Censurati.it – 13 anni di lotte

Personale No Comments

2013-09-29 14.10.01Ieri c’è stata una ricorrenza da festeggiare. Una ricorrenza importante: Censurati.it ha compiuto 13 anni. Tredici anni fa non esistevano i blog, e quando il web era in via di sviluppo, noi abbiamo cercato di dare la voce agli ultimi, ai senza voce, ai senza re. Col passare del tempo dalle inchieste di strada siamo passati a curare casi di cronaca giudizaria di tutti i livelli, a volte importanti, a volte meno, a volte prevedendo cosa sarebbe accaduto nelle aule di tribunale. Le previsioni si sono avverate sempre, nonostante i nostri caratteri burrascosi e nonostante il nostro linguaggio “unpolitically correct” che a tante persone non è piaciuto al punto da voltarci le spalle perchè “non siamo importanti””.

 

Ieri questo “blogghettino” (come l’hanno chiamato persone “importati”) senza pretese, ma con tanto cuore e tanto coraggio, ha voluto festeggiare il compleanno in un posto speciale: la sede dell’Associazione Volontari Capitano Ultimo. E così, del tutto casualmente abbiamo saputo notizie importanti, che riguardano l’attività che (non senza fatica) sta portando avanti il capitano Ultimo.

 

Il 29 settembre infatti è stato siglato un accordo tra il sindaco di Mogadiscio e l’Associazione di volontariato di Ultimo, che si è impegnata a rimanere al fianco del popolo somalo provato da anni di guerre volute dalla parte marcia del nostro occidente. Poco dopo alcuni membri della comunità cilena hanno stipulato un accordo in base al quale sarà costruita una casa famiglia in Cile, gemellata con quella di Ultimo.

 

Potrebbero sembrare informazioni, queste, che non riguardano Censurati.it e il suo compleanno, ma invece sono strettamente collegate, perchè questo sito, da 12 anni, è al fianco di Ultimo, e i responsabili di censurati sono tutti coinvolti con le attività di volontariato della casa famiglia da lui creata, e non potevamo scegliere un luogo migliore per festeggiare i nostri tredici anni di attività. Siamo cresciuti e migliorati proprio grazie alla fame e sete di legalità che ci ha fatto nascere e che ci ha fatto crescere. Noi siamo nati per gli ultimi e, come gli ultimi, saremo sempre sulla strada, in compagnia delle persone migliori: volontari, senzatetto e persone con disagi fisici e psichici. Esattamente come chi frequenta l’associazione di Ultimo, che è una grande persona non per quello che ha fatto, ma per quello che è, e che ci è da esempio per il coraggio e l’umanità che ha dimostrato sempre.

 

Ringraziamenti d’obbligo a Enrico Tagliaferro, Kezia Scanu, Alessio De Florio, Lisa Biasci e Jessica D’Arcangeli per il loro prezioso contributo, perchè hanno lavorato gratis e per dovere morale. E ringraziamo anche Ingroia, Travaglio e i loro simili, che ci fanno capire cosa NON  VOGLIAMO ESSERE.

Antonella

“Ultimo” appello

Giustizia No Comments

manoraccogliamo un appello del capitano Ultimo e di tutti gli ultimi che hanno ritrovato una dignità grazie alla sua umanità

“Cari Amici grazie al vostro impegno e alla vostra generosità le attività dell’Associazione si sono moltiplicate.
Adesso dobbiamo aprire la serra fotovoltaica per i “non vedenti” e costruiremo il maneggio per l’ippoterapia a disposizione dei nostri fratelli diversamente abili.
E’ il momento di aumentare le nostre forze, per questo apriamo le iscrizioni per un volontariato militante e combattivo che faccia crescere ancora di più la dolcezza e la forza della nostra azione sociale di strada.
Cerchiamo subito 20 volontari per le diverse attività dell’associazione: cucina solidale, pulizia delle diverse aree e falconeria.
Le iscrizioni sono aperte a tutti: militari, civili e diversamente abili.
So che ce la faremo perché nel cuore abbiamo gli stessi sogni e gli stessi ideali.
Sempre uniti…
ULTIMO”

Contattataci all’ indirizzo email : info@volontaricapitanoultimo.it o al numero di telefono 3464386530
Associazione Volontari Capitano Ultimo Onlus
Roma (Prenestina)
Via Tenuta della Mistica

3 settembre. Ogni anno 5 minuti di silenzio

Senza categoria 2 Comments

cd1d38bff7b8ea955836a56306d1ca47511d068a92cf2Oggi 3 settembre 2013, insieme ai Carabinieri straccioni, ai combattenti che sulla strada si ribellano ancora all’egoismo, all’ambizione e alla violenza mafiosa. Accanto ai ragazzi delle case famiglia, ai volontari, ai mendicanti, alle persone con disagio sociale fisico e psichico, accanto alla povera gente di questo bellissimo Paese, alziamo gli occhi al cielo e con le lacrime nel cuore, salutiamo e ricordiamo il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa. Salutiamo e ricordiamo il nostro ULTIMO Comandante.
Onore a tutti i combattenti caduti contro la mafia.

Ultimo