Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Allarme Costituzione di Pancho Pardi

Senza rendercene bene conto assistiamo a un processo di eversione costituzionale. La Costituzione italiana, pensata e scritta da una generazione di militanti politici forgiata nelle durezze della lotta contro il fascismo e l’occupazione nazista, sta per essere demolita dal ceto di governo peggiore di tutta l’età repubblicana. Da Calamandrei a Calderoli: basta il confronto tra questi due nomi per misurare la dimensione grottesca in cui stiamo cadendo.


Senza rendercene bene conto assistiamo a un processo di eversione costituzionale. La Costituzione italiana, pensata e scritta da una generazione di militanti politici forgiata nelle durezze della lotta contro il fascismo e l’occupazione nazista, sta per essere demolita dal ceto di governo peggiore di tutta l’età repubblicana. Da Calamandrei a Calderoli: basta il confronto tra questi due nomi per misurare la dimensione grottesca in cui stiamo cadendo.

Ma non ci si pu� attardare troppo sulla farsa. Una vera tragedia sono il senato imbastardito a metà strada tra la rappresentanza nazionale e regionale, il capo dello stato privato dei suoi poteri, il capo del governo arricchito di tutti i medesimi poteri, con la potestà di sciogliere la Camera e ricattare la sua stessa maggioranza. Se passa questa controriforma l’Italia non sarà più una repubblica parlamentare. Un potere illimitato e senza controllo sarebbe preoccupante anche nelle mani del migliore degli uomini, ma oggi non si può escludere che possa cadere in quelle di un monopolista televisivo imputato di corruzione della magistratura.

Di fronte a questo pericolo la classe dirigente del centrosinistra ha a lungo iniettato potenti dosi di anestetico nella propria opinione pubblica. Il ritornello continua ad essere: se non potremo fermare in parlamento questa pessima legge, il popolo italiano la spazzerà via con il referendum.

Ma si può arrivare al referendum decisivo per la democrazia senza un vero processo di mobilitazione in grado di rovesciare l’ignoranza e l’indifferenza diffuse? Il compito di tutti coloro che da tre anni si sono battuti nella società contro l’anomalia italiana, la sua politica antisociale, le sue scelte a favore della guerra preventiva, è riunire tutte le forze per costruire la mobilitazione civile più estesa e profonda.

L’associazione Libertà e Giustizia ha già organizzato due convegni, uno prima e uno dopo l�estate. I Comitati Dossetti si stanno già adoperando per organizzare i comitati per il No. Ma dobbiamo fare molto di più. Non possiamo disperdere le energie, bisogna concentrarle tutte insieme in occasioni ben preparate. All’interno del movimento sta prendendo forma una possibile proposta. Possiamo immaginare una carovana per la Costituzione attraverso l’Italia.

Tutte le settimane da qui fino alla seconda lettura della legge, i venerdì sera e i sabato pomeriggio, potremmo organizzare eventi politico culturali o vere e proprie manifestazioni nelle città grandi e piccole, e anche nei centri minori. Un luogo alla volta, scelto in base alle disponibilità locali e secondo un calendario ragionato per costruire un crescendo che risulti visibile a tutta l’opinione pubblica. Le singole occasioni possono avere diverso carattere: spaziare dal dibattito culturale fino alla festa popolare, teatrale o musicale. Possono essere a tema: ad esempio l’indagine sulle disuguaglianze nella scuola e nella sanità prodotte dalla devoluzione, oppure sui costi indotti dalla moltiplicazione delle burocrazie.
L’impegno personale dei cittadini � essenziale per contrastare la disinformazione sistematica prodotta dal monopolio in mano al capo del governo.

La varietà dei luoghi e la diversa distribuzione delle forze soggettive rendono necessario il ricorso al coordinamento di tutte le volontà. Movimenti e associazioni di diverso orientamento, sindacati, partiti, Arci, Social Forum, Anpi, possono trovare in questo compito collettivo l’occasione di dare il loro contributo. I parlamentari impegnati nell’opposizione più risoluta potrebbero dare l’opportuna risonanza a tutta la vicenda, i parlamentari europei dovrebbero tenere sempre viva l’attenzione di Strasburgo e Bruxelles sull’anomalia italiana.

L’obbiettivo della carovana per la Costituzione dovrà informare chi non sa (e sono i più), ma soprattutto mobilitare chi sa e fare leva sulla responsabilità civile di tutti gli interessati per arrivare a toccare la parte più vasta dell’elettorato. E’ fondamentale quest’azione di amplificazione democratica per poter affrontare il referendum, altrimenti l’ignoranza e l’indifferenza prevarranno. Se sapremo costruire una successione di eventi crescente potremo al momento opportuno, durante la seconda lettura della legge in Parlamento, convocare una grande manifestazione nazionale in grado di esprimere la volontà e l’entusiasmo necessari per vincere il referendum.

Può darsi che molti cittadini di sinistra considerino questa prospettiva di interesse generale insufficiente a imprimere alla nostra coalizione lo spirito da loro auspicato: una maggiore attenzione ai temi del lavoro e delle condizioni di vita, una netta distinzione dall’imperio del neoliberismo, un rifiuto deciso della guerra preventiva e della pace guerreggiata. E’ vero: questa è una proposta per impegnarci a salvare la Costituzione, quindi non è una soluzione per i robusti problemi di identità della sinistra (e del centrosinistra). E quindi molti cittadini di sinistra rimuginano dentro di sè il sospetto che tutte le azioni generose nella società servano poi alla fine solo per ridare alla nostra asfittica classe dirigente energie che essa poi usa solo a favore di sè stessa e delle proprie scelte senza mai metterle in discussione insieme al suo popolo. E’ inutile negare questo rischio. Lo corriamo sempre, e del resto la storia degli ultimi tre anni lo dimostra appieno: alla fine il frutto dell’attività dei movimenti l’hanno colto i partiti.

