Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Abu Omar e il caso Moro

COMUNICATO STAMPA

ABU OMAR : GIOVANARDI BUGIARDO, DE GENNARO SAPEVA

Dichiarazione del
sen. Gigi Malabarba, capogruppo PRC
al Senato

“Le autorit

Commenti Facebook

91 thoughts on “Abu Omar e il caso Moro

  1. KDK a prescindere da come la si pensi su una cosa in questo sito c’hanno ragione: tu c’hai l’ossessione del comunismo!

  2. il giono dopo il rapimento qualche organo d’informazione notoriamente fazioso (tipo il manifesto o radio popolare) ne riportarono la notizia, per essere subito smentita dalle autorità .
    e chi ne parlava veniva tacciato da fazioso visionario.

    ma ora che la notizia l’hanno data le televisioni il fatto è divenuto realtà . anche se con due anni di ritardo.

    un’altra occasione persa dal giornalismo italiano per dimostrare che si preoccupa di informare i cittadini.

    un’altra dimostrazione che per i nostri giornali e le nostre televisioni le notizie sono quelle che fanno comodo ai rispettivi padroni.

    “io se fossi dio maledirei i giornalisti,
    e specialmente tutti,
    che certamente non son brave persone,
    e dove cogli,cogli sempre bene.
    compagni giornalisti, avete troppa sete,
    e non sapete aprofittare della libertà  che avete,
    avete ancora la libertà  di pensare, ma quello non lo fate,
    e in cambio pretendete la libertà di scrivere e di fotografare immagini geniali e interessanti di presidenti solidali e di mamme piangenti,
    e in questa italia piena di sgomento come siete coraggiosi
    e vi buttate senza tremare un momento, cannibali, necrofili,deamicisiani astuti,
    e si direbbe proprio compiaciuti,
    voi vi buttate sul disastro umano col gusto della lacrima…
    in primo piano”

    g.gaber, io se fossi dio, 1978

    doc

  3. un amico (un saluto a giuseppe se mi sta leggendo) mi ha scritto “se non ti conoscessi penserei che i giornalisti sono tutti stronzi in senso lato”.

    Segue sms di risposta: “tranquillo, amico, io penso che sono stronzi in senso antropologico”

    fare un lavoro giornalistico è una cosa, fare il giornalista è un’altra.
    Di giornalisti che fanno giornalismo ce ne sono sempre meno.

    basci
    anto

  4. Caro Arma, il fatto che tu mi segua fedele come un cagnolino nella polemica (nonostante quando ci cimentammo in qualcosa di analogo io ed il rubinetto perdente, tu ci facesti oggetto di una giusta e severa ramanzina da bravo maestrino spocchioso) mi fa inevitabilmente ritenere di aver colto nel segno.
    Altro che KDK incazzato…

    Mi pareva di aver dato sufficiente prova di padronanza culturale, lessicale, e grammaticale della nostra lingua, ma tu hai voluto comunque pretestuosamente cimentarti su di una mia distrazione di battitura.

    E sia: ognuno é libero di scegliere come fare brutte figure.

    Resta il fatto che io potrò menartela all’infinito sul fatto che ho digitato involontariamente una “a” al posto di una “à“, mentre tu avrai ben poco da dire sul “…ME le chiedono a ME…”, ed infatti hai ben pensato di non provare neanche a trovare una scusa per questa manifestazione da professorino colto in castagna.

    Ma visto che ritorni sul tema, mi permetto di farti notare le decine di volte che hai scritto “è” invece di “é” per indicare il predicato della terza persona del presente indicativo del verbo essere.

    O tutte le volte che hai usato “che” mentre avresti dovuto scrivere “ché”.

    E che dire del seguente gioiellino? “…Ora il grosso delle forze americane è infognato lì, raggruppati per rendere più facile il lavoro…” con un soggetto singolare maschile, ed un verbo (participio) che se ne va al plurale per i fatti suoi… e non puoi neanche dire che volevi coniugarlo con “forze americane”, visto che in tal caso, comunque sbagliando, avresti dovuto usare il femminile.

    “…è caduto in una orrenda assuefazione..:” e l’apostrofo tra l’articolo femminile ed l’aggettivo iniziante per vocale che lo segue?

    Vuoi continuare, Arma?
    Mi sa che ti conviene far ricorso alla tua spocchia ed alla tua alterigia, e trattarmi con sufficienza tentando di svicolare: magari riesci a cavarti fuori da questa imbarazzante posizione in cui ti sei voluto cacciare per forza.

  5. sarà per solidarietà femminile, ma non credo ci siano incongruenze nel post di Antonella, che non fa altro che commentare il tuo punto di vista, che non è la verità/verbo, ma un puro e semplice punto di vista. Se hai interpretato male le sue parole iniziali, come ti ha detto, non accanirti nella tua posizione, visto che hai interpretato male. Per quanto riguarda invece Armadillo, che conosco meno, ha soltanto fatto notare che quello che hai scritto descrivendolo è solo un tentativo di mettergli in bocca frasi mai dette. Perchè ti ostini?

  6. quanto conta la forma e quanto la sostanza. Non conosci armadillo e lo giudichi “uno con la spocchia”. Lo vedi perchè sei piccolo? mi fai tenerezza, perchè su argomenti come Abu Omar, come il terrorismo, tu replichi con un “hai detto a me mi… somarone!”
    Ora, non per ricordarti che da qualche anno non è un errore ritenuto grammaticalmente grave, ma ti stai rendendo ridicolo arrampicandoti sugli specchi (specie quando non accetti il fatto che armadillo, checchè tu ne dica, è una mente che pensa ai contenuti e alla forma, non solo alla forma).
    Per quanto riguarda gli errori grammaticali.. magari uno scrive con la fretta, ma… a me mi piace come scrive armadillo. Si può dire “a me mi”, in stile Proietti, o si deve aprire un forum apposta sulla grammatica e sul lessico corretto secondo l’accademia della crusca?
    ennamo, kappa, siamo all’altezza di fare discussioni molte piu serie.

