Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

lega e assistenzialismo

da dagospia del 17/12/04

11 – (ASCA) – Spulciando tra i commi del maxiemedamento che racchiude la finanziaria i verdi denunciano una ”marchetta” a favore di Radio Padania e di Radio Maria. Si tratta del comma 218 del maxiemendamento che stanzia a partire dal 2005 un milione di euro ”allo scopo di promuovere il potenziamento della strumentazione tecnologica e l’aggiornamento della tecnologia impiegata nel settore della radiofonia”. Possono usufruire del contributo i soggetti beneficiari delle disposizioni di cui al comma 190 dell’articolo 4 della legge finanziaria per il 2004. I soggetti in questione, ha spiegato Natale Ripamonti mostrando i riferimenti normativi ”non sono tutte le emittenti, come sarebbe giusto, bensi’ soltanto le ’emittenti radiofoniche nazionali a carattere comunitario’. Con questa dizione esistono in Italia soltanto Radio Padania e Radio Maria”. Per accedere ai fondi deve essere presentata la domanda entro il 31 gennaio di ciscun anno. ”E’ una chiara marchetta – ha detto Ripamonti – tra le tante che ci sono tra i provvedimenti microsettoriali inseriti in finanziaria”. (Ma la Lega non era contro l’assistenzialismo?)

Commenti Facebook

32 thoughts on “lega e assistenzialismo

  1. “Partono tutti incendiari e fieri, ma quando arrivano sono tutti pompieri”

    Così cantava Salvatore Gaetano, detto Rino.

    Un terrone, è vero, ma un terone che ci vedeva moooolto più lungo di quella massa di pecorelle che votano ancora per un partito come la lega, che appena nato già prendeva le mazzette….

    Ah, voi che vi chiamate padani, se vi sentite sfruttati e soli, sarà perchè vi si sfrutta facilmente. Infatti la lega vi sta sfruttando….

    Suerte!

  2. “””””””I D.S. scoprono l’acqua calda: meglio tardi che mai

    I Democratici di Sinistra si svegliano dal lungo sonno politico e si accorgono che nella Guardia di Finanza ogni anno vengono posti in essere centinaia di trasferimenti di ufficiali che costano alle tasche dei contribuenti oltre 10 milioni di euro. Il Movimento dei Finanzieri Democratici aveva denunciato pubblicamente questo problema già 10 anni fa.

    Con una nota ANSA del 15 ottobre scorso è stata data la notizia che un senatore diessino ha presentato al ministro dell’Economia, Domenico Siniscalco, un’interrogazione parlamentare finalizzata a conoscere le motivazioni del trasferimento d’autorità, genericamente giustificato con la formula “per esigenze di servizio”, che ha visto coinvolti ben 600 ufficiali su un organico di circa 2.500 ufficiali in servizio presso la Guardia di Finanza.

    Secondo il senatore della Quercia la spesa complessiva di questa enorme operazione di mobilità, posta in essere dal Comando generale della Guardia di Finanza, supererebbe i 10 milioni di euro, così ripartiti ad ogni ufficiale: 12.000 euro di indennità di trasferimento, circa 1.500 euro di indennità forfetaria e circa 3.500 euro per le spese di trasloco. Il senatore, sempre nell’ambito dell’interrogazione al ministro, scrive: “I trasferimenti, oltre a determinare seri pregiudizi personali e familiari per gli ufficiali interessati, sono potenzialmente idonei, stante il loro enorme numero e la suddetta motivazione, a determinare decisioni arbitrarie o peggio punitive”.

    Lorenzo Lorusso
    Presidente Nazionale
    del Movimento dei Finanzieri Democratici””””””””

    letto su http://www.radicalifvg.it/comunicato_251004.html

  3. E’ una radio di altissima utilità sociale, ove si prega e si recita il rosario. Agli italiani non credo resti altro da fare….

  4. Cari signori:

    sarebbe semplice aggregarmi al coro degli scontenti ed unire le mie lamentazioni alle vostre geremiadi contro i cattivoni dei preti (che sono pure pedofili !!!!!) e ai maiali della Lega (che ce l’hanno sempre duro, ma soffrono del fatto che l’essere minorati non li qualifichi per una versione porno del compromesso storico …).

    Vedete, il governo Berlusconi, e la sua salda maggioranza parlamentare sono stati legittimamente eletti e governano con la benedizione della più alta fonte del nostro diritto, checché se ne possa dire.

