Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Politica italiana per principianti

di alex Garzi (www.aduc.it)

Facciamo un po’ il punto sulla situazione politica in Italia.

Allora: e’ un po’ un casino. Anche rispetto alla media. Vediamo, nel centrodestra la situazione sta cambiando continuamente, quindi non e’ facile capire cosa stia veramente succedendo ed e’ molto facile essere in ritardo.

Al momento le cose stanno cosi’: nel 2001, Berlusconi aveva messo la sua faccia sui muri di tutta Italia con accanto la scritta “meno tasse per tutti”. Ok?

Quindi, starebbe bene ridurle le tasse.

Gli alleati hanno detto “no”, o meglio, hanno detto “si”, ma intendevano dire un “no” che significava “forse”.

Quest’anno, Berlusconi ha detto “riduciamo le tasse”.

Ma gli altri hanno risposto che non si puo’ ridurre le tasse, “perch

Commenti Facebook

109 thoughts on “Politica italiana per principianti

  1. Ciao !
    DIcevi a me?
    Se dicevi a me ti rispondo che le tue domande sono pienamente legittime. Se ti interessa, me le pongo anch’io. Ma poi me ne pongo anche altre.
    Ne vuoi sapere qualcuna?
    Facciamo che hai risposto di si.

    DC. PSI. PRI. PSDI. PLI.
    Questi partiti prendevano più voti di forza italia e DS, messi insieme oggi.
    Tutti spazzati via dall’azione giudiziaria.
    Ne manca SOLO UNO, tra quelli che avevano il consenso degli italiani.
    Mi pare si chiamasse PCI.
    Nessuno spazzamento. Nessuna indagine seria, o anche solo lunga.
    Mi pare di ricordare che qualcuno provò ad indagare. E fu subito delegittimato.
    Eppure é ormai storia che i partiti funzionavano a tangenti… TUTTI!!! Alcuni con soldi italiani. Altri con soldi stranieri. Di questi ultimi, alcuni Con soldi di nazioni “amiche”. Altri con soldi di nazioni “nemiche”.
    Ma alla fine ne rimase in piedi SOLO UNO. Come highlander.
    Qualche maligno oggi dice che coloro che riuscirono in quest’impresa titanica di maglio e fioretto giudiziario (maglio per tirare mazzate di morto, fioretto per stare attenti a non colpire dove non si doveva) erano, per loro stessa ammissione, molto vicini (contigui, direbbe quello stesso maligno) ad uno dei partiti politici.
    Mi pare si chiamasse PCI.

    Sarà un caso, ma se fai un primo riepilogo hai che, nella partita politica, gli arbitri volevano giocare anche loro, ed hanno espulso tutte le squadre tranne quella amica, che forse li avrebbe fatti vincere comunque.

    Quando sembrava tutto pronto, venne fuori un certo signore, fino a quel momento noto solo perché aveva un paio di televisioni ed un sacco di soldi, ma di scarso interesse per i signori del maglio e fioretto.
    Era a milano da decenni. Aveva già fatto molte delle cose per cui, dopo la discesa in campo sarà accusato, eppure, fino a quando non decise di giocare anche lui, gli arbitri non lo conoscevano neanche.
    Appena entrato in campo, però, gli arbitri cominciarono a fischiare i falli tutti contro di lui. Niente più fioretto: SOLO MAZZATE.
    PER TREDICI ANNI.

    Vengo alle mie domande.

    Come mai berlusconi diventa l’incubo peggiore, se non l’unico pensiero, della procura di milano solo cinque minuti dopo l’entrata in campo?
    Come mai tutta la politica italiana é stata spazzata via tranne quelli…. come si chiamavano…? Ah, si: PCI!!! ????
    Come mai gli italiani non si sono mai accorti che il PCI era l’unico partito virtuoso, e non gli hanno fatto stravincere le elezioni contro i corrotti del pentapartito? (c’era la CIA dietro, sicuro,oppure gli elettori erano già “coglioni” da allora).
    Come mai quelli che indagavano erano amici degli unici rimasti in piedi, come si chiamavano…ah, si: PCI!
    Come mai nessuno dei grandi criminali della storia giudiziaria italiana ha mai avuto lo stesso numero di perquisizioni ed indagini che ha avuto berlusconi?
    Come mai un esercito di pubblici ministeri con un solo compito, non é riuscito a fare i processi in tempo perché i reati non si prescrivessero? (Ah già: I cavilli!!!)
    Come mai hanno inziato ad indagare solo nel 1992, e non prima, così ora ci troveremmo qui a festeggiare un’impiccagione in piazza, e non a spiegare (a chi non vuol capire) cosa significa veramente prescrizione?
    Come mai berlusconi era lì, i magistrati erano lì, berlusconi faceva già le sue zozzerie da anni, ma l’hanno visto solo, guarda caso, dopo che ha sconfitto quelli lì…. come si chiamavano…. ah, si: PCI!
    Come mai, GRAN PARTE delle certezze della procura di milano, sulla base delle quali quelli lì….come si chiamavano…ah, si…COMUNISTI!!! avrebbero fucilato in piazza il nemico, sono via via cadute davanti ai tribunali?
    Come mai i nemici del signor B, dacché erano convinti di aver trovato l’ANTICRISTO in persona, padre di tutti i mali, sono oggi ridotti a doversi attaccare alle prescrizioni?
    Come nessuno dei nemici del signor B laureati in legge, spiega agli altri che, nella maggior parte dei casi, prescrizione NON VUOL DIRE “colpevole ma non condannabile”, bensì, semplicemente, “non giudicabile, né colpevole, né innocente”?

