Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Falsi democratici e veri dittatori

Dopo aver sentito Chirac che diceva “con gli antidemocratici non ci parlo” non mi sono stupita nel vedere le parole di Le Pen uguali a quelle di nonno Adolf. A voi il testo:

Discorso di Jean-Marie Le Pen, Aprile 2002: “Socialmente sono di sinistra, economicamente sono di destra, nazionalisticamente sono della Francia”

Discorso di chiusura del congresso del suo partito pronunciato da Hitler il 29 novembre 1932: “Il nostro nazional-socialismo Ë il futuro della Germania. Anche se il nostro futuro economico si situa a destra, i nostri cuori resteranno a sinistra. Ma mai ci dimenticheremo che siamo tedeschi”.Dopo aver sentito Chirac che diceva “con gli antidemocratici non ci parlo” non mi sono stupita nel vedere le parole di Le Pen uguali a quelle di nonno Adolf. A voi il testo:

Commenti Facebook

136 thoughts on “Falsi democratici e veri dittatori

  1. Perchè aver tanta paura? “socialmente sono di sinistra, economicamente di centro, e sono Italiano”. Sono parole simili a quelle di Le Pen, no? Chi le ha dette? Mussolini?

    No, Berlusconi! E pensate, costui governa

  2. Rispondo sempre io, derozer. L’ho sentito per la tv dalle 8 alle 9 di sera, se non sbaglio per blob. Sono sue testuali parole, e per rassicurare tutti garantisco che la voce e il labiale coincidevano.

  3. Bravi continuate a criticare….non sapete neanche cos’è stato il fascismo!!!

    Se ci fosse realmente la gente come non riuscirebbe neanche a dire “A”.Ma la volete smettere di dire che non c’è liberta???

    Il problema è che fino a quando vi conveniva non avete fiatato (vedi SANTORO) ora state cercando di risalire al potere.Ma vi hanno spodestato perchè non date sicurezza,attaccate e non create!!

    Finitela!!!IL regime non esiste!

    Siamo tutti liberi di esprimere cio’ che vogliamo magari siete voi che siete razzisti perchè non riuscite ad accettare che l’altro abbia un pensiero diverso dal vostro.In OLANDA avete demonizzato Fortuyn come il nuovo Hitler e l’hanno ammazzato,in FRANCIA c’era quasi la guerra civile perchè avete paragonato Le Pen a Mussolini….in ITALIA parlate di regime fascista.Meno male che c’è gente intelligente che vi ha spodestato perchè siete incapaci di PARLARE,RAgionare ecc……

    Viva il GOVERNO di Berlusconi.

  4. Chiunque è meglio di una coalizione che fa entare milioni di clandestini, fa una legge farsa che in concreto fa rimanere quasi tutti e grazie alla quale continuano arrivare barche convinte che ci sia ancora la pacchia.

    Prima di pensare a dettagli costituzionali, guarda quanta brava gente è entrata grazie alla sinistra. Apri un quotidiano e leggi la cronaca, sono pronto a scommettere che ci troverai il nome di un immigrato. Stai pensando che io sia razzista? Non hai capito.

    Non parliamo della politica estera dove in un anno il Governo Berlusconi ha già allargato intese economiche con la Russia, non ha accettato tutti i palestinesi e si è fatto valere, mentre la sinistra ha saputo portarci Ocalan.

  5. Il fatto che anche in Francia la situazione politica possa essere simile ad altre nazioni occidentali non mi stupisce più di tanto.

    Quello che mi ha interessato alla lettura dei post tra ‘Reeeeeeek’ ed Anonimo (metti un soprannome qualunque forse è meglio) è il fatto che sia l’uno sia l’altro abbiano voglia di informarsi.