    Ci son persone che potrebbero dire: “ma noi abbiamo votato diversamente”, ed a queste rispondo: beh, avete perso.

    Ci sono altre che mi diranno: “ma noi non abbiamo proprio votato”, ed a queste rispondo: bravi pirla.

    Gli unici che possono giustamente chiamarsi fuori dai danni causati dalla stupidità elettorale sono proprio quelli che oggi non votano (gli immigrati), e che se avessero potuto votare, certamente avrebbero fatto di meglio. Anche perché peggio di così, diciamocelo, è francamente improbabile.

    Speriamo che al governo ritorni la sinistra, sapete, dopo i campi di concentramento (CPT) creati dalla Turco-Napolitano, i democratici e sinistri bombardamenti della Serbia e la Bicamerale con vista e megaschermo garantito a vita, magari potrebbero (finalmente!!!) reintrodurre lo ius primae nocti, anche perché sennò, come farebbero degli sfigati alla Correntone, PDCI, RC, VERDI e consorterie a metterlo da qualche parte che non sia il guanto della loro mano destra? Alé, vado a nanna.

    Rudy Colongo

  5. Sul piano strategico non penso che la sinistra abbia interesse a vincere le elezioni. Sarebbe la sua fine! Chi si prenderà la responsabilità di gestire un buco enorme nei conti dello stato? Il caos della devolution? Chi andrà al governo sarebbe chiamato a varare provvedimenti impopolari e quindi preparerebbe un ritorno massiccio della destra al potere. No. E’ meglio che rimanga Berlusconi. Spero, anzi che rimanga Berlusconi.

  6. Se uno volesse proporre un vero provvedimento in grado di far evolvere un sistema politico, dovrebbe proporre l’abolizione (se possibile) della legge finanziaria. Questa legge puo essere definita “il pasto dei maiali!” E’ sempre stato così. Tutti, onorevolini e onorevoloni, ministri, sottosegretari, donne delle pulizie del ministero ecc. si scazzottano per inserire qualche piccolo comma che porti dei soldi a proprie associazioni, finti enti, amministrazioni controllate dal proprio partito di appartenenza. E’ una guerra di tutti contro tutti, senza differenza tra maggioranza e opposizione. Il risultato è il “gran buco” che i poveri cittadini sono poi chiamati a sanare…

  7. Oggi c’è ancora qualcuno che si augura che dopo le prossime elezioni vi sia ancora il delinquente che, liftato, ci governa dallo scranno piduista da premier. Le leggi dovrebbero essere promulgate per l’interesse di tutti e non di uno solo. A quello lo voglio vedere in galera e non sperare che ogni volta che è approvata una legge iniqua, l’ultimo scoglio da superare sia il veto del capo dello stato, sappiamo che la seconda volta di presentazione della suddetta legge, la firma deve essere obbligatoriamente apposta, ciò in questa legislatura è successo già 5 volte. redrage

  8. Il discorso è che se la sinistra va al potere adesso, rischia di bruciarsi per sempre… Lasciamo che chi ha combinato il disastro, affondi lui con tutti i filistei…

  9. Certo che per chi ascolta radio maria vuol dire essere arrivato alla frutta

  10. male anzi malissimo.Vorresti sapere a cosa andiamo incontro con altri 5 anni di tale razzia? Non lo so, perchè non sono un mago,ma nessuno dei politici metterebbe mano su uno sfacelo del genere, toccherebbe così ai sindacati, alle associazioni, alla società civile e andrebbe a finire come nel ’22, quando la gente si augurava che davanti al caos la migliore alternativa era rappresentata dall’ordine sotto forma di cariche dell’esercito. No, grazie! Il potere ha una grandissima capacità di autoconservazione e chi ne fa le spese in queste condizioni, sappiamo benissimo chi è. L’unica cosa che bisogna fare è contrastarli adesso, con metodi civili e non violenti. Chi continua a rimanere alla finestra a guardare mentre la società civile sfila nei cortei , si dia una mossa, smetta di indossare le pantofole, infili la giacca e scenda giù in strada ad essere presente, osservare, criticare, partecipare. Io lo faccio, bisogna pur rischiare, oggi, qualcosa, per non ritrovarsi domani in mezzo ai blindati della polizia. redrage

  11. si… con antonella ,non puntuale,superficiale,ed inaffidabile andremo molto lontano…..