Ma i dubbiosi e gli incerti devono considerare anche un altro aspetto. Se l’opinione pubblica di centrosinistra saprà produrre questo grande sforzo di partecipazione itinerante per un motivo di interesse generale, che nessuno potrà tacciare di estremismo e massimalismo, sarà molto più difficile negarle il diritto a partecipare nel momento in cui si selezionerà la nostra futura classe dirigente e si faranno scelte politiche per il prossimo decennio. Se daremo un contributo decisivo a salvare la Costituzione chi potrà negarci il diritto di contribuire alla scelta delle candidature e all’individuazione delle mete da raggiungere?

Pancho Pardi

Commenti Facebook

194 thoughts on “Allarme Costituzione di Pancho Pardi

  1. l’opposizione di centro – sinistra ha presentato un interpellanza al consiglio regionale della Lombardia.
    Per presunte irregolarità nella gestione di un contratto oil for food con l’Iraq al tempo di Saddam.
    I barili in ballo sarebbero circa 25 milioni ( a farci la cresta qualche milioncino di euro ci poteva scappare)….
    ….tutto in base ad ilazioni giornalistiche senza alcun fondamento secondo il centro destra .
    …va bè sia come sia hanno comprato petrolio a buon mercato da rivendere a circa mille miliardi di vecchie lire in cambio di qualche Verza per fare la famosa cassuela irachena.
    In barba all’embargo …tiè

    Con la crisi di oggi in Lombardia secondo me han fatto bene:
    … denaro fresco in cambio di fondi di magazzino e derrate alimentari di dubbia qualità….magari ricapitasse un occasione del genere….
    e se han fatto la cresta?…lo dice anche il proverbio:
    per far muovere certi ingranaggi bisogna ungere ….oil for food:
    mai nome fu più azzeccato in questo caso.

    GABRIELE

  2. Più ti agiti e più vai a fondo nelle sabbie mobili in cui ti sei cacciato. Sei proprio patetico, e per questo ti abbandono, non essendo abituato ad infierire su chi versa in evidente difficoltà, e non avendo intenzione di farti da sponda in questo tuo orgasmo di contraddire tutto e tutti e di avere sempre la parola finale, come le bambine di quinta elementare.
    Ti faccio solo notare che, ancora una volta, le tue precisazioni, oltre ad essere inutili, pretestuose, e vane, sono errate: la banda dell’esercito russo é tutt’ora comunemente denomitata Armata Rossa, pur non avendo più nulla a che fare col rosso del comunismo, se non le tradizioni musicali e le origini. Come i Corazzieri che non portano più la corazza se non per le parate.

    http://www.international.rai.it/tv/programmi/scheda.php?id=594
    http://www.fcea.it/it/comunicati_clienti.php?id=135
    http://www.it.news.yahoo.com/040926/2/2yb6k.html
    http://www.arteatro.it/arm-baltic.htm

    Questi qui sopra sono tutti tifosi di kdk, compresa la Rai e l’Ansa.

    Quando uno vuole fare il precisino, lo deve anche essere, anche se nel tuo caso é più difficile perché lo fai per tentare di uscire dal tuo cul de sac.
    Come dicevi poco sopra? “…un topolino che si arrampica sullo specchio…”!
    Ti lascio nel tuo disperato tentativo di non far trapelare che, tutto sommato, il troll (come dici tu) di questo forum sei proprio tu.
    E rassegnati al fatto che non puoi avere sempre ragione tu, e che chi ti darà torto non é detto che sia “servo” o “tifoso” di qualcun altro.

    Addio

    L.P.

  3. Guarda che io sono molto silente, ed ho postato solo due volte, oltre questo e quello in risposta alla tua ignoranza circa l’Armata Rossa che troverai poco sotto.
    Quindi il terzo intervento deve essere di un altro “tifoso”.
    Proprio tu che prima piagnucolavi lamentandoti che ti fosse affibiato l’appellativo di comunista per luoghi comuni, stai facendo esattamente la stessa cosa, chiamando me tifoso di kdk, solo perché non sono d’accordo con te.
    Sei un poveretto.
    Passo e chiudo, tanto sei abituato a rimanere qui a darti da solo rispostine saccentelle.
    A proposito: ho dato una scorsa ai tuoi post ed a quelli di kdk negli ultimi due mesi… mi pare che il punteggio finale sia: rcp un centinaio – kdk una trentina.
    L.P.

  4. Io al telegiornale avevo sentito una tiritera che non finiva più su ‘sta stronzata (rossa-russa).

    Non è la prima volta che succede una cosa del genere, ma vedi, non mi ero premurato di verificare le fonti, in questo caso, perchè mi appare evidentemente una cosa ininfluente. E’ per questo che invece tu hai tanto da dire, forse……

    Va bene, hai ragione, e allora?

    Mi spieghi l’importanza enorme dal punto di vista strategico militare del concerto della banda musicale dell’armata rossa che russa?

    Hai ragione, vedi, te lo ripeto, si chiama ancora rossa, ma ciò cosa significa?

    Boh…

    Addio core

    Sergio R.c.P.

  5. E tu chi sei?

    Un grande, ecco chi sei, un grande grande grande….

    Bravo!

    Sergio R.c.P.