    Un esempio lampante è legato all’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, dove la stragrande maggioranza delle persone che frequento (sono un pendolare per cui incontro molta gente anche al di fuori delle mie conoscenze più strette), non ha mai letto una sola riga del suddetto statuto. E meno che mai le deleghe del governo sul lavoro oppure il tante volte menzionato libro bianco. Questo fatto indica che la voglia o la possibilità di informarsi e di cercare una propria opinione è un fatto puramente personale (condivido totalmente il punto 4 di anonimo).

    Ma anche che per certi argomenti non si hanno le conoscenze così complete per potersi fare un’opinione senza l’aiuto di qualcuno competente in materia.

    Per cui temo che l’ignoranza, in genere, non sia una caratteristica che riguarda solo l’Italia, ma sia come questa ignoranza viene pilotata da chi ha la possibilità di avere una certa visibilità o potere.

    Ci sono ancora un paio di cose che vorrei commentare. Sul punto 5: un fatto che abbiamo vissuto in Italia con un forte flusso migratorio negli anni 50-60 dal sud al nord, dove le tensioni che si creavano erano legate a culture diverse che si incrociavano, ci sono volute circa 3 generazioni perché alla fine l’integrazione tra i due modi di vivere abbia trovato una convivenza piena, e qui si parlava di abitanti della stessa nazione. Per cui quando scrivi che le generazioni debbano essere 3 per ottenere la naturalizzazione forse sono un po’ troppe (tre generazioni sono più di quarant’anni) per tentare una pacifica integrazione tra razze, senza avere gente di serie A e gente di serie B.

    Dissento invece nel modo più assoluto sul punto 6, in quanto il fatto di togliere istituzionalmente la vita ad una persona la trovo un delle cose più sbagliate che uno stato possa fare, in quanto dovrebbe proprio fare l’opposto, e cioè difenderla.

    Berri

  6. Non vi è dubbio che abbiamo avuto governi veramente vergognosi. Ma caro amico vorrei che ti ricordassi che il padrino del figlio di Berlusconi era proprio Craxi..o viceversa non ricordo! Berlusconi è prima di tutto un ex socialista e quindi fa parte di quella skiera di persone + o – importanti che hanno mangiato alle spelle del socialismo finkè si è potuto. Si è messo in politica + x non andare in galera che x altro. Inoltre è al limite della legalità con il suo conflitto di interesse mai risolto! Considera poi che nella sua azienda tutti prendevano tangenti e ne pagavano, tutti sapevano dalla segretaria al dirigente tranne lui che ne era proprietario. Infine sei sicuro che Berlusconi non sia mafioso? Come può avere centri commerciali, negozi, case editrici, attività, ecc..senza aver mai pistato i piedi a cosa nostra? se non ricordo male in Sicilia una volta è andata a fuoco la Standa a Palermo, di lì in poi Berlusconi non ha avuto + problemi!!!

    Facendo un piccolo e personalissimo riassunto sicuramente moooolto di parte (dalla mia parte che riskio di essere lincenziata con l’articolo 18) ti dico che Berlusconi è un ladro, fuori legge, mafioso. Persino nell’illegalità ha conflitti d’interessi!!

    MP

  7. bella, davvero……….ma se io fossi in te, farei una di queste due cose:

    1)RINGRAZIARE vivamente il mio presidente del consiglio, evitando di sputare nel piatto in cui mangio, oppure…..

    2)Andare ad abitare nella foresta amazzonica o comunque ove l’influsso malefico di quell’orco del presidente del consiglio non mi può raggiungere.

    Jean

  8. Chissà perchè quel bel palazzo che mi piaceva tanto, non mi piace più da quando mi è caduta una sua tegola in testa. Ma possibile che tutti si fanno gli affari loro, ragionando faziosamente, senza un minimo di obiettività, e poi non tollerano che qualcun’altro si faccia parimenti gli affari suoi? E poi si trovano scuse idiote per giustificare la propria posizione rispetto a quella di un’altro “egoista”.