  12. …hanno stanziato ben 500.000 Euro, dico cinquecentomila per l’acquisto di nuovi computer nelle scuole.

    da una parte si sottrae cultura, dall’altra s’incrementa l’accecata propaganda.

    Ti abbraccio DOC,

    Gianluca

  13. Lo stanziamento per Radio Maria è assolutamente insufficiente.
    Una soluzione per risolvere il problema potrebbe essere l’aumento dell’8 x mille od
    in subordine una addizionale ”una tantum” tipo terremotati.
    Extra ecclesiam nihil salus. Fuori della chiesa non esiste salvezza. Alleluja.
    +Sua Beatitudine Marcinkus IV

  14. Ciao Redrage, è sacrosantamente vero quel che dici, è già successo 5 volte, potresti ricordarne qualcuna a beneficio di tutti? Grazie 🙂

  15. Vedi,il fatto e’ che i pecoroni di sinistra come te che ingoiano senza battere ciglio il fatto che Mortadella abbia fatto approvare l’ introduzione
    degli OGM in Europa e che leccano il culo al vaticano non devono permettersi di accusare la Lega Nord di sfruttare alcunche’.
    Se poi aggiungiamo il vostro ancestrale complesso di credervi dei gran
    intellettuali,riformisti,progressisti e compagnia bella, il quadro della megalomania nella quale vi trovate e’ bello e completo.
    La Lega Nord e’ un movimento di liberta’,te lo scrivo piu’ chiaramente cosi’ ti entra meglio nella testa LIBERTA’. Lo sai cosa significa questa pa
    rola o vale solo per i tuoi amici che vanno a fare i girotondisti-giostrai ?
    Prendi il vocabolario e leggiti il significato delle parole LIBERTA’,AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI.
    Riguardo allo sfruttamento ti faccio una domanda:
    Sfruttano di piu’ gli immigrati i comunistelli come voi,che ne farebbero en
    trare a milioni liberamente in modo da farli diventare gli schiavi del terzo
    millennio con salari da fame o i leghisti,i quali li fanno entrare (grazie alla Bossi-Fini) SOLO se hanno un lavoro e un tetto sulla testa (quindi la dignita’) ????
    Svegliati !

  16. della lega è quella di impedire le inchieste sugli amici del padrone, è cosa vecchia. anzi, è “cosa nostra”
    baciamo le mani a vossia

    doc

  17. Per fortuna qui in Lombardia l’influsso della Lega sta perdendo terreno con il tempo. In realtà c’è da vergognarsi. Un tempo ero andato a Mantova invitato ad un “festival” della Lega. Scoppiò un temporale e tutti andammo sotto un tendone. Un notissimo personaggio, che ora è ai vertici della repubblica, così esordì: “Cari amici… bla, bla bla. Noi abbiamo dimostrato che sappiamo lottare anche contro gli elementi e a vincere anche gli elementi, come vuole Umberto Bossi. Qui da noi piove e abbiamo avuto degli inconvenienti. Però piove perché siamo al nord. Se fossimo al sud non sarebbe piovuto. Però saremmo tutti terron!” Questa sarebbe la scelta di libertà. Ma vaa a ciapaa di ratt!

  18. Dire lega è come dire Berlusconi, ho impiegato un po’ a capirlo, devo essere onesto, ma alla fine l’evidenza m’è balzata agli occhi.
    Ormai parlano solo in difesa del premier l’episodio del cavalletto è emblematico di un polo che dopo l’avvento di Rossella al tg5 ha ritrovarlo la forza di una comunicazione efficace.
    Pensate se fosse stato Berlusconi a chiedere l’arresto dell’operaio l’avremmo tutti giudicato un po’ eccessivo quasi intollerante a chi si è pentito e gli ha chiesto scusa, invece parlano i suoi portavoce e forse dopo il cerotto lo vedremo perdonare l’operaio a reti unificate, invitando tutti a essere più buoni, seguire il suo esempio, e amare il prossimo.
    Intanto i leghisti invitano il capo di dicastero leghista anch’esso a indagare sul magistrato competente perché se non ha mandato alla forca l’operaio vuol dire che è comunista come lui.
    La stessa cosa vale per AN … vi pongo un quesito chi è il leader di AN ? …risposta Berlusconi e non è minimamente contestabile soprattutto alla luce della legge Gasparri.
    Ciao a tutti. Principalmente a chi vive al nord e coabita con i leghisti.

