Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Nuova inchiesta su Carlo Giuliani

Cominciamo dalla perizia firmata dall’esperto balistico Vincenzo Cantarella: a sparare quel pomeriggio del 20 luglio scorso in piazza Alimonda a Genova furono due armi, due armi diverse. I bossoli raccolti, infatti, sono due, ma non appartengono alla stessa arma, quella in dotazione al carabiniere Placanica.

Qualche domanda: perche’ Placanica dice di avere sparato due colpi? Perche’ i suoi superiori sostengono che dalla sua arma mancano due proiettili? Dove e’ finito il secondo bossolo di Placanica che porterebbe, allora, a tre i colpi sparati in piazza Alimonda?

Una piu’ attenta ricostruzione della scena del delitto Giuliani – fatta grazie a molteplici video e fotografie scattate quel giorno – sta lentamente cambiando il contesto stesso in cui l’omicidio e’ avvenuto.

La fotografia piu’ vista e pubblicata del momento dell’assassinio e’ stata scattata da dietro, a notevole distanza dalla scena del delitto, da un fotografo dell’agenzia Reuter. Esattamente dalla scalinata della chiesa con un teleobiettivo 70/200 che comprime le istanze.

Ma esiste uníaltra foto, poco pubblicizzata. E’ stata scattata a una decina di metri di distanza, in posizione laterale, dal fotografo del quotidiano L’Ora di Palermo, Marco D’Auria. Questa nuova foto mostra due cose:

Carlo Giuliani, con líestintore nelle mani, non e’ a ridosso del gippone dei carabinieri, ma ad almeno quattro metri di distanza, troppi per costituire una minaccia per Placanica che in quel momento ha gia’ la pistola puntata e sta per aprire il fuoco.

2)Il Defender dei carabinieri non e’ finito contro un muro – come la versione ufficiale ha sempre sostenuto – ma e’ almeno a cinque metri e mezzo, forse sei, dal muro stesso. Il gippone non e’ quindi imprigionato, ma puo’ tranquillamente allontanarsi senza neppure dover fare manovra.

Secondo l’avv. Giuliano Pisapia, uno dei legali della famiglia Giuliani, “la presenza di un bossolo sparato da una seconda pistola sul luogo dell’uccisione di Carlo Giuliani smonta la tesi difensiva della legittima difesa per il carabiniere Mario Placanica”.

A confermare questa affermazione c’e’ un fatto: a distanza di quasi cinque mesi dai fatti di Genova il sostituto procuratore Silvio Franz – che si occupa dell’inchiesta – ha mantenuto per Placanica l’accusa originaria che e’ quella di omicidio volontario.

Commenti Facebook

329 thoughts on “Nuova inchiesta su Carlo Giuliani

  1. Che teneri quei ragazzi con gli scudi di plexiglass, il casco e le mazze. Proprio teneri…

    Siamo tutti sconvolti dal vostro dolore, signora, ma non ha pensato che le sue parole provocheranno altri lutti?

  2. ma non fate i buffoni!!! credevate che l’estintore lo volesse gentilmente consegnare ai carabinieri,magari dicendo "fate l’amore non fatela guerra?".

    e perchè quel mezzo dei carabinieri era circondato da quei cenciosi manifestanti,armati con spranghe,bastoni,e col viso coperto,(cosa peraltro vietata dalla legge…)?

    imparate a prendervi le vostre responsabilità,voi,povere verginelle!!!imparate a manifestare senza bardature,senza armi,senza sampietrini,e forse allora(ma spero di no)vi ascolteremo.

    il problema non è la morte del vostro "compagno",ma il fatto che difendete vandali,teppisti,distruttori di città che si nascondono fra i veri pacifisti.

    canaglie!!!

    provate a fare quello che avete fatto a genova da noi a Roma,e allora si che la pagherete molto cara!!!

    VIVA L’ARMA DEI CARABINIERI!!!

    VIVA L’ITALIA!!!