    P.s. tu ho chiamato tifoso perchè il tuo intervento conteneva solo insulti e slogan, zero argomenti……

  6. non è pubblica quella di chi viene minacciato nelle redazioni per non parlare, non è pubblica la lista dei desaparecidos guatemaltechi seppelliti nelle fosse comuni da un governo criminale aiutato dagli stati uniti, non è pubblica la lista dei soldati americani che combattevano per soldi, perchè almeno avevano uno stipendio, se entravano nell’esercito, e sono poi finiti in iraq, e ci sono rimasti. E non esiste la lista di tutti quegli israeliani incarcerati e torturati perchè si sono rifiutati di combattere contro la palestina, ritenendo indegna l’invasione prepotente su quella terra.

    Come mai si trovano solo i nomi dei giornalisti morti o incarcerati a cuba?

    non ti suona un po’ strano?

    con affetto
    anto

  7. dei popoli!!!!!

    Lo so, parlavi con Antonella, io infatti non ho mai difeso certi atti, certe nefandezze, certi crimini…..

    Siamo d’accordo vedi?

    Immagino che non ci sia bisogno che io mi metta a postare i morti delle dittature centro-sud americane, spesso finanziate economicamente e militarmente dalla grande democrazia americana, anche perchè per i desaparecidos argentini non basterebbero dieci di queste paginette….

    Ma sarebbe oltremodo ignobile una speculazione del genere e nè io nè tu abbiamo intenzione di fare gareggiare i morti che, si sa, sono tutti uguali, sia che si chiamino Quattrocchi che si chiamino Baldoni o Mustafà Abarghanihi.

    Sono morti (ammazzati). Meritano rispetto.

    Sarei lieto di sapere che sarai d’accordo con me nel deprecare tutti i regimi sorti con la guerra fredda, che a volte hanno spazzato via promettenti democrazie (a volte hanno avvicendato altrettanto atroci dittature, ma che importa? Non si sopno dimostrati poi tanto meglio), che hanno perseguitato ed ucciso centinaia di migliaia di innocenti….

    Tutti.

    O almeno, tutti quelli che si sono macchiati di tali reati.

    Che ne dici, marciamo insieme?

    Troviamo un punto in comune?

    Sergio R.c.P.

  8. bboni, state bboniiiiii
    evitiamo toni astiosi che rischiano di sfociare in una vostra guerra privata e personale, di cui (scusate se mi permetto) non frega niente a nessuno.
    I luoghi comuni di “comunisti assassini, fascisti di merda….” lasciamoli a chi non sa trovare argomenti di discussione

    facciamo altro
    oppure scambiatevi l’email e scannatevi in privato
    baci e abbracci
    antonella

  9. gentile anonimo, non vedo cosa ci sia di male a far di tutto perché il governo che non ti piace cada al più presto. Mica che non ci piacciono i riccioletti di Bossi o la bandana di Berlusconi, qui si tratta di guai seri, li avrai sentiti in giro a chili per cui non te li ricordo.
    Io faccio parecchio perché questo governo cada, ad esempio cercando di far conoscere a più gente possibile CHI E’ Silvio Berlusconi.
    Questo governo, ahimé il peggiore di tutti, è anche il più longevo (non vedo perché questo sia un punto a suo favore) ma deve cadere il prima possibile, più si va avanti più fa danni (ovviamente a mio avviso e a quello della metà degli italiani).
    Cercare di far cadere un governo nell’ambito della legalità è più che legittimo e invito chiunque a fare altrettanto, qualunque colore politico.
    Quindi niente contro gli elettori di destra e la loro scelta, ma l’altra metà del paese non vuole questa gente a palazzo.
    Trovo poi assolutamente basso e fuori luogo fare la solita accozzaglia credendo di aver ragione (che c’entra Haider? che c’entra l’Olanda?)
    Invece, contrariamente a quanto dici, tu prendi in giro, offendi e fai le pernacchie.
    Capisco che ti piacciano questi governanti: hai il governo che ti meriti

  10. Con questo post e le sue inutili liste. ti crediamo, ti crediamo, stai tranquillo, questo elenco non aggiunge niente, tranne complicare la ricerca e la lettura in questo forum
    Non bastava un link?
    Cos’è ti approfitti perché qui non ti censurano?

  11. …ma non provo la minima repulsione nei tuoi confronti, nè desidero sentire alcunchè di particolarmente gradito.
    Neanch’io sono per principio contraria agli off-topic e, anzi, sono del parere che i vari argomenti vadano approfonditi. Ma gli off-topic devono far chiarezza, a prescindere dalla posizione che si sostiene, non rimescolare tutto in un’unica poltiglia indistinta, altrimenti il risultato è solo quello di allontanarsi definitivamente dall’argomento e di sviare l’attenzione. Non prendertela, dunque, se non cado nella trappola e se continuo a riproporre le domande del post precedente. La lentezza o rapidità di certe sentenze è certamente un dato di fatto, ma non è un fatto che possa dimostrare la colpevolezza o l’innocenza di nessuno, tant’è vero che ritieni innocenti sia Andreotti che Lehner, malgrado i tempi dei due processi siano stati ben diversi. Continui poi col ragionamento illogico anche quando contrapponi il reato “marginale e di primo grado” di Lehner a quello della “suprema corte per associazione mafiosa ed omicidio” di Andreotti: che la diffamazione sia un reato meno grave dell’omicidio non significa che non esista, e parlare di “primo grado” non permette certo di trasformare la colpevolezza di Lehner in innocenza. Ti pare? Non intendo però dilungarmi ancora su questioni che non ritengo pertinenti (se vuoi sostenere le tue tesi puoi farlo parlando della riforma costituzionale in termini positivi, se riesci), per cui taglio qua il discorso e ti auguro un buon proseguimento…
    By. K.

    Saluti. K.