  7. io mi arrendo.
    Dici “può darsi” che hai interpretato male. Allora facciamo così: io sono una terrorista comunista che mangia i bambini ma solo i pezzi che rimangono dopo le esplosioni. Così ti va bene?
    Non “può darsi”, ma dovresti dire “sicuramente ho frainteso”. Perchè, come ti ho detto in altre occasioni, qui, in questo sito, nessuno fa un mea culpa per atti terroristici, perchè (ti sembrerà strano) nessuno di noi è terrorista, e nessuno di noi è contento per quanto accaduto.
    Poi seguita a dire “può darsi” in stile da saccente tipo “inutile che parlo con voi, poveri mentecatti, che tanto non capite”.
    Io ti consiglierei innanzitutto di riprendere lo studio del latino, se non vuoi incorrere in scorretta applicazione di citazioni in lingua.
    Credo di aver parlato abbastanza di stronzate (visto che sono piuttosto indignata per le manifestazioni post mortem per borsellino fatte da uomini che neanche se lo inc…. quando era in vita), le cose serie si fanno, non si dicono.
    un saluto
    anto

  8. No cara anto, questa non te la faccio passare.
    Il “somarone” su “a me mi” non arriva come replica a discorsi sui massimi sistemi su abu pmar. Esso arriva quando il tuo cucciolone tenta di prendere in castagna, mentre rimane preso egli stesso.
    A me non passava neanche per la capa di beccare il tuo caro arma facendo il pierino, ma egli ha pensato bene di iniziare a fare il sapientino, senza essere nella posizione di poterlo fare.
    Non tentare di ribaltare anche la realtà più immediata ed evidente. Se l’é cercata, e a te può piacere quanto vuoi il suo modo di scrivere: se vuole iniziare a fare il maestrino sulla grammatica, deve essere immune da errori, mentre io, in due minuti, glie ne ho trovati una ventina.
    Ti pone in imbarazzo questo?
    Quando uno ha tutti questi “argomenti seri e sostanziali” non dovrebbe aver bisogno di INIZIARE a punzecchiare l’interlocutore sui suoi errori grammaticali.
    Ora sono pronto per i discorsi seri… ma non vi aspettate che vi dia ragione per evitare che mi correggiate i refusi.

  9. Hai rosicato. E di brutto!

    E poi kdk, discuti pure contro te stesso (perché se non l’hai capito ancora è tutta la sera che io sto facendo te. Sono vecchi trucchi già rodati da mooooooolto prima di te)…ma poche bugie. Così ti squalifichi da solo!

    P.S. dai rispiegami la storia di “è” terza persona con l’accento sbagliato, dai! Roba da sbellicarsi!

    P.S.(2) …e risparmiati quelle patetiche e-mail. Sì, Patetiche!

  10. Può darsi anche… Se ti ricordi diaver conosciuto uno che NON è communista, allora forse potevo essere io, ma se ti ricordi di aver conosciuto un communista… allora mi confondi con qualcun’altro!!!!

    ciao keidikei!!!

    Sergio

  11. scusate… temo di non aver capito…
    praticamente, kdk, hai chiesto ad antonella se è proprio sicura che tra i comunisti non ci siano degli idioti? stai chiedendo ad antonella se metterebbe la mano sul fuoco sul fatto che chiunque sia di sinistra è un non violento?.. scusa, kdk, forse sto usando troppi verbi in tempi e modi diversi. Con la poca dimistichezza che hai dimostrato di avere con la lingua italiana (e latina), forse ti ho messo in difficoltà…

  12. i giornali e gli opinionisti non si sono schierati contro il nano perchè pagati per farlo (come accade invece con le televisioni “libere”) ma perchè consapevoli del disastro di 4 anni di nongoverno.
    compresi giornali storicamente filogovernativi come “il corriere della sera”. che il nano se lo vorrebbe comprare, appunto.
    ma il nano può comprare le testate e le persone (a volte anche i giudici), ma non le opinioni.
    ma soprattutto non potrebbe nascondere neanche se avesse nelle mani il 100% dell’informazione il disastro causato dal suo governo.

    ormai se ne sono accorti pure i miliardari, pensa te!
    tu invece, stai già alla centrifuga o sei ancora ai risciacqui?

    doc

  13. a convincere il grande piazzista che siamo in guerra?

    ps: a proposito di armi nucleari in medio oriente, per le quali sei giustamente preoccupato che non finiscano in mano a qualche fanatico, che ne facciamo di quelle israeliane, delle quali il governo di tel aviv nega pure l’esistenza?
    e quelle pakistane non ti preoccupano? e pensare che il pakistan è un paese legato all’occidente solo da un dittatore, con scuole di al-queida in ogni angolo e terroristi che si sono suicidati dovunque, dalle twin towers (dove non c’erano irakeni, motivo per il quale il 90% della popolazione mondiale, eccetto i statunitensi tu droghy ed il piazzista, ritiene che bush sia uno stronzo), al centro di bagdad, alle metropolitane londinesi.

    ma chi sta in fase di risciacquo cerebrale forse queste sottili incongruenze non riesce a coglierle.

    non temere kdk, aspetteremo che tu passi la centrifuga.

    doc

  14. con la scusa che risciacquo e centrifuga ti confondono le idee vorresti confondere quelle degli altri…

    allora, chi è contro la guerra non sta “ne con al zarkawui mè con gli sgozzati” ma sta ed è sempre stato solo dalla parte degli sgozzati. mica come gli americani, che per non correre il rischio di buttare il bambino con l’acqua sporca bombardano prima il bambino poi l’acqua.

    così come è falso lo slogan “ne con bin laden nè coi massacrati”
    lo slogan era “ne con bin laden ne con gli usa (che sono la stessa cosa, sono amici di famiglia con i bush, e mica da ieri), solo con i massacrati”

    stoppa il lavaggio, poi ne riparliamo

    doc

  15. Avete visto come i “nostri rappresentanti” se ne sono fregati del punto di vista della maggioranza degli Italiani , riguardo alla nostra presenza in Iraq? Ci resteranno altri 6 mesi i nostri militari, a rischiare la pelle per una mera questione di interessi e non certo di Democrazia (questo vale per gli ingenui)in quel Paese. Peccato che a quel paese, ci andremo noi, alla fine. Ma i nostri politici se la caveranno sempre al meglio: noi , finirà  che ci rimetteremo l’osso del collo! Viva l’ Italia, signori!

  16. Email? Se parli dell’email che ho inviato ad antonella (anche perché, grazie a dio, non sono ancora arrivato al punto di dover corrispondere con gente come te – ABSIT INJURIA VERBIS – per la saputella di poco sopra) mi pare che ci sia stata una schifosa violazione della privacy, e questo la direbbe lunga (la forma ipotetica é pura retorica, poiché io sono convinto che é proprio così) su come e quanto “VOI” (chi? che? cosa? Attento LUTTAZZI che il tuo posto é a rischio…) siate rispettosi dei diritti solo fino a quando la loro violazione non faccia comodo ai più schifosi interessi di parte: tipico… TI-PI-CO.

