo importanti per non capire

    quanto soffre. Io m’incazzo perchè la sua coscienza è inversamente proporzionale ai suoi clienti, anche luridi clienti, perchè se Berlusconi volesse un’igiene, la vera igiene mentale i quattro che l’hanno violentata

    dovevano pagare…casa chiusa era dire

    ok emettete fattura… strano che non sappia distinguere tra troie da backstage e troie da riscatto morale…

    Una carezza al tuo cuore

    che stasera ha reso il mio ancora una volta capace di rilanciare.Grazie…sto sotto un treno, mobbing a gogo…perchè difendo i soldi dei contribuenti…Non ce la faccio a rubare l’anima degli altri per renderla ricchezza degli indifferenti…

    Lotto, lotto con i manifesti delle parole altrui.

    Almeno per ora non siamo censurati in toto

    anche se per non censurare l’umanità vivo di fagiolini in scatola…lotta.

  31. Si vede che lavori in televisione, credi a tutte le cazzate che ti vengono proposte con una forma un tantino coinvolgente e patetica… tu le paghi le tasse? e perchè una mignotta che guadagna il triplo di te non le deve pagare? alcune sono sfruttate, ad altre conviene… se non c’è domanda non c’è offerta, è vero, ma la domanda c’è, ed è continua… la soluzione? + FIGA PER TUTTI !!

  32. Anche se non sono mai andato a rubare l’amore, ho sempre difeso queste

    persone, e ripeto, persone, contro tutti i puttanieri di questo mondo senza

    amore. Voglio dimostrare l’affetto x queste persone che pagano veramente,

    ogni giorno o ogni notte x la loro sopravvivenza, cantarle con una canzone

    di Fabrizio De Andrè, “Via del campo”, con l’ultima frase che è emblematica e bellissima:- “…dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fior.” Alla faccia di tutti i puttanieri perbenisti di questo mondo come

    berlusconi eternamente prostituiti al freddo denaro e alla loro sete di potere che umilia milioni di persone…un bacione a tutte.

    Franco

Comments are closed.