Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

il diritto di avere diritti, anche se fascisti

BLOCCO STUDENTESCO: ENRIQUES LICEO ANTIDEMOCRATICO

“Questa mattina non ci è stato permesso di tenere un corso regolarmente autorizzato durante l’autogestione del Liceo Scientifico Enriques. Preside, professori e alunni che spesso amano parlare di libertà di espressione e democrazia oggi hanno dimostrato che il diritto alla parola viene concesso soltanto a chi ha un certo orientamento politico”. Con queste parole i rappresentanti del Blocco Studentesco hanno commentato quello che è successo questa mattina al Liceo Enriques. “Ci è stato vietato di entrare nell’istituto quando da giorni avevamo chiesto l’autorizzazione fornendo anche i nostri documenti come da regolamento dell’autogestione. E’ chiaro – hanno continuato gli esponenti del Blocco – che le spiegazioni fornite da studenti e professori erano solo delle giustificazioni ed il vero motivo per il quale è stato impedito lo svolgimento del corso del Blocco Studentesco è chiaramente politico. Forse l’ottimo risultato che la nostra lista ha ottenuto alla Consulta provinciale degli studenti mette paura a qualcuno. In primis agli studenti dei collettivi antifascisti che hanno chiesto lo scioglimento del Blocco, ma anche a professori e presidi sessantottini, e quello che è successo questa mattina ne è l’esempio. E’ in atto un’indimidazione politica nei confronti del Blocco Studentesco – hanno concluso i ragazzi del movomento – ma di certo non ci fermeremo e continueremo a portare le nostre battaglie, che vanno dalla proposta del libro di testo unico contro il caro libri, all’utilizzo dell’ energia alternativa nelle scuole, in tutti gli istituti del XIII Municipio.”

Commenti Facebook