  12. un link, come diceva armadillo, sarebbe stato sufficiente. Il tuo abuso (non uso) di questi forum, mi fa pensare seriamente a una mancanza di rispetto nei confronti di tutti.
    Quanti sono questi morti per mano comunista? 10, 30, 50.000 ?
    potevi scrivere “50mila morti nelle carceri cubane… ecc ecc ”
    Perchè non scriviamo l’elenco di tutti i morti per mano comunista da stalin a oggi?
    Non esistono persone importanti, ma idee importanti
    Il mio motto, per il quale morirei… e cinicamente posso dirti che non mi frega niente dei morti in guerra, mi frega del motivo, delle idee, non mi frega che un kamikaze si fa esplodere, non mi frega niente.
    Le idee sono quelle che fanno progredire il mondo.
    Le persone sono solo funzionali alle stesse.
    Io, come te, come altri… siamo funzionali a degli scopi, a delle idee…
    Nè io nè tu nè sergio rcp siamo importanti, nessuno è meglio di nessuno.
    Se le idee di uno di noi restano impresse anche solo per poco nella testa di qualcun altro, allora la nostra esistenza non è inutile.
    Chiamami cinica, ma io voglio solo capire la storia, quella attuale, i fini, gli obiettivi, le manipolazioni di tutti verso tutti.
    Le persone singole non credo abbiano la minima importanza.
    Non è importante KDK, ma cosa fa e cosa pensa KDK
    Nono so se riesco a farmi capire… non per la forma di ciò che scrivo, ma per i contenuti.
    Pensa… neanche mi frega sapere come ti chiami, chi sei…
    lasciaci leggere un forum senza dover scorrere una lista inutile e inutilmente, prima di leggere un’altra idea
    Per ora te lo chiedo per favore,
    Poi ti taglio.
    Per il resto…. contenutisticamente sei più libero qui che sul sito di forza italia, credo,
    con la differenza che qui trovi anche chi non la pensa come te, e ha gli stessi diritti tuoi.
    con affetto (ma non tanto, perchè devo dire che mi stai anche antipatico, scusa la franchezza)
    antonella

  13. guardate un po’ nella lista del team di censurati… ci troviamo armadillo, il saputello.
    Funziona così? Se la pensi come “noi” allora puoi far parte del gruppo, altrimenti sei solo un prepotente?
    Andrea

  14. un taglio a post lunghi così non è censura, ma avere a cuore tutti gli utenti e non solo la prepotenza di uno.
    KDK ha infastidito anche me. O meglio: il suo post ha infastidito anche me

  15. ti senti poco considerato?
    suvvia, esci, prendi una birra, porta la donna al cinema….
    non te la prendere, dai….
    kissendiugs

  16. è attiva una webchat, entrate nel link che si trova sulla colonna di sinistra.
    su questioni importanti forse sarebbe il caso darci appuntamento ogni tanto, visti gli orari sfasati degli utenti…..
    un appuntamento virtuale, una stanza, al posto delle armi le dita e una tastiera.
    saluti a tutti
    antonella

  17. Sono entrato in questa “stanza” attirato dall’argomento trattato,con la speranza di leggere qualcosa che mi aiutasse a capire qualcosa di più sul tema.Mi sono letto tutti i post,pazientemente saltando l’inutile elenco di nomi,che non porta assolutamente a niente e mi è rimasta la curiosità di capire,perchè questa sventolata riforma costituzionale sia così deleteria per il futuro di questa società.Se qualcuno avesse la bontà di specificare qualcosa in proposito,anticipo la più assoluta gratitudine.Luciano

  18. no un momento! questo è pura ipocrisia e raggiro!
    se un governo non ti piace devi fare il possibile affinchè alle PROSSIME ELEZIONI vinca qualcun’altro e non a farlo cadere!
    Questo perchè nonstante TU affermi che la metà degli italiani non vuole questo governo la realtà è e resta che LE URNE hanno detto che la MAGGIOR PARTE degli italiani lo vuole, o lo voleva E’ LA STESSA COSA! altrimenti ci mettiamo a fare le elezioni ogni 15 giorni!
    Il fatto di far conoscere chi SECONDO TE E QUELLI COME TE è berlusconi non dà fastidio a nessuno, questo finchè lo scopo resta soltanto PROPAGANDA PERSONALE X LE PROSSIME ELEZIONI e non un tentativo di buttare all’aria le carte quando la mano di va male!

    X rispondere a chi commentava che l’ultimo ribaltone è stato causato dalla lega oggi al governo dico sì, è vero.. o meglio, la lega USCI’ dal governo, ma grazie al più patetico, ipocrita e vergognoso presidente che la Repubblica abbia mai avuto, chi fece man bassa fu chi USCI’ SCONFITTO dalla elezioni, o meglio, il partito-o-quello-che-era che governo’ al momento del voto neppure esisteva, ma grazie a Scalfaro appunto riuscì a stare aggrappato agli scranni per un tempo addirittura superiore alla durata di una legislatura sotto forma di n accrocchi di governo! E’ stata una delle pagine più patetiche della politica italiana di sempre e lo sarebbe stata anche se a farlo fosse stata la dx, eppure c’è chi pretende di farla passare come una cosa normale!
    Dulcis in fundo, a proposito di riforme costituzionali, vorrei ricordare a coloro che oggi ne blaterano tanto che appunto l’ultimo di questi governi fantoccio del centro-sx, a pochi giorni dalle elezioni ebbe il coraggio in 4 e 4/8 di modificare la legge elettorale con una maggioranza in aula di 4 voti! QUATTROVOTI!!!

    E OGGI QUESTE PERSONE HANNO IL CORAGGIO DI CRITICARE QUALCUNO?! MI SEMBRA DI SENTIRE UNA MIGNOTTA PREDICARE LA SUA VERGINITA’ IN PIAZZA!!

