Censurati.it

Padroni di niente, servi di nessuno

Aggiornamento su Arciere

Abbiamo creato una Petizione perchè stare vicini a un combattente a vittoria finita è da codardi. Un esercito di straccioni e di sognatori, non si piega con queste intimidazioni di palazzo.
Firma la petizione anche tu

petizione

estratto dell’ordinanza
“…per Ravera ci si trova di fronte a un’unica spericolata manovra compiuta una volta saggiato il terreno dal quale poteva scaturire un’operazione che AVREBBE POTUTO FRUTTARE UN RICONOSCIMENTO RILEVANTE IN TERMINI DI IMMAGINE E DI CARRIERA“.

Commenti Facebook

4 thoughts on “Aggiornamento su Arciere

  1. “Avrebbe potuto fruttare un riconoscimento rilevante in termini di immagine e di carriera”

    ma un carabiniere con uno stato di servizio come quello di Arciere, secondo il gip (volutamente con la g minuscola) ha bisogno di recuperare 4 mobili per avere un ritorno di immagine e/o di carriera ???

    non riesco a capire sulle basi di cosa il gip ha dato queste motivazioni.
    ma sopprattutto non riesco a capire come faccia anche a crederci…

    …a pensare male mi pare che qui in effetti c’è qualcuno che sta tentando di avere un ritorno in termini di immagine e di carriera…
    solo che non è Arciere… 🙂

    fabio z.

  2. Bene, anzi malissimo, perchè ora è agli arresti domiciliari. Il motivo???!
    Praticamente hanno detto che nel corso dell’indagine ha agito “spericolatamente” allo scopo di riceverne un riconoscimento della carriera. E qui mi rotolerei per terra dalle grasse risate pensando alla burla stupida di qualcuno. Purtroppo così non è. E non è la prima volta.

    CRIMOR ha violato un “tempio sacro” e ora la maledizione del “maligno” li perseguita dappertutto.

    Non è certamente incoraggiante, per chiunque indossa una divisa al solo scopo di servire il suo popolo con lealtà e
    coraggio, rischiando la pelle, sapere che lo stesso Stato che prima ti premia poi ti arresta.
    Mi viene naturale pensare che si vuole colpire al cuore Arciere e la sua famiglia per fare un favore alla mafia.
    Se così non fosse, queste toghe, tanto indaffarate, devono spiegare perchè ne è stata divulgata l’identità e sopratutto perchè nessuno è sotto inchiesta per questo!!
    L’ intera sfera familiare di Arciere , grazie alla “raffinatezza” del lavoro svolto, è ora messa più in pericolo di prima.
    E’ un fatto gravissimo!! E che nessuno paghi per questo è ancora più grave, ma ci da il senso dell’immensa ipocrisia regnante.
    E’ molto scoraggiante.
    Ma in fondo è proprio quello l’obiettivo che si prefiggono di raggiungere.

    Per quanto mi riguarda metterei sotto processo chi ha scatenato sto ennesimo circo, per FAVOREGGIAMENTO A COSA NOSTRA, in quanto ne risulta l’unica BENEFICIARIA di cotanta EFFICENZA . Siamo stanchi di vedere i nostri combattenti processati per aver OSATO dimostrare che COMBATTERE LA MAFIA E’ POSSIBILE. Ci consola vedere che gli effetti devastanti e risolutivi delle strategie investigative che hanno portato all’arresto dell’imprendibile capo dei capi, hanno dato, danno e daranno ancora mazzate tremende alla mafia fino a quando nn sarà distrutta definitivamente. Ben consapevoli del movimento magmatico di VENDETTA che striscia perfidamente nei meandri del potere, continueremo a sostenere con energia l’antimafia stracciona e nn ci arrenderemo mai!

    Difendiamoli mentre sono ancora in vita i nostri combattenti più Veri e Leali.
    Nn permettiamolo ancora!

    un abbraccio
    indio

    http://www.desaparecidos.it

  3. Ridicola l’accusa, ma c’è poco da ridere se questa è l’Italia!!
    Adesso si accusa un carabiniere di cercare immagine e carriera, eppure questo carabiniere che rispetta la sua divisa e la sua missione, che avrebbe fatto di sbagliato? Il suo lavoro?
    Quest’accusa è il massimo della “eversione”!
    …mi sa… che la legge non la rispettano in molti e quei pochi che la rispettano vengono puniti.

    Ma questa è Repubblica?
    Così ci garantiscono sicurezza?

    Si può sapere quali sono i fuori legge?

    Vogliamo forse contare quanta “sbirraglia” abusa del suo potere o si nasconde sotto la paterna protezione dei suoi superiori, da vero schiavo, solo e soltanto per tenersi addosso quella divisa da stipendio e pararsi il culo al calduccio di una seggiola a discapito della pelle altrui?

    Ebbene, non sono i soldati straccioni di ultimo a tenersi lontani dalle strade, ma lì vanno servendo il popolo a costo della vita, dunque, pare che l’unica bramosia di chi non sta faccia a faccia con la criminalità è di svelare l’identità dei veri combattenti e poi le loro tecniche di azione, dall’alto di una scrivania… eversiva_

    Con profondo disprezzo, mi dissocio dal delegare un simile potere!

    Avanti con la ribellazione per affermare la legalità, la libertà e la solidarietà!

    Siamo con i soldati straccioni.

    dr jeckyll

  4. anche http://blogfriends.splinder.com/ uno dei blog del giornalista del tg1 Pino scaccia , contrario alle petizioni < < Faccio un'eccezione. Sono per principio contrario alle petizioni. Nel caso specifico, c'è un'inchiesta giudiziaria in corso. >> ha commentato il mio post della petizione
    P.s
    l’ho messa anche su ammazzatecitutti

Comments are closed.