Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Il costo dei farmaci in Italia

PerchË in Italia i farmaci, ed in particolare le cosiddette specialit‡ da banco, sono generalmente pi? cari che all’estero?

Ritengo di non essere stato l’unico che, viaggiando in altre nazioni, ha scoperto con stupore che la stessa specialit‡ medicinale puÚ costare fino ad UN QUARTO del prezzo che si paga in Italia. E’ possibile che sinora nessuno abbia fatto qualcosa a riguardo?
Il governo italiano anni fa si affrettÚ ad aumentare il costo dell’acqua potabile per le famiglie perchÈ non era in linea con quello medio europeo; ma stranamente si dimenticÚ di fare anche un confronto tra i prezzi dei farmaci praticati in Italia ed in altri paesi europei.
Comprendo bene che ci sono grandi interessi economici in ballo, ma alle tasche dei cittadini chi ci pensa?
Voglio fare un esempio. Ho acquistato a Londra un notissimo antidolorifico contenente paracetamolo e… sorpresa! Considerando il cambio, lo ho pagato la met‡ ed ho ottenuto una confezione con il doppio delle pillole.
Di recente mi sono recato a Sondrio e, parlando con una signora del luogo, ho saputo che loro vanno a rifornirsi in Svizzera perchÈ la differenza di prezzo puÚ anche arrivare all’80 per cento!!!!!!
Sarebbe proprio ora che qualcuno si muovesse e, in caso contrario, dovremmo essere noi cittadini a smuoverlo. O siamo tutti, parafrasando TotÚ, caporali?

Il compagno Benvenuto dei Socialisti Unitari

Commenti Facebook