    Ma d’altronde è così che funziona in italia da un pò giusto? Tagliamo la testa al berlusca perchè si fa trapiantare i capelli ma poi non facciamo caso al fatto che i leader della cgil intaschino 4 pensioni mentre risultano ancora in forza alle aziende a cui rubano lo stipendio!! E POI LI VEDI IN PIAZZA A RIEMPIRSI LA BOCCA CON “OPERAI,OPERAI,OPERAI”..
    Oppure si sentono dei buoni a nulla come rutelli e fassino annuunciare che il governo si sgretola mentre uno tiene fermo prodi e l’altro gli mette un dito in un occhio!
    e prodi poi!!! Un personaggio che ha sulla coscienza nientepopò di meno che l’IRI
    Ma cazzo, ma ci rendiamo conto?! sto faccione ha mandato letteralmente a puttane il sistema industriale italiano e ha fatto si che ci si avventassero sopra tutte gli stati europei come se fosse una carcassa!! Beh certo! NON ERA MICA ROBA SUA!!

    Sapete cosa vi dico? Berlusconi non mi piace, neanche un pò, ma finchè l’alternativa saranno degli emeriti imbecilli, buoni a nulla e ipocriti come lo è la controparte io berlusconi lo voterò di certo!
    Datemi qualcuno che sappia combinare qualcosa, magari NON la svendita dell’IRI o qualche stronzata come la Telecom Serba e io lo voterò..

  19. ti puoi anche astenere, quando stai nel segreto dell’urna nessuno ti vede (per il momento)

    daccordo con te che il ribaltone sia stata una pagina patetica della politica italiana, devo solo sottolineare che da una decina di anni il parlamento non fa che scrivere pagine patetiche (che poi il governo berlusconi abbia vinto anche per quantità di pagine patetiche non cambia molto…spero non ti sarai scordato l’eliminazione della tassa di successione x miliardari, la legge sul falso in bilancio, le rogatorie internazionali, la cirami……al berlusca sono serviti 3 anni di lavori parlamentari per sistemare i cazzi suoi -e non è detto che abbia finito-, alla faccia dell’imprenditore efficiente)

    il punto è che nel parlamento non ci sono politici, al massimo opinionisti (le opinioni sono come i coglioni, ognuno c’ha i suoi)

    mancano i politici e mancano le idee

    le differenze tra schieramenti non sono differenze sulle “idee”, ma sul modo di applicarle

    mi spiego: non c’è uno schieramento favorevole alle privatizzazioni ed uno contrario. ci sono due schieramenti favorevoli con due metodi leggermente diversi.

    l’idea (in questo caso la privatizzazione) non è stata partorita nè da uno schieramento nè dall’altro, anzi, non è stata proprio partorita in italia. viene direttamente da washington

    e lo stesso vale per la flessibilità, lo smantellamento dei servizi pubblici, lo smantellamento dello stato sociale, la privatizzazione dell’acqua (tranquillizzati, la faranno. ti ricordi di quando ci raccontavano che in america interrompevano i film x mandare la pubblicità e noi orrorizzati dall’idea dicevamo che in italia non sarebbe mai potuto succedere? allora se hai un pezzo di terra comincia a scavare un pozzo)

    per finire con telecom serbia: appunto, è una stronzata, un’altro pataccone berlusconiano, come le mercedes di dipietro (ti ricordi quando berlusca fece delle “clamorose rivelazioni” su di pietro, tanto che si aprì l’indagine che costrinse di pietro a dimettersi e che si rivelarono le solite bufdale alla igormarini?)

    evidentemente se voti berlusca devi essere miliardario.
    sono contento x te

    ma se non sei miliardario e lo voti perchè strilla “I COMUNISTI”
    allora hai il governo che ti meriti

    doc

  20. la telecom serba un pataccone?! non una parola sull’iri, ecc..
    ok.. scusa! ho capito l’antifona: berlusconi è il diavolo o un suo colonnello. Il male assoluto. Fine del discorso, tanto è inutile.

    io guadagno meno di 900 euro al mese e se merito il governo che ho.. beh, tu meriti l’opposizione che hai.
    Pensi di essere molto meglio di me?
    E’ ovvio che dirai di no, perchè tu ‘contesti le idee e non le persone e blablabla..’, ed è ovvio che io ci crederò!

    stammi bene superuomo!

    ah, io lo voto perchè da quando è al governo ha messo sì a posto i cazzi suoi (perchè “la tua opposizione” non ha mai fatto/fa lo stesso?) ma a differenza dei predecessori HA LAVORATO.
    Che non ti piaccia la maniera è scontato: se avesse fatto piovere nutella dal cielo avresti trovato da ridire, ma se non altro HA LAVORATO.
    Possiamo dire la stessa cosa di uno solo dei giorni di vita di d’alema, rutelli, prodi o amato?
    beh sì in effetti: d’alema qualcosa lo fece: diminuì le aliquote fiscali.. ma non in valore, le diminuì di numero.. passarono da 5 a 3 così i redditi + alti pagarono di meno e quelli + bassi pagarono di +!.. E i FURBI proletari giù ad osannarlo..
    anche loro se lo meritano.

    te lo ripeto, quando potrò scegliere chi votare al di fuori di una lista di pagliacci ‘forse’ non voterò + berlusca, ma x il momento non posso fare diversamente: la top 10 è saldamente in mano al centro-sx. per cui ahimè sono costretto a votare il meno peggio. Ah no già: berlusca è satana, dimenticavo!

    ..e poi pigliano x il culo quelli che dicono che i comunisti mangiavano i bambini!.. loro invece…

    ciao và, adesso la smetto di xdere tempo.

  21. perchè non mi riconosco nè in questa opposizione nè tantomeno in questo governo, quindi se la disputa dev’essere in termini di “antropologia politica” mi chiamo fuori……..