    Comunque, visto che non ti fermi davanti a niente pur di tentare (fin qui vanamente) di ANNIENTARE chi rende palesi le tue gaffes ed i tuoi limiti, prova anche a dire quali sono i punti della mia email che ti fanno tanto bruciare il sederino: é forse qualche verità che ho detto su di te? Ma NON ne ho dette verità su di te, caro armadillo. O forse la controbattuta sulla battuta circa il cazziatone che mi sono preso per aver scherzato sul fatto che antonella avrebbe potuto essere la mia donna ideale?

    Sai, arma, dovresti prendere il coraggio a due mani, superare i tuoi evidenti complessi, e dichiararti espressamente all’oggetto della tua devozione, piuttosto che attaccare subdolamente INESISTENTI rivali… 🙂

    Se sei arrivato a tanto, se sono riuscito a farti dismettere la maschera da buonista, trasformandoti in un becero e strisciante violatore della privacy (quasi un berlusconi, insomma… MAMMAMIA…), devo aver colpito proprio bene ed a fondo.

    Sono molto più virili gli schiaffi scherzosamente (SPERO) promessimi da antonella, che le tue bordate trasversali.

    Bene. Ora puoi spiegarmi anche perché tu puoi fare il professorino smerdato, corregendomi un “DA” con un “DÀ”, mentre io non posso farlo correggendoti una “É” con una “È”.

    Se “…ME lo chiedi a ME…” la risposta ce l’ho, ma non é detto che te la dica.

    Tu stai “facendo KDK”?
    Ma per favore, armadillo: se neanche davanti a questa platea di disciplinate sentinelle che ti applaudirebbe (la platea, soggetto singolare, richiede verbo adeguatamente coniugato) anche se ti limitassi a ruttare, riesci a toglierti dal CUL DE SAC in cui ti sei cacciato tentando di correggere un “DÀâ€? con un “A ME MI”…. figuriamoci fare il KDK… a malapena riesci a fare in maniera spendibile il “te stesso”.

    E per finire, se un KDK, che con la polemica ci gioca, insiste a replicare, credo che il tutto si inquadri normalmente nella sua criticabile figura.

    Ma quando uno spocchiosetto che solitamente si sente UNTO dalla Causa, e che di solito si limita a fare il “superiore”, facendo al massimo discendere le sue ALTE REPRIMENDA su chi polemizza, arriva a replicare una ventina di volte, e ADDIRITTURA FUORI TEMA (ari-MAMMAMIA), vuol dire che il culetto brucia proprio… Altro che “fare il KDK”…

    Per carità, eh, armadillo… non é che io voglia importi il mio punto di vista. E’ solo che “A ME MI” sembra che sia proprio così.

    A proposito: chissà se i macellai di sharm el sheik erano islamici cattivi di quelli che dico io, o di quelli buonissimi che dici tu.

  17. invece “A ME MI” (tanto ora si può dire…) sembra che tu confonda causa ed effetto…. giornali ed opinionisti si sono buttati a capofitto ad eseguire gli ordini di soccorsorosso non appena il berlusca ha SOLO manifestato l’intenzione di venirvi a rovinare il vostro giocattolino della rivoluzione giudiziaria….BEN PRIMA dei 4 anni di malgoverno, e dei 6 anni di governi scalfariani ribaltonistici più o meno illegittimi.

    il berlusca “comprare le opinioni”? eheheh …
    perché, i komunisti le hanno messe in vendita???
    se tu non fossi comunista (perché lo sei, vero….?), saresti quantomeno ingenuo.

    finito il risciacquo

  18. tutti quelli che non la pensano come la tv, quindi non mi faccio problemi sul come vorresti catalogarmi.

    nel tuo ragionamento manca una considerazione fondamentale: berlusconi è un miliardario con molti soldi, i comunisti, ossia il resto degli italiani, no.

    questo dimostra perchè il tuo ragionamento sia strampalato.

    e resta il fatto che il tuo nano a governare è una chiavica.

    doc

  19. te lo dico io chi erano: quelli assoldati dalla cia ed il mossad non pochi anni fa per contrastare i movimenti laici e socialisti del mondo mussulmano.

    in altre parole, sono dei veri anticomunisti, come te.
    non disprezzare i tuoi fratelli

    doc

  20. no…. mi ricordo la faccia, non i pensieri…

    in caso contrario, da bravo ottuso non buonista naziskin, ecc, ecc, quale sono, ti avrei – come si diceva all’epoca ? – sprangato?… (ovviamente devo sottolineare che questa é ironia, altrimenti arriva la sentinella di turno e mi da dello squadrista)

    e pensare che all’epoca io ero di sinistra…..
    anzi, a pensarci bene io sono di sinistra anche oggi…

    non rispetto i canoni imposti, le regole di curzi…
    leggo travaglio e repubblika e non riesco a fermare i conati di vomito, EPPURE LI LEGGO… ma leggo anche PANSA, LEHNER, CURTOIS (quello del libro nero del comunismo)…
    non porto l’eskimo, non mangio bambini, non brucio cassonetti, non sputo agli sbirri…
    non mi calo le braghe se il nemico del mio nemico mi attacca, solo perché se é neimco degli amerikani DEVE essere buono (c’é qualcuno che dice che lo hanno scritto anche in qualche sentenza)…
    non faccio finta di non vedere quello che non deve essere visto…
    dico che qualcuno é “mio fratello” solo fino a quando non mi mette le bombe nella metro in cui sto viaggiando…
    riesco ad essere serenamente conscio del fatto che guevara ha “probabilmente” massacrato in due mesi da direttore del carcere di la cabana, con un processo fatto di dieci parole, e senza appello, “ALMENO” 700 persone colpevoli solo di esere gay o di non essere dalla parte della rivoluzione…
    mi permetto di conoscere una parte della storia che NON DEVE ESSERE CONOSCIUTA secondo i famosi opinionisti libertari duri e puri, andandomi a reperire con fatica documenti il cui solo averli letti ti condannerebbe alla fucilazione nei paradisi cubani e koreani di paolo cento e marco rizzo…
    riesco a fare lo slalom tra i SE ed i MA, coniugando la merda della politica di destra con quella di sinistra in un unico grande GENUS: LA MERDA e basta (!), mentre di questi tempi i komunisti riescono a fare quello che cagliostro non riusci a fare con la pietra filosofale: se la merda viene da sinistra si TRASFORMA IN ORO!

    non mi darebbero mai la tessera, né mi farebbero fare la sentinella di un forum, però mi ritengo un progressista illuminato…

    ora mi vado a finire lo spinello in camera da letto, che gli effeti si vedono già….

    una mattinaaaaaaaaaa mi soon svegliatooooooooooooooo

  21. Televideo rai 23/07/2005 13:22

    Egitto, Prc e Verdi:dialogo tra civiltà

    “Il terrorismo, come la guerra, punta a un conflitto di civiltà“. Così il leader del Prc, Bertinotti,secondo il quale “il terrorismo si può sconfiggere solo attraverso il dialogo delle civiltà, bandendo in radice ogni concessione alla divisione del mondo tra il bene e il male”. Secondo il presidente dei Verdi, Pecoraro Scanio, contro episodi come le stragi dei terroristi “la prima cosa da fare è mettere fine alle occupazioni militari e a tutto ciò che aiuta il terrorismo”.