    Ho sentito miei amici dire che gli imprenditori “sono nostri nemici”, ho visto milioni di persone scendere in piazza a contestare un articolo che NON CONOSCONO…..peraltro anticipato da un referendum radicale morto anni fa e mai più risorto…Libertà significa -purtroppo- anche che se io, imprenditore, non ho bisogno di un lavoratore, non starò certo a regalargli soldi, anche se ne ho più di lui! E comunque è assolutamente SCIOCCO pensare che appena passa l’art 18 tutti saranno licenziati e rimpazzati da robot super-intelligenti 😛 Ma leggetevelo quest’articolo!!! Tacciare il presidente di essere un mafioso non vi toglierà le vostre paure ancestrali…..Seguendo il tuo ragionamento, è meglio se nessuno si mette in proprio e prova a fare del suo meglio…massì, hai ragione, andiamo a lavorare tutti da dipendenti………..ma per chi?

  9. Ben detto amico!! Anch’io sono un programmatore, e anche se non sono sempre stato nella più completa legalità (tutti abbiamo a casa un CD copiato), rispetto incredibilmente il diritto di paternità su un qualsiasi bene prodotto, materiale o intellettivo….

    Visto che hai la libertà di esprimerti, Antonella, fallo, visto che non tollero le risposte stile “perchè si”, e se non vuoi rispondere al mio “collega” perchè magari non è stato proprio asettico (non occorre offendere il singolo, se non ti piace un’intera ideologia) almeno rispondi a me, che credo di aver avuto più tatto……Jean

  10. …….spero per te che ciò che hai scritto sia un’enorme provocazione incompresa.

    Perchè in caso contrario posso affermarti che

    1) Il bambino pacioccoso che scriveva programmi sul vic20(che c’è di male poi) sei tu. Perchè quando sganci una milionata per una licenza di un compilatore Borland (200 karte se sei uno studente) hai ripagato dei loro sforzi migliaia di persone. Sforzi che -se sei un programmatore serio- probabilmente nemmeno sfrutterai del tutto.

    2) Chi non mette cuore in quello che fa non merita di continuare a farlo.

    Jean

  11. io non sarei tranquillo se fossi un assassino o uno stupratore di bambini………..visto che non lo sono potrei essere un francese felice comunque……..ma non sono francese(malgrado il nick 8^P ). Jean

  12. ……hai centrato perfettamente, non avrei saputo dirlo meglio………Jean

  13. ahhhhhh……..allora berlusconi ha OCCUPATO le sue TV, non le ha fatte lui!! Mi sembrava strano che fosse così bravo….Però…..scusa ma non poteva occupare la televisione di stato, così eliminava pure le mosche fastidiose che ci giravano intorno? Bah, valli a capire ‘sti potenti! Jean

  14. Effettivamente non so se sia più idiota chi scrive certe cose (o che scrive cose in un certo modo) o noi che gli rispondiamo pure………Jean

  15. …uccidere un fascista non sarà reato….ma uccidere un comunista non ha senso….ci pensano sempre soli…..

  16. Come sei spiritosa,Antonella!!!Sai, mi stai simpatica perchè a differenza di chi qui si lascia prendere dai bollori (non sopporto gli insulti insensati), tu sei sempre calma e atarassica…immagino sia un gran sbattimento di ******** gestire questa cosa…..ma se volevi fare la liberale, forse era meglio evitare di fare la parte di chi comanda…….anche se di fatto è così. Smaliziatamente Jean

  17. ……a parte gli schieramenti plateali, io sono di TS, e anche se Illy ha fatto un bel lavoro,artisticamente parlando, anche se il suo cosìddetto “buco in comune” non esiste, mi sapete spiegare dove sono finiti i soldi erogati dallo stato (ancora dai tempi del giubileo!) per tutta la zona marittima della città? E come mai la pietra della nostra piazza non riesce a sostenere nemmeno un palco senza spaccarsi? Sapete, nei punti di scalo jugoslavi delle navi porta caffè ora manca un bel po’ di pietra friabile ultra economica…..vorrei ben vedere se ancora mancavano soldi dalle casse!!!!Cribbio!

