Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

TERMINATOR il nuovo premio di Striscialanotizia

di Mimmo Lombezzi

Dopo i “tapiri” e i “provoloni”, Striscialanotizia potrebbe inventare un nuovo premio dedicato agli “Liquidatori” : cioè a quei personaggi che arrivati (grazie alla politica) al timone di un giornale,di un programma o di una rete,hanno in breve tempo líeffetto di un virus,cioË distruggono tutto.

Il premio potrebbe chiamarsi “TERMINATOR” e in Rai,Ricci potrebbe assegnarne molti,regalandoci divertentissime gag.
Se la tv di stato fosse stata affidata a Tamerlano,infatti ,oppure ai Blue Brothers,le conseguenze sarebbero state meno catastrofiche.

A Chernobyl si chiamavano “Liquidatori” i volontari che cercarono di spegnere il vulcano nucleare.Chi sta spegnendo la tv di stato sta mostrando la stessa determinazione,la stessa pervicacia dei pionieri dell’Urss.
“Striscialanotizia” indica dunque il concorso “Straccialarete” e assegni ai protagonisti un “Terminator d’oro”.

Commenti Facebook

4 thoughts on “TERMINATOR il nuovo premio di Striscialanotizia

  1. L’assegnazione del “trofeo” potrebbe avere come indice il calo di partecipazione nei corrispettivi forum RAI.

  2. Io lo chiamerei semplicemente “premio Sanremo”
    Come trasmissione ha degli effetti quantomeno tragici sulle menti degli incauti ascoltatori e, cosa che rende il nome molto adatto è il fatto che MIRACOLOSAMENTE ogni anno riesce ad essere più grigio e vuoto del precedente.
    Ovviamente il CDA RAI merita tale premio ma io ne manderei uno anche a Emilio Fede per aver ridotto una redazione giornalistica in una sede distaccata della setta dei Raelliani Riformati (RR) che credono che l’umanità sia stata fondata da Bush e Berlusconi discesi su un UFO in Arcore e attendono la purificazione per tornare negli spazi siderali.

  3. purtroppo i raccomandati non sono solo in televisione ma anchè nella sanità. Primari che vengano scelte senza esperienza e senza curiculm, per chiamate diretta dicono loro, chi paga sono sempre le persone che credano di stare in mani sicuri finchè non succede qualcosa di grave, sempre sulla pelle del malato, ed è troppo tardi. Come può essere possibile una cosa del genere? Cosa si può fare per tutelare tutto questo? L’ospedale in questione è uno molto conosciuto che per adesso non posso fare il nome perchè chi gestisce è sono molto potente e la paura per me c’è. Grazia per l’ascolto. Pino

  4. Mi kiamo Enzo e sono di Napoli credo che se loro si meritano il ‘Terminator d’oro’ a noi cittadini italiani spetta il provolone ma non come offesa perchè,specialmente noi del Sud siamo i più dimenticati si ricordano di noi solo durante le votazioni o parlate generiche.Voi potreste dire:ma ci sono altri peggio di voi?Avete ragione ma noi del sud essendo italiani dovremmo stare un pò al centro dell’attenzione sia per il lavoro che scarseggia sempre di più sia per la malacriminalità.Un famoso Libro di Carlo Levi si chiama ‘Cristo si è fermato ad Eboli’ ma oggi Cristo si è fermato prima di Eboli.Allora a tutti voi poliotici che in televisione,radio,gioranli dite sempre le solite cose, io non chiedo niente ma come altre persone una vera attività per il mio futuro ricordatevi che Italia e unita geograficamente ma anche politicamente

Comments are closed.