    Insomma, UNO a UNO, palla al centro.
    Mettiamo fine alle occupazioni militari, e sarà tutto risolto: addirittura risorgeranno le centinaia di morti ammazzati dal terrorismo prima dell’occupazione dell’iraq…

    ERA COSI’ SEMPLICE, **ZZO!

  22. I censurati di cui non si occupa “CENSURATI”.

    http://www.acs-italia.org/index.html
    http://www.vita.it/articolo/index.php3?NEWSID=57420

    “””Piu’ ombre che luci nel ”Rapporto 2005 sulla liberta’ religiosa nel mondo”, realizzato dall’ente di diritto pontificio ”Aiuto alla Chiesa che soffre ”(ACS) e presentato per la prima volta nella sala del Mappamondo della Camera dei deputati. Tra i segnali positivi ”il miglioramento delle relazioni ecumeniche tra Chiesa ortodossa e Chiesa cattolica” in Russia. Anche in Georgia ”la situazione e’ nettamente migliorata”. In Slovacchia su tale versante la fotografia ”e’ sostanzialmente buona”. ”Buoni risultati ” anche sul versante dello Stato arabo del Quatar. Le ombre, invece, dilagano in Pakistan (Asia) e in Arabia Saudita ”che non risparmiano il carcere e la torture nei confronti di contraddice alla legge coranica”.

    Nella mdesima lista la Cina Popolare e per alcuni aspetti il Vietnam, nonostante alcuni passi in avanti. Situazione a rischio anche in Nigeria e Uganda (in Africa) e, nel Centro America, a Cuba, in Colombia (Sud America) con oltre 3000 civili uccisi per motivi politici, 600 almeno gli scomparsi e 2200 i sequestrati. In Venezuela in conseguenza della crisi economica e politica tra i 18.000 ebrei ivi residenti si segnala una ”massiccia emigrazione” con il 10% delle imprese ebraiche che hanno dovuto chiudere i battenti.

    Con riferimento all’ Europa, la sintesi del rapporto realizzata dall’ACS osserva ”In Bosnia Erzegovina, in Serbia Montenegro e in Kosovo ci sono tuttora tensioni tra cristiani e musulmani”. In Turchia l’abbandono del ”secolarismo repubblicano progredisce con molta lentezza”. Inoltre ”una nuova ondata laicista si e’ scatenata in Francia con l’approvazione e l’attuazione di una legge che impedisce di indossare simboli religiosi nelle scuole, mentre in Germania, con varie disposizioni locali, si persegue lo stesso fine”. La scheda sulla Spagna e’ aggiornata alla fine del 2004 con la decisione del governo Zapatero di incrementare i centri-pilota nei quali riconoscere l’insegnamento della religione islamica nelle scuole pubbliche. ”La decisione – riferisce il rapporto dell’ACS – ha sollevato numerose reazioni negative e il quotidiano ‘Il Foglio’ del 18 novembre (2004 ndr) segnala che, secondo un sondaggio, il 55,5% degli spagnoli sarebbe contrario all’insegnamento dell’Islam nelle scuole. Nonostante la forte secolarizzazione, oltre l’80% della popolazione, secondo recenti sondaggi, si dichiara ancora cattolica ”.

    America. Nella parte settentrionale del continente non mancano toni ”talvolta accesi e polemici” ma senza pur incrinare ”la tradizionale tolleranza”. Un forte senso di insicurezza, dovuto alla violenza e alla criminalita’, corrode gli spazi dei cattolici e di altri gruppi religiosi in Guatemala, Haiti e Paraguay. Asia: in Iraq gli attentati terroristi colpiscono ”spesso” le comunita’ cristiane. In Skri Lanka le minoranze cristiane sono ”nel mirino” degli ”estremisti buddisti”, analogamente a quanto avviene in India, per iniziativa di estremisti ”induisti ”. Sul versante della Cina Popolare la sintesi del rapporto accenna agli associati al movimento ”Falung Gong, internati e torturati in campi di detenzione senza accuse e spesso liberati soltanto alla loro morte”. Africa: l’accordo di pace raggiunto tra le autorita’ governative filoislamiche e le truppe di guerriglia e’ definito ”fragile”. Inoltre ”in alcuni Stati come l’Egitto e il Marocco la persecuzione colpisce anche i cittadini che abbandonano l’Islam per il cristianesimo”. Infine: l’offensiva del fondamentalismo islamico ”non risparmia il Kenya, il Malawi, il Sudafrica e l’arcipelago di Zanzibar in Tanzania”.”””

  23. oltre ad aver fatto da sceneggiatura per parecchie opere holliwoodiane e tanti libri, è stata stampata e divulgata tramite i suoi giornali dal tuo amato nano miliardario.

    quindi tanto segreta non è.

    non è grave, hai solo sparato un’altra cazzata.

    doc

  24. la guerra.
    difatti, con l’arrivo degli americani in irak è arrivato anche il burka (vietato da saddam) ed il terrorismo islamico (perseguito da saddam)

    E’ così che ci piaci kdk, contro ogni logica ma soprattutto contro l’evidenza dei fatti!