    Rilevo una la cosa buffa: te la prendi con quell’essere repellente che è D’Alema perchè ha ridotto il numero delle aliquote fiscali favorendo i più abbienti. Strano, è la stessa cosa che vuole fare quell’altro essere repellente del Berlusca, favorendo ulteriormente i più abbienti.

    non credo nè che i comunisti mangino ibambini nè che Berluschi sia satana, semplicemente la mia “top ten” dei buffoni è diversa dalla tua: sono in molti al parimerito primi, di entrambi gli schieramenti.

    come ho già detto altrove, ognuno è libero di farsi fottere da chi gli è più simpatico (“valuta un po’ prima, rametto o bandierina, scegli attentamente il tuo prossimo problema” Frankie Hi NRG MC), buona fortuna fratello, e che lo sforzo sia con te!!!

    Ciau

    Sergio R.c.P.

  22. “”Rilevo una la cosa buffa: te la prendi con quell’essere repellente che è D’Alema perchè ha ridotto il numero delle aliquote fiscali favorendo i più abbienti. Strano, è la stessa cosa che vuole fare quell’altro essere repellente del Berlusca, favorendo ulteriormente i più abbienti.””

    forse un differenzina ci sarebbe..
    berlusconi è nel centro-dx: non è certo stato votato dal proletariato.. giusto? Se voti AN cosa ti aspetti? che liberalizzi tutti i centri-sociali occupati o che li sgomberi?
    d’alema no!.. d’alema avrebbe DOVUTO garantire le fasce + deboli. è il cardine della sx. o no? d’alema avrebbe dovuto rinunciare a tutte le forme di guerra, invece ha preso parte ai conflitti nei balcani. piccolo particolare, l’italia, essendo confinante avrebbe potuto restare a guardare senza nessun problema, invece il pacifico d’alema che ha fatto?.. dimmelo tu che sai tutto..

  23. se vuoi spalare merda su d’alema sono d’accordissimo, non vedo qual’è il problema….

    Infatti ho detto chiaro e tondo all’inizio del mio precedente intervento come la penso…

    Perchè continui a menarla con questa storia “dimmelo tu che sai tutto”?

    Hai qualche problema?

    E poi, se il tuo ragionamento su destra e sinistra fosse valido, allora sei uno con un pacco di soldi!!

    Beato te, mi verrebbe da dire, ma non lo dico, perchè tutto sommato preferisco rimanere povero e non votare nè per d’alema nè per berlusconi, non fare generalizzazioni strumentali e non insultare a destra e a manca chi non la pensa come me.

    Povero si, ma non di spirito!!

    Meno cordialmente del solito,

    Sergio R.c.P.

  24. Marciamo insieme KDK per la libertà e l’autodterminazione

    dei popoli!!!!!

    Lo so, parlavi con Antonella, io infatti non ho mai difeso certi atti, certe nefandezze, certi crimini…..

    (Giudizio a parte meriterebbe la teatralità di voler postare quell’elenco di nomi, invece di fare un collegamento, il che ricorda gli artifici scenografici di chi ha pochi argomenti e quindi cerca di dargli una ridondanza quanto più forte quanto più deboli sono le tesi che si pretende che quegli argomenti sostengano)

    Siamo d’accordo vedi?

    Immagino che non ci sia bisogno che io mi metta a postare i morti delle dittature centro-sud americane, spesso finanziate economicamente e militarmente dalla grande democrazia americana, anche perchè per i desaparecidos argentini non basterebbero dieci di queste paginette….

    Ma sarebbe oltremodo ignobile una speculazione del genere e nè io nè tu abbiamo intenzione di fare gareggiare i morti che, si sa, sono tutti uguali, sia che si chiamino Quattrocchi che si chiamino Baldoni o Mustafà Abarghanihi.

    Sono morti (ammazzati). Meritano rispetto.

    Sarei lieto di sapere che sarai d’accordo con me nel deprecare tutti i regimi sorti con la guerra fredda, che a volte hanno spazzato via promettenti democrazie (a volte hanno avvicendato altrettanto atroci dittature, ma che importa? Non si sono dimostrati poi tanto meglio), che hanno perseguitato ed ucciso centinaia di migliaia di innocenti….

    Tutti.

    O almeno, tutti quelli che si sono macchiati di tali reati.

    Che ne dici, marciamo insieme?

    Troviamo un punto in comune?

    Oppure gli omicidi li fanno solo i comunisti, ed i regimi dittatoriali messi su dagli USA o da loro supportati militarmente ed economicamente erano “buoni”?

    Fammi sapere, prima o poi…..

    Ciao

    Sergio R.c.P.

  25. tenendo conto che non è strettamente necessario usare parole scurrili per insultare. Tu non insulti a destra e manca chi non la pensa come te?

  26. Io di solito uso lo stesso registro linguistico di chi si rivolge a me, quindi a volte (forse sbagliando, lo ammetto) rispondo agli insulti…

    Ma non sei capace a non rivoltare la frittata (per usare una metafora a te cara) quando rispondi?

    Devi per forza sviare l’attenzione dalle tue affermazioni? Hai paura di metterle in discussione?

    Un po’ più cordialmente di prima,

    Sergio R.c.P.

  27. Lo sai che le nostre lunghe chiacchierate mi mancano da morire?

    Affettuosamente. K.

    P.S. Di qst. passo non credo che della costituzione si parlerà mai!