    Domanda finale:
    il sospetto che un imputato sia stato vittima di una persecuzione giudiziaria, di una campagna di delegittimazione, di un tentativo di linciaggio politico, morale, e sociale, e che, nonostante questo, dopo ben 13 anni non sia stato riconosciuto, NEL PEGGIORE DEI CASI, di essere altro che un PRESCRITTO, rende questo imputato una brava persona?

    Sorpresa finale: IO HO ANCHE UNA RISPOSTA!!!

    No!!! Tutto questo NON rende automaticamente l’imputato B una brava persona. Per qualche milione di elettori potrà averlo reso VOTABILE, in quanto ritenuto vittima di un complotto. Tutto questo rende solo me, e molti altri, non liberi di fidarsi di chi lo ha perseguito e giudicato per tredici anni. E quindi non liberi di giudicarlo responsabile per essere UN PRESCRITTO. Rende gli italiani non liberi di dire serenamente “NON E’ PULITO, SE NE VADA”.

  2. te come ti comporteresti se verresti indagato per qualcosa che non hai commesso? cercheresti di velocizzare il tutto per dimostrare che sei innocente o tireresti per le lunghe puntando alla prescrizione?

    Andrea

  3. oppure mi lascerei massacrare da chi non si é dimostrato imparziale?
    MI sa che del mio post, al quale stai replicando, hai saltato un bel pezzo… va beh….
    Ciao

  4. i giudici hanno cominciato ad indagare su B molto prima dela sua “discesa in campo”……tant’è che lui stesso la giustificò dicendo “se non mi eleggono, qui finiamo tutti in galera”

    ad esempio, nel 1983 (se non ricordo male, ma potrebbe esser stato l’84 o l’85) un giudice di pescara fece spegnere il ripetitore di canale 5 perchè il signor B non aveva le autorizzazioni necessarie a trasmettere sul territorio nazionale.
    la mattina dopo, un’altro signor B (che di cognome faceva craxi) indisse una riunione straordinaria delle camere per dare al signor B l’autorizzazione mancante.

    e così, come per miracolo, il biscione tornò ad irradiare le case degli italiani.

    povero berlusconi, pochi al mondo sono stati perseguitati come lui!

    doc

  5. “ordinamento giudiziario italiano non ha fatto in tempo a processare l’imputato berlusconi nei termini che esso stesso si é dato”

    caro kdk, la tua affermazione non è esatta: i termini di durata del processo non sono stati decisi dall’ordinamento giudiziario italiano, ma………si, hai indovinato, proprio da lui!

    è stato una delle prime leggi fatte non appena eletto la prima volta nel 1994.

    povero signor B, quanto deve faticare x non finire in galere!

    doc

  6. I vostri giorni di psico-cazzate stanno per finire come quelli di tutti….
    Presto squadroni di cyborg-giustizieri dilagheranno per le strade guidati dal Maestro eliminando tutti i coglioni come voi e aumentando il loro numero in modo esponenziale di giorno in giorno…

    Io so come portarvi al punto di non ritorno e allora non sarà più necessario trattare.

    Le vostre illusioni di libertà personale verranno definitivamente eliminate e allora io solo avro il diritto di dar ordini e di decidere mentre voi inutili piccoli bastardi sarete ridotti alla formula (silenzio o morte).

    Allora vi piace il mio programmino?

    Il bello è che anche altri lo vogliono fare, uno come me può vedere il tutto come una sfida a riuscirci per primo.
    Ma voi, sarcasticamente mi fa ridere la vostra situazione: in ogni caso perdete!!!
    Un vero peccato non trovate?
    Vittime della vostra ignoranza? Bo non lo so sara bello vedere la vostra delusione il giorno che tutto sarà compiuto ed inevitabile, ma tanto dal vostro punto di vista è già inevitabile adesso solo che non riuscite nemmeno ad accorgervene.

    Chi sa se qualcuno di voi grazie al maestro si evolverà prima che sia tardi e si salverà…. io non penso però altrementi non perdereste il vostro tempo con queste coglionerie.

    A e percortesia ribattete pure aggredendomi come fate sempre, le vostre manifestazioni di barbaria ignoranza sono molto divertenti per me.

    Adesso vi saluto mi sono stancato di perdere altro del mio prezioso tempo con voi… vado a farmi una dozzina di sbattutine…. sapete non tutti sono come voi e si divertono a perdere il loro tempo in problemi cazzata (religione, politica……..)

    Onara figlioli

    L’unico vero Maestro di vita rimasto.

  7. se porto i log alla postale…
    sai com’è… cura preventiva, si chiama

    saluti

    a Cuba non si rispettano i diritti umani, tranne che a Guantánamo

  8. Come va? Era tanto che non ti facevi sentire con i tuoi deliri, mi mancavi un po’….
    come va la vita?
    A proposito, ti do un consiglio: studia meglio il giapponese!! Onara vuol dire flautolenza, devi scrivere Sayonara se vuoi salutare….
    Ciao!!
    Sergio R.c.P.

    P.s. meno male che è l’unico rimasto :-DD

Comments are closed.