  3. peccato che quella bella gente che sfascia tutto l’abbiano lasciata entrare e uscire a Genova, come se nulla fosse, mentre giocavano ai militari argentini a Bolzaneto con i poveri cristi che manifestavano pacificamente…peccato che tanta di quella bella gente smessi i panni black il giorno dopo si sia rimessa la sua bella divisina…

  4. Ricapitoliamo:

    – La polizia ferma per l’identificazione gruppi di manifestanti fuori Genova prima del G8, questi si ribellano perchè non vogliono essere identificati (lascio a te per quale motivo), ne vien fuori un parapiglia come al porto di Ancona :- (provocatori! fascismo!)

    – La polizia NON ferma nessuno, a Genova arriva la feccia di tutta europa che inizia a rompere tutto(chiedere ai genovesi), ne vien fuori un casino immane e la polizia è costretta a disperdere i teppisti (ben protetti da orde di “pacifisti” che si sdraiano in mezzo alla strada tra blindati e teppisti) con centinaia di cariche e lanci di lacrimogeni, qualcuno spara… :- (assassini! fascismo!)

    ma aggiungerei:

    – I capi di Stato NON si parlano:- (eh, certo, ci vorrebbe più dialogo.)

    – I capi di Stato si parlano: (eh no! non vorremo mica delegare il nostro futuro a quegli 8?)

    Se non capite cosa significhino Democrazia e Diritto limitatevi a parlare di calcio e soap opera, grazie.

  5. Accendere i cervelli?!! Partendo dall’inevitabile considerazione che tu non sappia neppure cosa sia un cervello, mi limito farti presente che la nostra Costituzione sancisce l’inviolabilità del diritto alla vita e neppure il peggior criminale può essere ucciso (ammesso e non concesso che Carlo Giuliani fosse un criminale). Perciò , mi dispiace per un sanguinario come te, ma per legge sei costretto a riconoscere che si è trattato, quanto meno, di un terribile incidente e sarà la magistratura a stabilire se il poliziotto abbia agito per legittima difesa. Sappi che per parlare di legittima difesa è necessario che sparare a Giuliani fosse l’unico modo di salvarsi la vita e questo è tutto da dimostrare. Tra parentesi ricordati che la dimostrazione che il polizziotto non ha compiuto affatto il suo dovere è che è indagato per omiciodo colposo!! Nella speranza che si incontrino nella tua testa i due neuroni che ti permettano di capire qualcosa, ti saluto e ti consiglio di andare a vedere il documentario della Comencini si Giuliani che uscirà al cinema in questi Giorni.

    Tommaso

  6. Al posto di continuare a scrivere fascisti, provocatori e altre cose, tu dovresti andare ad una di quelle manifestazioni che fanno i tuoi amici puzzoni comunisti così magari la prossima volta sparano in testa a te

    BOIA CHI MOLLA

  7. per te..emerito coglione che di neuroni non ne hai manco uno..ho visto ieri l’immondizia di fil dal titolo carlo giuliani ragazzo. mi è venuto da ridere..da ridere di gusto nel vedere quanto le sinistre da sempre abili nel manipolare gli eventi sotto gli occhi di tutti..abbiano trasformato la morte di un misero pezzo di merda in una affare di stato. la madre..vergognosa donna, ha accettato la strumentalizzazione politica per prendere le difese di un figlio che forse solo dopo crepato si è ricordata di avere. il padre che nel fil appena si vede. ha mostrato piu dignita. io metterei te..pezzo di merda..in una jeep con tanmta belle gente attorno pronta ad infilarti una spranga nel culo ed a spaccarti il cranio con un tubo innocenti.il carabiniere ha fatto bene..la legge lo consente. omicidio colposo? pazienza..meglio un brutto processo che un bel funerale. rivediti il fil..quando la madre di quel pezzo di merda dice che la polizia ha attaccato i manifestanti pacifici proprio nell’istante in cui sullo schermo si vedono passare due bei signori con in mano due molotov. se uno di questi era tuo figlio..spero che faccia la stesdsa fine. magari per mano mia. a genova io c’ero..ma in divisa!! e ne ho spaccati di crani merdosi…per due milioni al mese!! ma l’avrei fatto pure gratis..vuoi mettere la soddisfazione?!! un bacio! a presto spero…ma picchia duro!! se no non mi diverto!!