  18. X’ invece di rispondermi sull’art.18 non mi spieghi come mai il berlusca era tanto amico di Craxi???? Come faceva a non sapere che nella sua azienda c’era un giro di tangenti, che andavano a suo favore, spaventoso??? Soprattuttto sai che c’è una legge internazionale anti-trust che lui, presidente del potere legislativo, non rispetta???

    MP

  19. Scusami ma io non vengo a sindacare sulle tue amicizie…in questi giorni i telegiornali sono pieni di uomini che hanno sposato delle infanticide, ma non per questo vengono accusati di associazione per delinquere. Secondo te, se alla FIAT un’operaio si fuma una canna in cesso, Agnelli in persona va a tirargli le orecchie? NO, proprio perchè esiste una cosa che non va giù alle persone come te: LA GERARCHIA. Chi sta in alto risponde comunque legalmente di tutti -e non mi sembra che nessuno sia scappato alle kaiman, ancora (come fecero alti personaggi “in pericolo”…) ma non può certo essere tacciato A PRIORI di essere in malafede. Cosa che comunque probabilmente sussisterà per lui, come per me, come per te, come per chiunque: come disse uno famoso “Chi è senza peccato scagli la prima pietra”. Chi sei per venirmi a dire qual’è il male minore? Hai visto qualcosa di persona? Non credo. E allora, invece di venirmi a parlare male del primo che ti sta sul cazzo, esercita la tua libertà di espressione con l’arte che ci fai una più bella figura. Jean

  20. Riguardo il discorso di Antonella:”non bisogna riconoscere la paternità dei lavori”, tra le altre cose, mi sono accorto di una piccola scritta interessante che viene apposta automaticamente a fine pagina:>

    Complimenti per la coerenza e per la bella figura di merda. Jean

  21. stiamo vivendo in un mondo che anno dopo anno peggiora e peggiora, questo grazie al neoliberismo forzato che i grandi e prepotenti dittatori del mondo (di cui fa parte anche il simpaticissimo Camerata Berlusconi),ci impongono di seguire. Se andremo avanti così penso che ci resterà veramente poco tempo davanti, se non si capirà che siamo tutti schiavi del denaro, del potere, se non faremo cadere questi nuovi regimi fascisti al mondo, andremo incontro all’inferno.

    Unica via possibile da attuare è la rivoluzione, MARX diceva che solo la prassi rivoluzionaria può trovare una soluzione ai problemi dell’ uomo e del mondo. W il SOCIALISMO

  22. E LASCIAMOLO LAVORARE STO BERLUSCONI,SE NON E’ CAPACE FRA 4 ANNI LO CAMBIEREMO!!!!!!

    CON CHI:

    RUTELLI???

    PRODI????

    FASSINO????

    HA VINTO LE ELEZIONI PERCHE QUALCUNO LO HA VOTATO.

    E DEL GOVERNO D’ALEMA COSA MI DITE????

    NON MI PARE PROCLAMATO DA UNA ELEZIONE DEMOCRATICA,MA DA UN RIMESCOLAMENTO (COLPO DI

    STATO)SUPPORTATO DA SCALFARO.

    BELLE COSE ,COMPLIMENTI CARI COMPAGNI.

    SE QUESTA E’ DEMOCRAZIA!!!!!

  23. Chiudo qui altrimenti vomito, se dopo un anno di governo bercoglione non hai ancora capito nulla sei senza speranza.

    ammàzzati.

  24. Che te l’ha prescritto il Dottore di scegliere sempre e solo prodotti e servizi del Presidente del Consiglio? Magari l’avrai anche votato il Presidente del Consiglio….