  28. Spero che qualcuno raccolga il mio invito e parli davvero della riforma costituzionale,magari diventa un’occasione per reimbastire una lunga discussione.Per quel che mi riguarda,da quello che ho letto e quello che ho ascoltato attraverso Radio Radicale dai collegamenti con il parlamento,non ho molto chiaro di che cosa si tratti,nella sostanza.Una idea di massima me la sono fatta,ma gradirei davvero tanto leggere qualche dibattito tra persone che siano in grado di sostenerlo.Vedremo!
    Ciao!! Luciano

  29. Grazie anto,
    la tua antipatia mi ha reso felice la settimana, ed ha confermato la bontà di quello che dico e faccio.
    Tu, invece, mi stai simpatica, e non é ironia.
    In quanto alla lista, saresti padronissima di tagliare, ma non tentare di dare giustificazioni morali a quello che deciderai di fare: anche tu avresti potuto fare link di tutti gli argomenti partigiani, anche lunghi e noiosi, che hai postato begli anni.
    E sulle liste dei morti, non ti rispondo nemmeno, poiché se ti incollo qui tutte le liste A SENSO UNICO che riportano SOLO LE NEFANDEZZE che a “VOI” fa comodo riportare (tremende torture SOLO dei marines, bambini morti SOLO palestinesi, giornalisti oppressi SOLO italiani, guerre kattive SOLO se targate USA…..), allora altro che lista dei morti ammazzati dal LIDER….
    In merito allo sproloquio sulle idee e sulle persone, secondo me hai scritto una ventina di righe senza dire alcunché: i fatti sono che ULULI alla dittatura italiana ed americana, mentre inneggi al paradiso del fucilatore di studenti.
    Non TU “antonella”, perché anche a me, come ho già detto molte volte qui, non interessa di TE o di GABRIELE, o di chiunque altro come persone, che io non socnosco e non voglio conoscere; mi interessi per quello che dici, e per il modo di essere che traspare da quello che dici. E dici tantissime cose incoerenti.
    Bensì TU in quanto comunisteggiante convinta di possedere il monopolio della giustizia, e della bontà.
    Per la lunga lista, della cui lunghezza mi sono anche scusato in anticipo, non mi pare che sia una grande fatica scorrerla giù….. Il mio computer ci mette 1,7 secondi.

    Ciao a tutti

    P.S. Sul sito di forza italia sarei meno libero?!?!?!? SUL SITO DI KIM IL SUNG (che peraltro non credo esista) SAREI MORTO FUCILATO!!!! Koerentizzati!!!!

  30. Grazie anto,
    la tua antipatia mi ha reso felice la settimana,

    devo esserne contenta?

    ed ha confermato la bontà di quello che dico e faccio.
    Tu, invece, mi stai simpatica, e non é ironia.

    Non faccio fatica a credere che parli sul serio, perchè io SONO simpatica quanto antipatica, a seconda di chi ho di fronte. Purtroppo non posso scegliere, a volte mi dice male ed escono fuori casi di questo tipo

    In quanto alla lista, saresti padronissima di tagliare, ma non tentare di dare giustificazioni morali a quello che deciderai di fare:

    Non credo che su un sito su cui IO lavoro e su cui un gruppo di persone ci investe anche soldi (e di certo non tu) debba dar spiegazioni del mio operato a chicchessia. O meglio, lo farei molto volentieri, e lo faccio volentieri, a chi si rivolge a me e tutti gli altri operatori senza aria di saccenza, come invece spesso accade.


    anche tu avresti potuto fare link di tutti gli argomenti partigiani

    io devo fare link ad articoli miei, o a materiale che scelgo di mettere?
    Scusa, ma… se censurati è così è perchè ci hai perso tempo tu? vuoi dirmi cosa devo fare. Che so.. illuminami, visto che sai tutto

    anche lunghi e noiosi, che hai postato begli anni.

    Se censurati ti annoia… beh, amico, non ci mancherai. Ce ne faremo una ragione

    E sulle liste dei morti, non ti rispondo nemmeno, poiché se ti incollo qui tutte le liste A SENSO UNICO che riportano SOLO LE NEFANDEZZE che a “VOI” fa comodo riportare…….

    forse sarà stata la superficialità a non fartelo notare, ma in questo link https://www.censurati.it/censurati/?q=node/view/253 è facilmente dimostrabile che il senso unico non c’è. Io sono faziosa, ma aperta. Se un fascista (o presunto tale) mi fa un ragionamento assennato, io ascolto e ammiro. Mi sembra di aver gia detto che il tecnico che ha fatto nascere censurati è di estrema destra. Come vedi….

    In merito allo sproloquio sulle idee e sulle persone, secondo me hai scritto una ventina di righe senza dire alcunché:

    Tranquillo, non mi aspettavo che tu capissi

    i fatti sono che ULULI alla dittatura italiana ed americana, mentre inneggi al paradiso del fucilatore di studenti.

    che? scusa….. ma… rileggiti, amico, stai sparando cazzate. Se tu fossi un giornalista avresti una denuncia un giorno si e uno no per diffamazione.

    mi interessi per quello che dici, e per il modo di essere che traspare da quello che dici. E dici tantissime cose incoerenti.

    Azzz… ma scusa, che ci stai a fare in mezzo a un mucchio di incoerenti? Capeggiati da un’incoerente come me? Io al posto tuo me ne starei a parlare con qualcuno alla mia altezza, non con gente incoerente che non stimo affatto.

    Bensì TU in quanto comunisteggiante convinta di possedere il monopolio della giustizia, e della bontà.

    Di cosa sono convinta, io? Ah, grazie che me lo dici, perchè altrimenti non lo sapevo mica

    Per la lunga lista, della cui lunghezza mi sono anche scusato in anticipo, non mi pare che sia una grande fatica scorrerla giù….. Il mio computer ci mette 1,7 secondi.