  8. cari no global o contestatori in genere del sistema che vi ha crato. E’ proprio nei paesi democratici che vi permettete di contestare e di sfasciare tutto dando dei fascisti ad agenti in divisa pagati per garantire la sicurezza vostra e delle vostre famiglie. Se uno si arma di spranga e va a massacrare di botte uno dei vostri beneamati rappresentanti a chi si rivolge? ai fascistoni in divisa? e se domani un pirla vi incendia l’ auto per protesta sull’aumento dei mensili pornografici, lo lasciate fare? Come intendete continuare a contestare le scelte globali, con un’atomica? Andate a sfogare la vostra rabbia in quei paesi dove si spara nella testa per il solo sospetto di essere controcorrente.

    Oppure, andate a lavorare.

    Lucrezia

  9. fosse morto uno, due o dieci carabinieri non se ne parlerebbe più… e’ morto un povero idiota che chissà sotto l’effetto di che cosa è andato a sfidare tre uomini armati con un’estintore e tanta ignoranza, forse cercando di capire (Sempre ammesso che “capire” non sia una parola troppo impegnativa per Giuliani) fino a che punto avrebbero aspettato ad ammazzarlo…

    E suo padre? Anzicchè cercare di capire che strada aveva preso il figlio… ora sta cercando di capire se la colpa è dello Stato… credo per cercare di far soldi sulla morte del figlio…. bah!

  10. tanto il movimento purtroppo è morto…quello che si voleva ottenere a genova si è ottenuto.

  11. FAI SCHIFO qualunquista di merda

    rispetto ALMENO per i morti

    il giorno in cui verrai limitato delle tue libertà, abbi la decenza di tapparti la bocca e soffrire in silenzio

  12. ah ah!

    mai sfidare i carabinieri a botte di ignoranza.

    in quel campo sono invincibili!

  13. I Carabinieri sono soldati.

    I soldati muoiono.

    In silenzio.

    Compiendo il loro dovere.(che certo molti trovano discutibile, ma è il loro dovere)

    Placanica non è un soldato, non un Carabiniere.

    Ma un povero mentecatto.

    Colpevole di omicidio.

  14. ma vi sembra che gli italiani tutti siano dei dementi?

    (oddio,da molti post di questo forum si evince che quantomeno la percentuale è alta-

    colgo l’occasione per dire a tutti quei finti fascisti che scrivono qui, di masturbarsi di fronte alla foto del duce prima di inviare i loro commenti,così magari ci alleggeriranno dal dover leggere tutte quelle boiate necrofile sul passato d’italia enunciate in piena eccitazione.compratevi delle divise del ventennio,parlate coi vostri nonni,andate a sbaciucchiare fini che è il peggior finto fascista d’italia.una volta raggiunto il vostro piccolo orgasmino,sarete felici.

    per i finti comunisti non ho parole e voglia di cercarne.i finti fascisti non me ne vogliano.)

    ma come pretendono i tg di buttarci in faccia servizi su una perizia che farebbe ridere i polli se non ci fosse di mezzo una tragedia?

    i sassi in volo che deviano i proiettili!!!!

    ma quanti di voi finti o meno commufascisti che siate si sono bevuti questa stronzata?

    sinceri.

    e continuano a tirarla fuori questa boiata.

    poi se vi piace la psicologia,fate attenzione all’intonazione della lettrice del tg5 e alle parole scelte per spiegare la manifestazione a genova un anno dopo il g8.notereste cose interessanti.non sottovalutate!

    ora quindi,al di là delle nostre autoconvinzioni e finzioni politiche,ci piace essere presi per il culo???

    siamo un popolo di fessi sino a questo punto?

    vedremo.

    un saluto a tutti

    sinone.

  15. Non puoi parlare di persone civili se te sei anni luce dall’essere una persona civile. Lo può dimostrare il linguaggio che hai usato per commentare l’avvenuto: un linguaggio poco consono a ricordare una persona che comunque non c’è più, ma che comunque sarà ricordata nel bene e nel male. Innanzitutto i Carabinieri non guadagnano 2 milioni al mese (che comunque non guadagna neanche un operaio che lavora in fabbrica), ma partono da un minimo di 2,5 milioni di vecchie lire.
    Inoltre come fai a contestare il movimento dei no-global se non sai neanche ciò per cui combattono.
    Prima di parlare cresci e mi aspetto delle tue umili scuse alla famiglia Giuliani, dato che ha perso un figlio, cosa che ti auguro non ti succeda mai.
    VERGOGNATI!!!!