    doc

  25. questa volta ci sei quasi andato vicino…

    quei poveri islamici che oggi TI fanno saltare sulla metropolitana sono gli stessi (o i loro nipotini, ma con gli stessi soldi) che pochissimi anni fa non erano tanto poverini, cosicché, non essendo tanto poverini, l’armata komunista di mosca li poteva massacrare, e tutti i pacifisti di oggi allora c’erano, ma stranamente non manifestavano per la pace e per gli fghanistani, e gli amerikani potevano dare agli afghanistani armi e soldi per resistere all’invasore komunista, e i komunisti allora si accorgevano della guerra e dicevano CATTIVI AMERIKANI non vi intromettete nei fatti di MOSCA, che, a pensarci bene non é un invasore vero e proprio, perché invasore é kattivo, invece komunista é sempre buono, e quindi se é komunista non può essere invasore, allora la guerra in afghanistan se la fanno komunisti é buona, se la fanno gli amerimani un pò meno, e i soldati komunisti li volevano solo proteggere i poveri musulmani, mentre i marines li vogliono ammazzare tutti, e quindi per proteggere i poveri musulmani dagli amerikani mando un kamikaze cui ho promesso il paradiso a farsi esplodere mentre il sergente dei marines sta distribuendo caramelle ai bambini, ECCHECCAZZO mica vogliamo che i nostri bambini si pieghino alle mollezze ed alle dissolutezze dell’occidente, eppoi se TRENTADUE bambini muoiono da martiri vanno in paradiso, anche se le 100 vergini non gli potranno fare niente, perché pure se ti fanno quelle cose che fanno le 100 vergini in paradiso ai buoni musulmani a 7 anni tu non senti niente, e poi i bambini ammazzati dai musulmani fanno meno notizia di quelli ammazzati dalle bombe intelligenti, l’importante é che abbiano la bandiera a stelle e strisce, così siamo sicuri che sono cattivi, lo diceva anche un mio amico parlamentare comunista che “sottosotto sono contento che gli amerikani stanno andando ad ammazzare gli afghanistani, così quei musulmani la pagheranno per aver umiliato l’armata rossa”, salvo poi andare in parlamento e votare PER LA PACE e prendersela con berlusconi, che tanto dei bombardieri di d’alema in serbia non é necessario parlarne per forza, e se ne parli, vuol dire che sei un servo di berlusconi, perché é vero che il governo komunista ha mandato i bombardieri, però bisogna vedere le cose come si fanno e soprattutto chi le fa, é come per i capi di abbigliamento griffati, che ai miei tempi se te li mettevi al liceo arrivavano quelli con l’eskimo e te li strappavano, perché erano simbolo del capitalismo e della lotta di classe, però adesso se ti permetti di scherzare sulle scarpe del figlio di bertinotti che costano quanto due mesi dello stipendio di cipputi, arriva quello e ti dice che tu sei servo del marketing, perché “adesso un komunista non può neanche avere UN PAIO di scarpe”, ecchecazzo, dico io, una paio passi pure, anche due o tre, per carità, ma se un paio di scarpe da 1500 euro se me le mettevo io all’università, gli amici di bertinotti mi avrebbero impiccato in aula magna, però se lo fa bertinotti é un’altra cosa, perché tanto c’é sempre qualcuno pronto a tirare fuori i SE ed i MA, e a giustificare tutto, come i marines e l’armata rossa in afghanistan, e i carabinieri a nassirya e i tornado su belgrado, ma A ME MI sembra che gira gira questi se la sistemano sempre come gli fa comodo a loro…

  26. …si perché bertinotti e d’alema sono poveri…

    eheheh, e poi sono io che ti catalogo come “ingenuo”

    Io non guardo la TV e il nano non é mio: io non l’ho votato. Il fatto é che non avevo votato neanche i governi scalfariani ribaltonistici (veramente all’inizio non li aveva votati nessuno, perché hanno governato un tre annetti senza aver affrontato un’elezione, e poi non li avrebbe votati nessuno senza scalfaro, e qualche avviso di garanzia-spettacolo… ma tu nel 1996 forse eri occupato a guardare i puffi, ed ora ti accontenti di quello che ti danno in pasto i grandi, purché sputazzino contro il berlusca).

  27. “…berlusconi è un miliardario con molti soldi, i comunisti, ossia il resto degli italiani, no…”

    “””…I COMUNISTI, OSSIA IL RESTO DEGLI ITALIANI…”””
    “””…I COMUNISTI, OSSIA IL RESTO DEGLI ITALIANI…”””
    “””…I COMUNISTI, OSSIA IL RESTO DEGLI ITALIANI…”””
    “””…I COMUNISTI, OSSIA IL RESTO DEGLI ITALIANI…”””

    AHAHAHAHAHAHAHAH, EHEHEHEHEHEH

    Non so se questa frase ti é scappata (come d’altronde gran parte di quelle che posti qui), ma se ciò non é, questo é un grndissimo pezzo di satira…

    Oppure no……

    Oppure sei davvero convinto che tutti gli altri 58milioniMENOUNO di italiani la pensino come travaglio ti ha ordinato di pensare…

    MA allora, scusa, chi lo ha eletto il berlusca????

    …ah già, la CIA…

    Il problema é che gli altri komunisti sono un pò più scaltri e sagaci di quanto non sia tu…. in caso contrario non esisterebbe minaccia

  28. Dai Droxy…ehm…kdk, te la stai prendendo troppo, non credevo t’incazzassi per così poco.

    Refusi? io mi ci attacco, tu li fai.
    E già che siamo in tema sappi che quello non è nemmeno un refuso (quetso è un refuso), ma un errore grammaticale bello e buono. Devi sempre far passare le cose per quello che non sono, mi sa che sotto sotto sei tu il comunista!

  29. Letto su IL FOGLIO

    “””L’intellettuale liberal Paul Berman è stato facile profeta. Sul Foglio di ieri aveva previsto che la sinistra avrebbe letto soltanto metà del comunicato di rivendicazione della strage di Londra. E così è successo. I commentatori dei giornali hanno infatti scritto che al Qaida ha giustificato la strage londinese con la guerra in Iraq. E hanno aggiunto che ora la minaccia è rivolta a Italia e Danimarca a meno che non ritirino le truppe dall’Iraq. Ovvia la conclusione: la guerra a Saddam è stata un errore, ha creato più terrorismo, non c’era l’Onu a legittimarla al contrario dell’azione armata contro i talebani, bla-bla-bla. Solo che gli islamisti non hanno parlato solo di Iraq. Hanno aggiunto una parolina che non sarebbe dovuta sfuggire ai commentatori. La parolina era: “Af-gha-ni-stanâ€?. Ovvero Londra sarebbe stata punita per la guerra in Iraq e in Afghanistan. E per evitare ritorsioni, l’Italia e la Danimarca dovranno ritirarsi dall’Iraq e dall’Afghanistan. Per i fondamentalisti si tratta di un’unica guerra. E non dovrebbe essere una novità, visto che nel 1998, tre anni prima dell’11 settembre e sei dalla guerra in Iraq, bin Laden lanciò il Jihad contro l’America motivandolo esplicitamente con la “continua aggressione contro il popolo irachenoâ€? da parte dei “crociati e dei sionistiâ€?. Bush e Blair hanno riconosciuto il nemico e da anni spiegano che in Iraq e in Afghanistan e in Siria e in Iran e in Arabia Saudita e in Palestina e in Libano si combatte la stessa sporca guerra. Gli unici a non averlo capito, tanto da ignorare le parole scritte dagli stessi islamisti, sono i leader della sinistra italiana che a giorni in Parlamento ripeteranno la pantomima del sì alla missione in Afghanistan e del no a quella in Iraq.”””

