Voltagabbana

VOLTAGABBANA
Emilio Fede, con i suoi teneri occhi da coccodrillo se n’e’ uscito il giorno del (presunto) trionfo di Berlusconi a Catania, per denunciare i voltagabbana. Proprio lui, che era juventino ed oggi si dice milanista.
Non e’ neppure un fenomeno tanto recente, se solo pensate che nella storia d’Italia, raramente abbiamo terminato una guerra con gli stessi alleati con cui l’avevamo cominciata. Il fenomeno e’ risultato cosi’ preoccupante che gli storici hanno dovuto inventarsi un nuovo nome e adesso lo chiamano Machiavellismo.

Vabbe’,

Eppure, in tutta questa transumanza due persone (accidenti, stavo per dire: due vacche) spiccano su tutti: la Prestigiacomo, che da quando sul suo conto si sussurrano fini pettegolezzi (o pettegolezzi, Fini? ) e’ balzata non solo al clamore delle cronache, ma anche in ogni pertugio disponibile in televisione, permettendo a noi vecchie pellacce, di capire, dal suo eloquio, dalla sua competenza, dal nitidore delle sue idee, che si’, la signora e’ in quel posto perche’ senza dubbio la da’ a qualcuno.

E l’altro e’ Giuliano Ferrara, uno che non ha mai cambiato gabbana ma l’ha via via sporcata con i nuovi colori con cui si e’ dipinto la faccia.
Ma questa volta e’ diverso perche’ non di gabbana di tratta ma di vera e propria conversione.
Altro che Giorgino, Mastella, Sgarbi, Fisichella, Saluzzi, Giletti ed i prossimi duemila che si sono messi in coda. Qui, da quando PapaRatzy si e’ pronunciato contro il Relativismo, Ferrara ha dichiarato al Corriere: “La Verita’ e’ una sola” e non ha nemmeno aperto la O come si fa a Roma per denunciare un imbroglio, no. Ferrara dopo essere stato comunista, socialista, antiamericano, craxiano, berlusconiano e poi Cialariano (Dopo la CIA, Veronica Lario e’ infatti quella che attualmente gli paga lo stipendio) ora sembra caduto sulla strada di Damasco e pontifica sentenze da convertito andando in video a ripetere le parole del Papa. Fateci caso: “Io laico che propendo per il no al referendum dico: Benedetto XVI aiutaci tu”. Preghiera finora rimasta inascoltata.

P.S.

E infine c’e’ Rutelli, ma quello va messo in un’altra categoria.
Non so se vi ricordate dell’insigne Cipolla e del suo teorema sulla stupidita’ umana.
Aveva fatto un grafico in cui divideva la pagina in quattro settori, in uno ci stavano quelli che fanno danni per un tornaconto ed erano i figli di puttana, nell’altro portavano vantaggi a se’ e agli altri, ed erano gli opportunisti, nel quarto c’erano quelli che facevano danni senza averne benefici e questi erano i peggiori stupidi.
Ecco, io non credo che Rutelli prenda sottobanco soldi da Berlusconi (questo lo metterebbe in una categoria superiore alle sue forze) ma che si sia scordato di essere stato trombato sonoramente dal Cavaliere, e stia facendo danni per un poco di visibilita’, questo si’
BERLUSCONI
Ha detto agli alleati che alle prossime elezioni, vorrebbe distinguere il premier dal leader della CdL. Secondo me potrebbe pure distinguere dal proprietario di Mediaste e Mediolanum, dal fondatore di Forzitalia, e dall’uomo piu’ ricco del Paese.
Tanto e’ sempre lui

Ha detto anche che vorrebbe essere considerato FUGGIBILE
Perche’ non fuggitivo, fuggiasco, sfuggente, sfuggevole?
Boh

Certo, a leggere:
(ANSA) – ROMA, 19 MAG
Questo titolo:
VIOLENZA: CARRARO, CONTINUARE COSI’
Ti prende un colpo.
Poi leggi il lancio d’agenzia:

Il presidente della Figc Carraro si dice contento per i progressi nella di lotta alla violenza, e sorpreso per il finale incerto in serie A. ‘Sulla violenza dobbiamo continuare a lavorare cosi’ – dice Carraro – in un mese e mezzo dall’avvio delle nuove norme non ci si potevano aspettare cambiamenti epocali. Il bilancio e’ positivo, ma il calcio non sara’ mai un happening
gioioso’

Se lo dice lui…

ERRATA CORRIGE
Ops…
Ho aggiornato il mio BERLUSCONITE (E’ una malattia?)
Che si trova qui (praticamente senza www)
http://berlusconite.blog.excite.it

pardon

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Censurati, fai una donazione!

About the Author