  16. Credo che il tuo articolo commenti la tua ignoranza. Purtroppo Dio ha sbagliato dando la parola a qualche animale che abbaia troppo. Informati!!!!

  17. La dignità è stata persa a Genova durante il G8 per colpa di un gruppo di comunisti rompicoglioni che non facendo un cazzo dalla mattina alla sera hanno pensato bene di andare a demolire una città.

    Siete la vergogna dell’Italia e del mondo intero voi comunisti. lavativi e sporchi. Durante i vostri cortei a genova avrebbero dovuto buttare le bombe che usavano in Afghanistan e ammazzarvi tutti.

  18. ma secondo te

    esistono comunisti

    o fascisti

    in questo paese del terzo mondo?

    tutte puttanate

    su genova ci voleva la bomba h

    tanto come citta’ fa cagare

    i no global sono dei coglioni

    gli sbirri sono uguali ai no global

    solo che hanno meno fantasia e scopano molto meno

    gli otto grandi (de che?) li prenderei personalmente a calci nelle palle fino a che non schiattano.

    comunisti fascisti nazisti clericali cattolici protestanti talebani

    tutte stronzate

    esistono teste di cazzo e non

    ma le teste di cazzo sono tantissime

    e sono ovunque

    una bomba atomica su genova al g8 e il mondo ne avrebbe solo guadagnato.

  19. Non credo che tu sia un poliziotto, sei solo un poveraccio che ha tempo da perdere. Comunque, e questo fa un certo comodo, fornisci l’occasione di riflettere (questo sì con un carto sadico piacere) in quale tipo di marmaglia l’istituzione cerca i componenti dei suoi reparti armati. E, poiché credo che esitano dei concorsi per “entrare” sia in polizia che nei carabinieri, mi viene da ridere pensando al tipo di esame che uno come te può sostenere e ricevere anche una promozione.

    Ti saluto e di pregherei di non cambiare assolutissimamente la tua opinione… mi fai ridere veramente di cuore

  20. …in memoria di carlo…

    per mesi ho pensato ad un tuo errore

    per mesi sono stato convito che io non sono morto perchè ero a casa e non a Genova con un’estintore ed un passamontagna

    ho provato vergogna per i miei pensieri ti fronte all’amore e alla gioia che avevi creato intorno a te che ancora vive nelle persone che continuano ad amarti…

    ti ho conosciuto per pochi minuti…

    ho capito perchè eri li…

    ho visto violenza nei gesti delle sagome nere con i caschi ed i manganelli…

    ho visto odio nelle botte tirate a persone inermi … nessuna giustificazione…

    ho dato botte e preso botte nella mia vita…

    posso dire di non essere un vigliacco…

    perchè ho sempre avuto di fronte persone che si potevano difendere…

    e le sagome nere coi manganelli ?

    ci sono violenze diverse…

    ci sono esseri che non hanno sentimenti…

    ci esseri che sanno solo ubbidire….

    loro non sanno amare…

    tu lo sapevi fare…

    nessuno mi potrà portare via questa certezza…

    neache con la violenza

    Lorenzo

  21. La morte di Carlo Giuliani non è certamente un evento unico nel suo genere durante le “normali” operazioni di ordine pubblico, e non solo (chi ricorda il caso Pinelli e il Commissario Calabresi). Ciò che la rende diversa dalle precedenti è la massiccia presenza dei media. Non parlo ovviamente dei media istituzionali, ma, piuttosto, dei media “liberi” cioé di tutti quei ragazzi che armati di videocamera hanno costituito, nell’insieme, una sorta di grande occhio diffuso e onnipresente che ha permesso di raccogliere una quantità smisurata di informazioni e, sopratutto, di testimonianze.

    Testimonianze che, unite alle reazioni all’evento “Carlo Giuliani” da parte delle istituzioni (Polizia e Carabinieri), la dicono lunga sui comportamenti di questi ultimi.