  25. USA, LEGGI, GUARDA QUALCOSA CHE NON SIA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

  26. ciao anonimo , (perche non scrivi il tuo nome?)penso che tu debba un po riflettere su quello che dici .

    il mondo e’ sempre stato cosi’ e non penso possa peggiorare ancora dato che credo si sia già toccato il fondo!

    I vari “camerata” come berlusconi , bush , (che personalmente non mi sono affatto simpatici , anzi….) se ne strafottono di tutte queste belle parole che noi scriviamo su questo sito.

    Loro si fanno “i cazzi” loro , e se lifanno pure bene!

    Il neoliberismo da te menzionato ha preso il sopravvento per forza di cose, con lo stesso sorgere della rivoluzione industriale.

    Anzi , noi italiani non dobbiamo sputare nel piatto in cui mangiamo in quanto ci sono realta’ ben diverse dalla nostra.

    Negli Stati Uniti , ad esempio il neo-liberismo e’ letteralmente “selvaggio” :i sindacati praticamente non esistono, il padrone ti licenzia quando cazzo gli pare e piace , facendoti finire come gli HOMELESS ,in mezzo ad una strada!

    In italia fortunatamente la situazione e poco-poco diversa: esiste almeno il cd”stato-sociale”,

    i licenziamenti facili vengono perlomeno controllati …..insomma il cittadino gode di una maggiore tutela da parte dello Stato.

    Che poi la nostra societa’ sia retta dal dio denaro è ovvio.

    Purtroppo!

    Io non so quanti anni hai , ma credo che tu sia un giovane che dopo aver letto qualche libro su marx , engels (ottimi politici e pensatori , per carita’) ti sia fatto giustamente una tua opinione sul funzionamento della società e sulle regole che la governano.

    Ti prego , non prendere il pensiero Marxista alla lettera!

    Il socialismo innanzitutto non è il comunismo.

    molti erratamente associano a queste due locuzioni lo stesso significato.

    La rivoluzione che tu auspichi e solamente una splendida utopia!

    Anche io non sopporto il comportamento prepotente dei vari padroni e padroncini che ci sono nella nostra favolosa Italia, non sopporto che delle poverer ragazze stiano dietro il bancone di un supermercato a fare le sguattere 10 ore al giorno per poche centinaia di euro al mese!

    Penso che un sacco di altra gente la pensera’ come me.

    Il punto che pero’ ti voglio far capire e questo: si l’ingiustizia sociale nel nostro paese e’ abominevole ma i governi “neo-liberisti e neo- fascisti , come tu giustamente li chiami, proprio per evitare una “rivoluzione” hanno tirato fuori un valido jolly! qual’e’? E’ la creazione del cd.CETO MEDIO!( in america la chiamano Middle class).

    In Italia la stragrande maggioranza delle famiglie appartiene a questa categoria.

    Ne rimangono esclusi i poveri derelitti e le grandi famiglie del capitalismo con i vari nababbi appartenenti al mondo dello spettacolo, della moda , del calcio eccetera.

    Queste persone pero’ rappresentano una esigua minoranza di persone che non fa testo!

    Il ceto medio (90% degli italiani) vive in uno stato di completo benessere, con la sua macchina la sua casa(o magari due) i propri viaggetti qua e la i bei vestiti eccetera!Come pretendi che la gente in italia prepari una rivoluzione?!

    La gente sta “troppo bene” per fare una rivoluzione!

    Il figlio di un qualsiasi pincopallino di impiegato, di operaio , di medico , di avvocato , di medio commerciante perche mai dovrebbe fare una RIVOLUZIONE?

    Non gli manca niente…..

    Lavori? vai in giro con una bella auto della fiat come la stilo multivagon e con tre cellulari(li odio) e vai a pensare alla rivoluzione?

    Chi ci pensa Seriamente sono quei pochissimi poveri derelitti (1,2 percento ) che non fanno assolutamente testo.

    Quindi hai capito?dimentica la rivoluzione!