  30. e io cosa sto dicendo da tre anni a questa parte?
    che se non c’era berlusconi con la sua DIIIITTATUUUUURAAAAAAAaaaaahhhh, adesso stavamo qui a credere che le foibe si erano aperte di colpo, e la gente ci era caduta dentro, e che quelli che scappano da cuba muoiono solo affogati (le pallottole in corpo ce le avevano già da prima), e che le volanti rosse erano le vecchie auto arrugginite della polizia stradale di fine anni quaranta…

    Non si chiamano cazzate: si chiamano VERITA’ SCOMODE, e, ti comprendo, provocano bruciori in varie parti del corpo….

  31. la conosco la tua “evidenza dei fatti”… sono sicuro che sei pronto a portarmi qui tutte le donne che sotto saddam erano libere imprenditrici, istruite e tutelate, indipendenti e libere, e che ora, sotto la minaccia di kattivissimi giovanottoni integralisti del wisconsin in tuta mimetica, hanno dovuto smettere di fare le insegnanti universitarie, gli avvocati, le imprenditrici, ed hanno dovuto indossare il burqa…
    ma vai a cagare, doc…. ma in senso bonario, perché più che ridere non fai

  32. Che si gnente gnente c’arintuzzichi je scoppia a’ vena e ce l’avemo puro su a coscienza! 😉

  33. “Ora puoi spiegarmi anche perché tu puoi fare il professorino smerdato, corregendomi un “DA” con un “DÀ”, mentre io non posso farlo correggendoti una “É” con una “È”.

    Semplice: perché è sbagliato!

    Se invece di perdere il tuo tempo a etichettarmi con aggettivi, epiteti, attributi, difetti, parolacce e offese, attingendo dal peggio di te stesso, ogni tanto mettessi mano allo Zanichelli avresti evitato tanto spreco di tempo e bit!

    In ogni caso non avevo nessuna intenzione di “salire in cattedra”, stavo solo rispondendo al tuo “e lascia perdere questo cafone che ti fa la bua”, dandoti in fondo ragione.
    Dopotutto, aver ragione non è la cosa che ti preme di più al mondo?

    Comunque non immaginavo che l’avresti presa così male per cui ti chiedo scusa.

    Molto rumore per nulla anche sulle mail: non ho mai detto di averle lette.

  34. questo e altri siti avranno pure censurato il problema ma tu fai di peggio. lo tiri fuori solo perché ti fa comodo!

    tenderei ad evitare di riportare la natura degli scontri di questi tempi a una matrice religiosa. così si fa il gioco della jihad che usa la scusa del “dio contro dio” per rinverdire il suo esercito senza neanche arruolarli
    e qui da noi offrire il fianco a chi non aspettava altro che una scusa per eliminare gli scomodi.
    E’ già  successo nella storia, ma i 100 milioni di morti uccisi per la cristianizzazione forzata delle americhe evidentemente per qualcuno non è ancora sufficiente a far riflettere.
    Ma per tanti quel che è giusto si ferma dove comincia la convenienza
    TheWatcher

  35. Non so, se tu vivi a Roma o a Trieste può darsi (comunque la foto è dell’anno scorso, adesso ho capelli corti e sono sbarbato: un perfetto damerino!!).

    Da giovine, in tal guisa agghindato e fricchetoneggiante pace & amore, ho avuto parecchi amici di destra e di sinistra (in quest’ultima categoria mi sentivo altresì di appartenere, all’epoca), ma solo alcuni mi han sprangato (eh si, successe, ma non troppo cruentemente…), senza per altro avere gran costrutto nè somma soddisfazione dall’accaduto.

    Capisco il tuo disincanto e la tua amarezza, decisamente meno comprendo le tue ossessioni, ma sono conti che non posso fare, perchè appartengono solo a te.
    Sol ti muovo, senza alcuna presunzione di verità, qualche piccolo appunto:

    “non mi calo le braghe se il nemico del mio nemico mi attacca, solo perché se é neimco degli amerikani DEVE essere buono”
    Non è mio costume cogitar siffatte scemenze, purtuttavia non vado nemmeno a pensar amici coloro che imperano nel nostro tempo.
    Star tra l’incudine ed il martello è il mio non desiderato ruolo, e sinceramente non è patteggiando con una delle due che mi tirerò fuori dai guai, perchè sono due entità destinate aslla distruzione, ma questa è un’altra Storia, ancora da scrivere….

    “dico che qualcuno é “mio fratello” solo fino a quando non mi mette le bombe nella metro in cui sto viaggiando…” Oltremodo d’accordo mi trova tale affermazione, tanto che smisi di chiamare amici quelli che ci aiutarono a scrollarci di dosso il fascismo, dopo aver scoperto che ci usavano a mo’ di pedoni sulla scacchiera…

    “probabilmente”
    Lasciamo perdere congetture ed illazioni, non sono communista e non mi reputo neanche più di “sinistra” (non me ne vogliano gli amici del sito, che tanto sanno di questa mia abiezione per cotali categorie di pensiero), eppure ti dico gioca coi fanti e lascia stare i santi, ma non fraintender tale sortita!! Per me el “fuser” e Garibaldi pari sono: egli abbandonò non a caso il governo ed il regime: potresti avere ragione, ma mi fa riflettere il “probabilmente” che altrove non v’è posto.
    Detesto cordialmente il regime cubano, come avreiu destestato i savoia ed il loro regno, tuttavia per me “fuser” “che” guevara rimane un omologo di Garibaldi (ne avrà fatta qualcuna anche lui, di cazzata, no?). il mito che è importante al di là della Storia….

    De gustibus….

    “mi permetto di conoscere una parte della storia che NON DEVE ESSERE CONOSCIUTA secondo i famosi opinionisti libertari duri e puri”
    Sono con te “fratello” (finchè non mi metti una bomba sotto al culo, però!!), sinceramente e decisamente!!
    Però non è la mia ossessione, quindi non volermene se cerco in continuazione di fare un quadro di sintesi (è questa la mia ossessione) nel quale le tue rivelazioni hanno un’importanza, non marginale, ma relativa al contesto.

    Per questo, pur concordando con te su molte cose, non vedo come beatificare un berlusca perchè, in mezzo a tanta fuffa, ha aiutato a promuovere anche qualche verità (ma ti sbagli di grosso, secondo me, a pensare che senza di lui certe cose non si sarebbero sapute…)
    cui prodest? Caro amico mio, avrei veramente voglia di conoscerti meglio (ti ricordi le nostre litigate? spesso le persone simili iniziano così un’amicizia…), e ti invito a contattarmi (anto puoi dargli la mia mail quando vuoi)….

    ti saluto con un simpatico souvenir dai nostri bisticci passati: dix it!!!!!!