    La cosa che spaventa è l’enorme quantità di bugie propalate dai rappresentati delle forze dell’ordine e dai loro rappresentanti sindacali, le perizie balistiche addomesticate (il sasso che devia il colpo) ai limiti del disonore più che del ridicolo. Se non fosse ancora presente l’orrore della morte ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate.

    Questo dovrebbe far riflettere sul fatto che la polizia (e i carabinieri) si sono fatti trovare completamente impreparati sul piano delle giustificazioni: evidentemente pensavano che, come per gli anni addietro, qualsiasi imbecillità avrebbe trovato il consenso della maggioranza silenziosa, ma non avevano fatto i conti con una valanga di videocamere.

    saluti a (quasi) tutti

  22. ma cosa dite?? 4 metri non sono una minaccia con un estintore?? MA FATEMI IL PIACERE!!

    a me dispiace moltissimo x quel povero ragazzo che adesso non c’è +, ma bisogna valutare tutto il contesto dell’accaduto: Carlo non era da solo con un estintore in mano davanti ad un mezzo dei Carabinieri in un piazzale deserto, bensì era con una folla di vandali e pazzi scalmanati pronti (come hanno per l’appunto fatto) a mettere a ferro e fuoco una città.

    E’ triste dirlo,ma se non pigliava quell’estintore in mano non gli succedeva niente.

    E soprattutto se se ne stava comodamente in poltrona adesso sarebbe quì a scrivere anche lui riguardo la triste sortre che magari avrebbe fatto un altro poveretto pensando tra se e se le stesse cose che sto pensando io!!!

  23. ti ricordo caro che esiste una cosa chiamata ABUSO DI POTERE, e un’altra, la più semplice ma la più importante chiamata LIBERTA, liberta di ogni tipo esistente rinforzata dall’apertura mentale e dal rispetto reciproco. Chi vuole intendere intenda CARLO VIVE Elena

  24. Ogni morte di uomo mi diminuisce, perchè io sono parte dell’umanità, perciò non chiedere mai per chi suona la campana, essa suona per te.

  25. un mio commento qui e’ una goccia nel mare.

    l’unica cosa di importante non sono le nostre parole.

    In uno scontro i contendenti sanno che possono risciare la pelle. Stavolta e’ capitato a Giuliani.

    Giusto? Sbagliato? Ne l’uno ne l’altro.

    Solo ricordiamoci che ENTRAMBI erano piccoli ingranaggi di quel gioco.

    E noi, parlando di martirio, di incivile che ha e’ meritato di morire, di polizia fascista…

    contribuiamo a far parte di quel gioco. Bravi tutti.

  26. ma pensa alla salute, benemerito imbecille… è morto un ragazzo di 20 anni… se in futuro avrai figli, spero vengano su come Carlo.

    E sinceramente 15 minuti di paura li farei passare volentieri anche a te. Continuiamo a dire che per due milioni al mese vanno in contro alla morte tutti i giorni… continuiamo pure a giustificarli… Fin che al mondo c’è gente come te.. queste sono le cose che accadranno sempre!

  27. Anche quelli come te… E’ per questo che sono atea, esistesse un dio persone come te non verrebbero neanche al mondo.VERGOGNA

  28. E ancora non sei morto? Non fare tanto il borioso, sbirro di merda. Prima o poi troverai quello che ti fa fare un giro sotto la jeep senza neanche spararti prima un colpo in testa.

    Sarà in quel preciso momento che festeggerò…

  29. Concordo con te…Kmq mi fa tutto schifo,non si fermano più neanche davanti ala morte…

  30. guarda, del tuo parere ho letto le prime 2 righe e ho subito kapito ke sei solo un povero koglione ke di cervello ne ha 0, e forse e meglio ke inizi tu ad aprire gli okki , altrimenti finirai per andare a sbattere!

    Carlo nn e’ un martire, e nessuno lo vuole santifikare, e¨’ solo un ragazzo, ke x kolpa d uno stato fascista, non arrivera mai a 24 anni, nn konoscera’ mai i suoi figli … e per noi e’ importante tenerlo vivo per non dimenticare e per far si ke non akkada piu’.