    Beh, io ho un computer lento, e mi ha dato non poco fastidio, e mi sembra non solo a me. E cmq, che vuol dire… se vuoi pestare di botte una persona e ti scusi prima, allora ti è consentito farlo? Conta solo il tuo pensiero? no, ti assicuro, no.

    Ciao a tutti

    alla prossima
    hasta siempre
    a noi
    (per incoerenza)
    anto

  31. caro kdk, credo che il tuo indirizzo email con cui ti sei registrato è scaduto. Puoi cambiare nelle tue info l’email? Puoi anche non farla vedere pubblicamente, ma per trasparenza (che io e altri stiamo dimostrando) sarebbe utile un recapito vero. Oppure, per koerenza, che predichi tanto, scrivi da anonimo. Non mi piacciono gli indirizzi falsi.
    Un cordiale saluto
    antonella serafini

  32. Quando non c’è da insultare o da sparare sentenze KDK non si fa vedere?

    Bah, non sarà abbastanza appagante per lui…..

    Sergio R.c.P.

  33. “La Costituzione italiana, pensata e scritta da una generazione di militanti politici forgiata nelle durezze della lotta contro il fascismo e l’occupazione nazista”

    La ragazza ha dimenticato di aggiungere: “da una generazione che è andata a leccare il culo agli zingari slavi di Tito per fare ficcare nelle foibe 25.000 italiani colpevoli solo di non essere laccaculo a loro volta. Di questi 25.000 moltissimi erano donne e bambini, ovviamente indifesi”

    Ecco, adesso è completa la descrizione degli antifascisti

  34. bisognerebbe ricordare la definizione di fascista come coloro i quali hanno leccato il culo al nazismo, contribuendo ovviamente alla strage dei campi di sterminio (dove non venivano uccisi solo gli ebrei, ma anche i disadattati come te, chiedo scusa ai disadattati “sani”).
    Inoltre quel fascismo che, in nome dell’odio etnico e del patriottismo uber alles, aveva fatto infoibare un bel po’ di slavi istriani durante il ventennio (ah, ma asptteremo altri cinquant’anni per parlare di questo….).
    Tranquillo cocco bello, se vuoi pesare i morti sul bilancino hai vinto, erano molti, ma molti di meno di 25.000.
    Questa operazione di conteggio la lascio a te ed agli altri “indignati intermittenti” come KDK.

    L’Odio chiama Odio, tu ne sei una dimostrazione.
    Solamente l’Amore, la Consapevolezza e la Civiltà possono spezzare la catena.
    Spero per te che tu possa rinsavire nel corso del tuo cammino, altrimenti non basterà colmare di sangue il letto di tutti i fiumi del mondo per placare la tua brama atavica di vendetta.

    Compassionevolmente,

    Sergio R.c.P.

  35. non ci sono persone in grado di reggere tale dibattito.
    Sfido io, la materia è delicata!! Anche io mi ero appostato in attesa di qualcuno che facesse lumi, poi ho perso tempo a ribattere ai fondamentalisti di passaggio…..

    Ogni tanto torno a vedere se qualcuno si fa vivo con l’argomento del topic, ma invano……

    Sergio R.c.P.

  36. vorrei esprimere, in questo forum, tutta la mia solidarietà al compagno roberto dal bosco che ha avuto il coraggio di ribellarsi al potere, colpendo l’odiato nemico berlusconi.

    alex.

  37. L’anriberlusconismo non è un fatto ideologico. Oggi non possiamo permetterci di giudicare i governanti, o gli amministratori o i manager sulla base delle chiacchiere. Il capo del govervo ha costruito il più grande flop della storia. Se Berlusconi avesse avuto un amministratore delegato che avesse ottenuto i risultati come i suoi in qualità di capo del governo, lo avrebbe licenziato con un calcio nel sedere. Per questo, se deve essere questo il criterio con cui si giudicano le politiche, il Berlusca se ne deve andare quanto prima insieme alla sua squinternata compagine di governo. E’ inutile che stia lì a sbraitare contro i “comunisti”. Diventa patetico e rischia che, dopo avere esasperato i italiani oltre misura, finisca con l’esporsi al furore popolare (come accaduto a Ceausescu).

  38. condivido perfettamente ciò che dice l’anonimo.
    Il berlusca se ne deve andare con le buone o con le cattive.
    Il suo governo fallimentare ci ha creato troppi problemi, il pil è aumentato a dismisura, l’inflazione galoppa verso le stelle, abbiamo grandi premier come prodi, fassino, rutelli, bertinotti, risso , che farebbero miracoli al governo. Fino ad oggi non ha fatto niente. nessuna delle sue promesse è stata onorata, e delle grandi opere, nessuna incominciata.
    La sua politica estera è fallimentare ha stretto solo accordi con i criminali amerikani. che hanno si abbattuto i nazisti, ma non hanno permesso ai nostri compagni sovietici di occupare l’europa.
    Ma io non riesco ancora a capire perchè c’è ancora lui al governo. eppure noi controlliamo la scuola, gran parte del mondo del lavoro, parte della magistratura, e ancora la maggior parte della comunicazione,della cultura e dello spettacolo. E mai possibile che ci debba essere berlusconi a comandare ?

    alex.

  39. l’ODIATO BERLUSCA HA AUMENTATO A DISMISURA NON IL PIL ,MA IL DEBITO PUBBLICO

    ALEX

  40. quelli che italianizzavano i cognomi degli slavi?
    che se li sentivano parlare la loro lingua nel loro paese li portavano nei commissariati a farli pestare dalle squadracce?
    quelli che ne hanno deportati 20.000 nel campo di concentramento a hvar di quegli slavi testoni che non volevano farsi entrare nella zucca vuota che erano diventati italiani?

    prima di dare del cornuto all’asino contolla le tue di corna, caprone!

    doc

Comments are closed.