  19. In sala operatoria vorrei che ci fossero i primari a fare le operazio ni chirurgiche non come la Lega che ci manda gli infermeri delle pulizie!
    Capito, signor leghista?
    cordialmente
    WaBi

  20. Complimenti per l’ idiozia del tuo commento.
    Continua cosi’ e farai strada.

    Romagnolo

  21. I leghisti sono dei ladroni come tutti gli altri e oltretutto sono brutti ignoranti e anche un po ricchioni.

  22. sei proprio un pirla
    altro che roma ladrona leghisti ladroni!!!!!!!!!!!!

  23. I vostri giorni di psico-cazzate stanno per finire come quelli di tutti….
    Presto squadroni di cyborg-giustizieri dilagheranno per le strade guidati dal Maestro eliminando tutti i coglioni come voi e aumentando il loro numero in modo esponenziale di giorno in giorno…

    Io so come portarvi al punto di non ritorno e allora non sarà più necessario trattare.

    Le vostre illusioni di libertà personale verranno definitivamente eliminate e allora io solo avro il diritto di dar ordini e di decidere mentre voi inutili piccoli bastardi sarete ridotti alla formula (silenzio o morte).

    Allora vi piace il mio programmino?

    Il bello è che anche altri lo vogliono fare, uno come me può vedere il tutto come una sfida a riuscirci per primo.
    Ma voi, sarcasticamente mi fa ridere la vostra situazione: in ogni caso perdete!!!
    Un vero peccato non trovate?
    Vittime della vostra ignoranza? Bo non lo so sara bello vedere la vostra delusione il giorno che tutto sarà compiuto ed inevitabile, ma tanto dal vostro punto di vista è già inevitabile adesso solo che non riuscite nemmeno ad accorgervene.

    Chi sa se qualcuno di voi grazie al maestro si evolverà prima che sia tardi e si salverà…. io non penso però altrementi non perdereste il vostro tempo con queste coglionerie.

    A e percortesia ribattete pure aggredendomi come fate sempre, le vostre manifestazioni di barbaria ignoranza sono molto divertenti per me.

    Adesso vi saluto mi sono stancato di perdere altro del mio prezioso tempo con voi… vado a farmi una dozzina di sbattutine…. sapete non tutti sono come voi e si divertono a perdere il loro tempo in problemi cazzata (religione, politica……..)

    Onara figlioli

    L’unico vero Maestro di vita rimasto.

  24. Ci mancava anche questo troll… comunque sia vorrei precisare che
    -La Romagna, per i più puri dei sostenitori del Nord, è Sud, dunque il romagnolo sarebbe il primo ad essere svantaggiato dall’applicazione radicale di certe sue idee così moderate.
    -Se si lascia Berlusconi al governo altri cinque anni non si fa certo un bene alla sinistra che però, devo ammettere, ultimamente, ha poche risorse, risulta non eccessivamente credibile e si limita troppo spesso a fare sterile opposizione (fra le cose sensate che Berlusconi ha detto è “La sinistra è sempre contro qualcosa o qualcuno”. Questo non escude poi che lui sia sempre contro qualcosa o qualcuno, la sinistra, appunto, ma ho come l’impressione che la sinistra ne faccia il centro del suo agire politico…). Berlusconi coli pure definitivamente a picco? Coll’ Italia intera a bordo della sua nave? Solo un pazzo potrebbe augurarselo
    -lo ius prime nocti è lo “ius prime noctis”

  25. -lo ius prime nocti è lo “ius prime noctis”

    Anche detto “ius primAe noctis” (o Jus)
    😉

  26. Ma non c’era una volta un partito di fazzolettini verdi che slogheggiava: ROMA LADRONA?
    (sic)
    Franco da Ladrona (oops Roma volevo scrivere)

  27. e’ che ai loro comizi continuano a gridare “Roma Ladrona” come se loro non fossero a Roma!!!!

    Angelo

  28. ” e l’occhio del padrone, a furia d’ingrassare, fece ingrassare pure chi lo stava a contestare”

    Anche se la canzone si riferisce a ben altro, lancio un quizzzzzzz:

    di chi è questa canzone???????

    Sergio R.c.P.

Comments are closed.