    Ciao!!

    Sergio

  36. che i terroristi sono sauditi e che i sauditi sono i migliori alleati degli usa sei tu.

    guardacaso gli usa hanno invaso l’unico paese dell’area dove NON vigeva la sharia e dove i seguaci di bin laden venivano buttati nel pozzo.

    guardacaso, ora che è democratico e sotto l’influenza usa, l’irak tornerà  ad avere un sistema legislativo basato sulla sharia. finalmente le donne potranno uscire di casa col burqua!

    kdk, mi sa la politica è una cosa troppo complessa per la tua testolina.
    torna a leggere topolino dove tutto è più semplice: i bassotti sono i cattivi (è facile, hanno mascherina e divisa da carcerati) e Topolino e buono e giusto.

    magari fosse così la politica!

    doc

  37. peggiore dell’ignorante: l’ignorante che crede di sapere.

    tu hai scoperto l’irak nel 2000, hai visto qualche servizio al telegiornale fatto da un giornalista che come te ignorava l’esistenza di questo posto sino al giorno prima, forse sei pure andato a vedere sull’atlante in quale cazzo di posto stava. e visto che del medio oriente sapevi che fa un gran caldo, che sono mussulmani e si vestono di stracci, hai equiparato iran, irak, siria, giordania, yemen, arabia saudita, pakistan. come fossero verona e vicenza: ok, una c’ha l’adige l’altra no, per il resto che differenze vuoi che ci siano?

    ma in fondo in fondo parlo così perché ti invidio.

    si kdk, ti invidio perché non capisci un cazzo.
    e non ti rendi conto della fortuna che c’hai.
    vedi un mondo diviso in due opposti:buoni/cattivi
    i buoni sono puliti ed i cattivi sporchi, ovvio

    e poi perché cercare di insegnare qualcosa a chi ritiene di non aver niente da imparare? come diceva mio nonno, è come lavare la testa all’asino: sprechi tempo e sapone.

    perciò non perderò tempo a spiegarti com’era l’irak ai tempi di saddam. Né ti racconterò di quando facevo le manifestazioni contro saddam che gasava i kurdi e gli americani che gli davano il gas. non ti racconterò neanche della destra che diceva che saddam era il baluardo dell’occidente e che noi eravamo degli stronzi a difendere 4 straccioni di kurdi.

    perché mi piaci così kdk: uno che scrive senza capirci un cazzo.

    dai kdk, sparaci un’altra delle tue banalità .

    doc

    doc

  38. E’ una semplificazione fatta per essere capita da cervellini dualistici tipo quelo tuo.

    dato che chi non la pensa come te è comunista, in questo momento sei circondato da 58 milioni di comunisti.

    così è più semplice da capire?

    doc

  39. non cambia di una virgola: tu lo difendi.
    perché è anticomunista? non lo so, è un problema tuo.
    dici di non guardare la tv ma parli allo stesso modo ed usi i medesimi ragionamenti.
    da cosa deriva tanta affinità ?
    forse ti hanno completato il lavaggio, ora non ti serve neanche guardarla per sapere cosa ripetere.

    sei unico kdk!

    doc

  40. ossia il resto degli italiani, non ha i soldi di berlusconi è un dato di fatto, e mi sembra anche normale, perchè la zecca ha un tot da stampare, non è che può aumentare il numero di banconote per far contenti tutti. Che tutti stanno in mutande è un fatto oggettivo. Ora, io non so che posti frequesta questo ragazzo, questo KDK, so che molti di noi fanno spesa al discount (e la cosa non influisce positivamente nel prodotto interno lordo, perchè i discount sono tutti stranieri) però lo si fa per costrizione. A chi piace mangiare prodotti non di marca? chi preferisce comprare saponi che seccano la pelle?
    KDK, sono contento per te che puoi permetterti la frittata di zucchine tutte le sere, cosa che accadeva qualche anno fa. Adesso spunterà il problema dell’euro, ma di certo non spunterà quello del controllo dei commercianti.
    KDK, tu che parli tanto e fai interrogatori a tutti: che lavoro fai?
    No, perchè ho notato che Antonella si è abbastanza scoperta (nonostante gli abbia consigliato di rimanere un nick, ha sempre insistito per firmarsi nome e cognome, a volte provocando reazioni inaspettate visto che subito è cominciata la caccia agli scheletrini negli armadi, caccia andata male, peraltro), doc parla di un’attività in proprio che tira avanti da solo (non ha mai parlato di dipendenti), che armadillo ha delle sale prove su cui ha investito tempo e risorse… Tutti sono stati chiamati a difendersi da accuse di presunto fancazzismo comunista, ma tu, KDK, perchè sputi sentenze o punti il dito se poi rimani nell’ombra?
    Ce la fai a giocare a carte scoperte? O sono solo cose per persone di sinistra, queste? (Sebbene di sinistra c’è rimasto solo l’ideale, in italia, perchè le persone alla Peppino Impastato sono finite).
    Sono quasi 5 anni che affianco Antonella nella gestione di questo sito, sempre e solo osservando, e anche se non sono intervenuto mai conosco tutti i post. L’unica cosa che ho notato di te, a differenza di tutti gli altri, è una autocelebrazione spaventosa. E di te preferisci non parlare (quando ho chiesto ad Anto da dove scrivevi, neanche lei lo sapeva, ne deduco che di te non vuoi proprio far sapere nulla). Per carità, è un tuo diritto l’anonimato, nessuno lo contesta. Sono i tuoi modi che sono del tutto fuori luogo.
    Chiedo scusa ad Anto, perchè le avevo promesso di evitare la polemica, ma sono un paio di annetti che ti volevo chiamare in causa.
    saluti a tutti (Anto, ci vediamo mercoledi dopo il concorso).
    Vincenzo Maceroni

    vi vedo

  41. Andreotti cita spesso un proverbio romanesco:
    “attenzione a non buttà  er pupo con l’acqua sporca”

    Ecco l’acqua sporca del terrorismo va combattuto senza buttare il bambino che sono i diritti democratici che si fondano su un informazione libera e non di guerra.

    bisogna dire tutta la verità  sugli attentati di Londra e in Egitto ( che hanno causato vittime nell’ordine delle centinaia e non delle decine)…parlare delle inefficienze dei tecnici inglesi nel recupero delle vittime nei tunnel della metropolitana ( sono bravi a fare Marketing , ma il loro tratto di eurotunnel l’hanno finito un anno dopo rispetto al tratto francese perché non hanno trovato niente di meglio che mandare studenti sottopagati a tirare su i sorci avvelenati che si rosicchiavano i cavi);
    magari non bisognerebbe passare sotto silenzio con l’aiuto della strage di Sharm, uno strano tentativo di attentato ( “chimico”?)che è avvenuto lo scorso venerdì 22 luglio su un autobus di linea nella zona nord di Milano da parte di un “marocchino”.