    Lia

  31. brutto sbirro d merda, a te la dovevano spakkare la testa ma a kalci, a te dovevano spararti me bene dritto in fronte, a te dovevano spegnere sigarette sulle braccia, a te dovevano passarti sopra ma da vivo.

    brutto pezzo di merda se t avessi davanti si ke te la farei la festa, fate i grandi xke avete una pistola ke v serva un giorno da puntarvi alla tempia brutto testa di kazzo. un inkino alla madre d carlo e anke due al padre…a voi solo tanta merda.

    un’amika d carlo.

  32. tutto il caricatore dovrebbero spararlo contro di te che non sai neanche quello che dici… vergognati e cerca di farti furbo anche se lo so che è un’impresa titanica!!!!!!!!!!!!!

  33. non puoi mandare un soldato in guerra se non sa usare la pistola,quindi non puoi mandare un pulotto al g8 che al primo vero disordine se la fa sotto

  34. nazzista fottuto.tu dovevi essere nelle torri gemelle 11 settembre,cosi saltava in aria la tua testa di cazzo e anche le tue idee barbare da nazzista.ci sono persone che combattono tutti i giorni contro le ingiustizie anche per te come CARLO GIULIANI ma il tuo cervello infimo non riesce a capire tutto questo.chissa che prima o poi aprirai gli occhi e capirai che persone come CARLO nascono una sola volta per sfrtuna..e comunque il vero terrorista sei tu nazzista di merda

  35. inanzitutto prova a prenderti manganellate in testa o lacrimogeni altezza uomo….io personalmente preferisco prendermi 1 bastone in testa sopratutto perche gli assassini erano attrezzati di protezioni dalla testa ai piedi.e comunque penso proprio che le forze dell’ordine non debbano contrastare la violenza dei black block o di altri gruppi estremisti ma ben si spaccare il culo ai padroni delle multinazionali( nike o nestle ecc.)che sfruttano migliaia di persone per i loro interessi marci usando persone come oggetti,e forse è proprio perche la maggior parte delle persone la pensa come te che il mondo va al contrario

  36. perche secondo te i no global sono tornati a casa integri?io c ero a genova e ti posso assicurare che anzini che naturalmente manifestavano pacificamente avevano ossa rotte sopracigli devastati,sembrava di essere in un campo di concentramento, dove gli ebrei venivano uccisi e i nazzisti si divertivano.solamente perche un ristretto numero di persone sono insorte un testa di cazzo ha il diritto di sfoderare la pistola e sparare a vanvera..non diciamo cazzate certe cose bisogna saperle che le forze dell’ordine si sono organizzate malissimo e non è giusto che ce ne rimettano persone sane giuste solamente normali,e io non credo che esistano sassi intelligenti che riescano a deviare pallottole,io penso che il carabiniere abbia avuto paura di carlo,che abbia visto in esso una persona forte e decisa di portare a termine quello che aqveva progettatocioe sonfiggere le INGIUSTIZIE peccato che l italia non è una democrazia e tanto meno la legge non è uguale per tutti, per questo sono sempre i migliori a lasciarci……..

  37. Brutta troia (perchè sicuramente sei brutta, ma più brutta). Anch’io un giorno diventerò sbirro e andrò a spaccar crani di merda e piscerò sulla tomba di Carlo e di voialtri teste di piscio. Un giorno ritornerà l’ordine ed il rispetto per le istituzioni e più che mai…..W il DUCE!!.

  38. Sei sotto la scala evolutiva,di solito l’evoluzione è collaborazione tra le parti, mi sembra pero’ che tanta gente pensa che vada da sé… grande$$$ !

  39. Auguro a tutti quelli che stanno infangando il nome di Carlo di ritrovarsi a piangere le stesse lacrime che hanno versato genitori ed amici. Ho solo 17 anni ma sono fiera delle mie idee! Quel porco di Placanica NON DOVEVA sparare…ma quale legittima difesa? Se non volevano essere attaccati (non erano attaccati!) bastava mettere in moto il Defender e partire. Non mi dite che era incastrato, perchè vi rispondo? E perchè 4 secondi dopo lo sparo è partito? E poi carabinieri di merda…non hanno neanche prestato il primo soccorso!!!!

    Auguro a tutti loro una brutta fine!

    Carlo ti voglio bene!

Comments are closed.