    70 anni fa forse era possibile …ma adesso non piu!

    ciao da gaetano

  27. La gente come te mi fa schifo, che per difendere i propi luridi interessi è disposta a votare un malfamato mafioso piduista, il vero danno per l’italia siete voi…

  28. Destra o sinistra, cosa significa? Una classificazione arbitraria in un momento privo di precedenti strutturali.

    La verita e’ che nella PRATICA della politica non esiste il concetto di destra o sinistra, l’unico possibile concetto e quello della ” Ragion di Stato”. Macchiavelli docet.

    Il colore della politica si vede nelle scelte di dimensione e dinamica, pochi hanno il lusso di poterle fare, il resto galleggia nella esistente dinamica.

    E’ naturale che la filosofia che ha dettato molte delle scelte di quel periodo sia influenzata dalla cultura espressa da Ebrei, chi altro si prendeva in quel tempo il fardello di pensare???

    Curioso pero’ notare che qualunque applicazione del pensiero politico espresso in quel tempo da intellettuali di origine ebraica abbia incentivato il livello di persecuzione inflitto al popolo ebraico.

    A parte questo, se la lettera e verace si puo’ ancora una volta notare il pernicioso risultato della occupazione da parte della amministrazione dello spazio e ruolo della politica: Stalin non sarebbe mai riuscito ad essere Lenin, l’assenza di quello che oggi comunemente si chiama “magic”: l’abilita di un essere umano di convincere la “piazza” al suo voto (la PROVA della democrazia) ha portato Stalin a accettare l’inutilita della politica di cui lui non era dotato: il suo tempo e’ solo caratterizzato da meccanismi, mai da scelte politiche.

    Le uniche scelte politiche sono state quelle di eliminare coloro i quali rappresentavano la politica.

    In tempi piu recenti abbiamo visto in Italia questa dinamica: il tentativo della pubblica amministrazione, attraverso il suo braccio armato: La Magistratura di occupare la politica durante Mani Pulite. Grazie a Dio il desiderio di politica del popolo e’ superiore e sebbene l’ Italia sia stata salvata dalla “politica dello yogurt” e’ stata salvata.

    Quale politica il partito Comunista e’ riuscito ad esprimere quando, sotto sequestro dalla pubblica amministrazione e’ finalmente andato al potere??

    La dinamica sociale e’ piu forte del colpo di stato, una sola questione di tempo.

  29. Sono di sinistra ma dico che hai ragione quando dici di non

    voler vedere fantasmi ma la realta ci dimostra come dicevano i vecchi che “i politici son tutti ladri” chi piu chi meno e che nessun governo paga per i danni che la sua politica Chi produce la ricchezza di questo paese viene messo sotto ai piedi.Il cittadino purtroppo soccombe al burocratesmo politico,ai suoi ricatti.I figli di puttana caro amico sono sia di destra che di sinistra,e all’occorrena si trasformano secondo le convenienze.Alla fine il conto lo paga il cittadino piu’ indifeso ed il piu’ onesto,quello che non puo’elargire mazzette o che faticosamente rischia di persona.Mentre si fanno leggi ad hoc per garantire una certa fascia di popolazione mentre la magggioranza prende calci in faccia.E mentre lor signori si garantiscono salari da nababbi ed insieme a loro i loro parenti,amici e conoscenti pensano altresi a fare quelle leggi per continuare a prendere il culo la maggioranza.Vaffanculo la destra e vaffanculo la sinistra,calci nelle palle a chiunque ruba al popolo

  30. Hai il cervello eroso dalla tua intelligenza,ma leggiti un po’di storia oppure girati intorno e vedrai che vivi in un paese la cui popolazione era clandestina in tutto il mondo ed ha portato la mafia per la quale siamo ben conosciuti e ben stimati.Hai il cervello di un pollo senza offendere i polli.Ma sei nella media intellettiva di questo paese in cui puoi sentirti al sicuro tra una marea di teste di cazzo della tua risma

Comments are closed.