    Il Tg 5 ieri invece, manco a farlo apposta, ha dato la notizia dell’ennesimo arresto del braccio destro di Al Zarqawi in Iraq ( Il quattordicesimo braccio destro…peggio della Idra con 7 teste).

    Ma vogliamo veramente la democrazia in medio oriente per spiazzare il terrorismo fondamentalista? e non semplici governi fantoccio per perpetrare il colonialismo sotto mentite spoglie?
    se è così: allora è inutile imporla con costituenti votate da minoranze divise per etnie; sono altre le risposte….

    Gli immigrati nel nostro paese saranno la nostra arma come lo furono quelli europei negli Stati Uniti contro gli assolutismi del vecchio continente…vi furono anche quelli nati e cresciuti negli Stati Uniti che furono arruolati dall’Italia allo scoppio della seconda guerra mondiale, ma che poi, pagato il loro debito con la prigionia, furono riammessi.
    Diamo il voto alle amministrative a quelli che saranno una larga parte dei cittadini italiani dei prossimi anni…cerchiamo la vera integrazione…facciamo in modo che siano la migliore bandiera delle conquiste di civiltà  frutto di secoli ( dove una parte essenziale si deve proprio alla cultura araba);
    diamogli diritti che si accompagnino a doveri di senso civico ( gli italiani ormai scappano dai centri storici)…non diamogli l’alibi di un luogo di culto vietato, ma pretendiamo allo stesso tempo reciprocità nei paesi mussulmani dove non è prevista (scopriremmo che sono una minoranza)….ben venga anche l’8% mille contro le scuole coraniche pachistane…
    …e poi prendiamo le distanze da chi si arricchisce con le guerre in medio oriente( andatevi a vedere le quotazioni della HallyBurton su yahoo finance : sono triplicate in due anni).

    La cattiva coscienza di Sharon ha preteso addirittura la convocazione del diplomatico del vaticano in Israele…l’Iran si farà  la sua bomba atomica come il Pakistan suo vicino e non succederà  un bel niente…le paranoie di quel carnefice di Sharon degno compare dei suoi vicini dell’area ( messi su dagli occidentali o dall’ex blocco comunista) non possono condizionare un metro di giudizio obiettivo sui problemi dell’area e su chi come Mubarak è una garanzia (ha l’unico torto di aver sconfitto militarmente Israele che non gliela mai perdonata e appare per questo oltremodo ridicola la carità  pelosa del governo di Gerusalemme sempre pronto a metterci anche la sua predica d’accompagnamento).

    E pensare che un cretinetto di studentello ebreo fondamentalista ha ammazzato il proprio presidente Rabin e ha determinato tutto sto casino ( il naso di Cleopatra…)

    …secondo me Roma se la scampa proprio grazie al Papa ( quell’immenso vecchio che era contro la guerra)…Milano forse no, ma fare il toto attentato è un gioco cinico e crudele e poco cambia se sarà  Amsterdam o Cophenaghen….bisogna eliminare le ragioni dell’odio fare una bella pulizia all’interno della nostra società  dagli affaristi sulla pelle degli uomini, dimostrare di saper affrontare le nostre contraddizioni senza tornare ad una società  anti- capitalista come quella vetero-islamica e poi far valere le nostre ragioni.
    Non è detto che sia una nuova sintesi come quella successiva alle crociate tanto temuta dai parrucconi che scrivono sui giornali degli aguzzini;
    ma non ci si illuda che se arriverà  la vittoria di questa guerra non ci cambierà  dentro ( e in meglio);
    ma cambiare, capire e adattarsi al nemico, e alle diverse risposte che questa guerra richiede è l’unico modo per vincere …sempre che questo occidente già  stanco e ingessato dopo la baldoria del post colonialismo non si arrocchi nella paura di perdere quattro privilegi e le sue meschine conquiste consumistiche senza futuro….

    buonanotte
    p.s.
    e non so perchè mi viene in mente una città  del nebbiosa con acqua e canali (stavolta spero di sbagliarmi)

  42. Dovresti evitare di postare compulsivamente.
    ci sono metodi migliori per contrastare l’ansia…

    Sergio

  43. Al fin ripeto ciò che da due giorni a questa parte ti espongo: merito del berlusca non fu affatto, ciò che tu accrediti al suo palmares altro non è che processo inevitabile con altri protagonisti di ben altro spessore.

    Le mire, gli obiettivi e i fini che muovevano (e muovono) berluscotti si esplicitano in episodi che tu, però, dimentichi, eludi, scordi…
    Dico un nome, che è solo un nome di uomo passato a miglior (?) vita: Montanelli.

    Ecchevordì? Diresti forse tu! Vale a significare che non c’è questo anelito di verità  e di lealtà  storica nel super-silvietto, bensì un machiavellico adoperare, a suo uso e consumo, l’agitarsi di sentimenti e motti nelle persone. Un appropriarsi degli slanci altrui per convogliare, come nella fisica vettoriale, forse diverse a tirare il suo carro. E quando il gioco si scopre o un vettore non è più “governabile” (vedi montanelliano esempio), allora lo si scarta e lo si lancia lontano dal mazzo, dove i communisti lo raccoglieranno e tenteranno di fare la cosa mendesima, ma con meno maestria.

    Ti dirò, più del metodo in se (che comunque non può piacermi, né dispiacermi, più di tanto), sono i fini (da non confondere col politico, però) che mi disgustano.
    A questo punto, però, il discorso si allarga troppo…..

    Cia keyddikey, fammi sapere se ti va di farti offrire un buon bicchiere di salice salentino, davanti ad un insalatone con lattuga, ricotta di bufala e mandorle tagliate a fettine sottili….

    Capperi, mi sono fatto venire fame da solo!!!!!!!

    Ciriciao gente!!!!

    Sergio

  44. non dovresti stancarti di cercare una volta che hai trovato una verità che soddisfa le tue aspettative.
    Cerca ancora sulle foibe, ad esempio, vai a ritroso nel tempo.
    Scoprirai che sì, sono pienamente e totalmente d’accordo con te, atto esecrabile e inumano, schifoso e bestiale.
    Eppure i padri, i cugini, i nonni di alcune delle vittime avevano già provveduto ad “inaugurare” le profondissime fosse comuni carsiche.

    Scusatemi per il tono un po’ giocoso, ma mi è utile un po’ di straniamento quando si discette di siffatte immonde vicende.

    Un saluto festoso a tutti.

    Sergio

Comments are closed.